Raymond Berry

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Raymond Berry
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 188 cm
Peso 85 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Wide receiver
Ritirato 1967
Hall of Fame Pro Football Hall of Fame (1973)
Carriera
Squadre di club
1955-1967 Stemma Baltimore Colts Baltimore Colts
 

Raymond Emmett Berry (Corpus Christi, 27 febbraio 1933) è un ex giocatore di football americano statunitense, inserito nella Pro Football Hall of Fame nel 1973.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

La carriera di Raymond Berry iniziò molto a rilento: egli aveva infatti alcuni problemi fisici, tra cui limiti di vista, una scarsa velocità e una gamba lievemente più corta dell'altra, il che lo costrinse ad utilizzare sempre delle scarpe speciali.

Alla scuola superiore non fece parte della squadra della scuola, sebbene l'allenatore fosse il padre, ed anche a livello universitario, alla Southern Methodist University, iniziò a far parte della squadra soltanto al secondo anno, collezionando nei tre anni di università soltanto 33 ricezioni complessive.

Nonostante questo, venne scelto nel Draft NFL 1954, sebbene soltanto al 20º giro, dai Baltimore Colts[1]. Nel primo anno non collezionò alcuna presenza, ma nel 1955 venne promosso titolare ed ottenne importanti risultati nelle sue 13 stagioni ai Colts.

Terminata la carriera agonistica, Berry venne assunto come allenatore dei ricevitori dai New England Patriots nel 1978 e rimase in questo ruolo fino alla stagione 1981, dopo la quale il capo allenatore Ron Erhardt e tutto il suo staff vennero licenziati dopo una stagione disastrosa, con soltanto 2 vittorie in 16 gare.

Berry svolse altre attività fino alla metà della stagione 1984, quando i Patriots lo richiamarono come capo allenatore in sostituzione di Ron Meyer, licenziato dopo un avvio di stagione insoddisfacente, e vinse 4 delle ultime 8 partite. Rimase capo allenatore dei Patriots fino alla stagione 1989, chiudendo la propria carriera di allenatore con 48 vittorie e 32 sconfitte.

Vittorie e premi[modifica | modifica sorgente]

Raymond Berry ha raggiunto con i Baltimore Colts la finale del Campionato NFL del 1958, vinta contro i New York Giants per 23-17; il match, ricordato per essere stato il primo della storia delle finali NFL ad andare ai tempi supplementari, viene ancora oggi definito The Greatest Game Ever Played (Il più grande incontro mai giocato) e Berry conquistò quello che all'epoca era il record per le finali con 12 ricezioni per 178 yards e 1 touchdown.

Anche come allenatore Berry raggiunse una finale, il Super Bowl XX del 1985, con i New England Patriots, venendo però sconfitto dai Chicago Bears per 46-10.

Tra i numerosi riconoscimenti a livello individuale, si ricordano:

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

  • Ricezioni: 631
  • Yards complessive guadagnate su passaggio: 9.275
  • Touchdown realizzati: 68

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Pro Football Draft History: 1954, Pro Football Hall of Fame. URL consultato il 28 giugno 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 33334956