Fred Dean

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fred Dean
Dati biografici
Nome Frederick Rudolph Dean
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 191 cm
Peso 104 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Defensive end
Ritirato 1985
Carriera
Squadre di club
1975-1981 Stemma San Diego Chargers San Diego Chargers 84
1981-1985 Stemma San Francisco 49ers S. Francisco 49ers 57
 

Frederick Rudolph Dean (Arcadia, 24 febbraio 1952) è un ex giocatore di football americano statunitense, inserito nella Pro Football Hall of Fame nel 2008.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Dopo gli studi superiori alla Ruston High School, Dean iniziò la sua carriera a livello universitario nella Louisiana Tech University, avendo rifiutato l'opportunità di giocare con l'allenatore Eddie Robinson alla vicina Grambling State University.

Durante la carriera universitaria si distinse nella All-Southland Conference soprattutto nel ruolo di defensive tackle.

Scelto al secondo giro (33o posto assoluto) Draft NFL 1975 dai San Diego Chargers[1], disputò nella squadra sei stagioni complete fino al 1980, realizzando nella stagione 1978 il proprio record di sack con 15,5. Nella stagione 1981, dopo aver disputato 3 partite con i Chargers, venne ceduto ai San Francisco 49ers, con i quali chiuse la carriera nel 1985 dopo aver vinto due Super Bowl.

Palmares[modifica | modifica sorgente]

Durante la sua carriera, Fred Dean ha disputato due Super Bowl, il Super Bowl XIV e il Super Bowl XIX, vincendoli entrambi, il primo contro i Cincinnati Bengals e il secondo contro i Miami Dolphins.

Tra i riconoscimenti ottenuti a livello individuale:

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

  • Sacks totali: 28, nelle quattro stagioni piene con i San Francisco 49ers
  • Nella sua carriera realizzò un solo intercetto, nella stagione 1977, ritornandolo in touchdown per 22 yards, unica sua segnatura.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Pro Football Draft History: 1975, Pro Football Hall of Fame. URL consultato il 26 maggio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]