Mike Webster

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mike Webster
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centro
Ritirato 1990
Hall of Fame Pro Football Hall of Fame (1997)
Carriera
Giovanili
Stemma Wisconsin Badgers Wisconsin Badgers
Squadre di club
1974 - 1988 Stemma Pittsburgh Steelers Pittsburgh Steelers
1989 - 1990 Stemma Kansas City Chiefs Kansas City Chiefs
Statistiche aggiornate al 01/11/2012

Michael Lewis "Iron Mike" Webster (Tomahawk, 18 marzo 1952Pittsburgh, 24 settembre 2002) è stato un giocatore di football americano statunitense che ha giocato nel ruolo di centro dal 1974 al 1990 per i Pittsburgh Steelers e i Kansas City Chiefs nella National Football League (NFL). Membro della Pro Football Hall of Fame, "Iron Mike" fu l'ancora della linea offensiva degli Steelers durante le loro quattro vittorie del Super Bowl tra il 1974 e il 1979 ed è considerato da alcuni il miglior centro della storia della NFL.

Carriera professionistica[modifica | modifica sorgente]

Webster fu scelto nel corso del quinto giro del Draft NFL 1974 dai Pittsburgh Steelers[1]. Utilizzato come centro e guardia di riserva e guidato dal veterano Ray Mansfield, Mike divenne il centro titolare della squadra nel 1976, e lo rimase per 150 gare consecutive fine al 1986. In quegli anni vinse quattro Super Bowl con gli Steelers: Mike e Terry Bradshaw sono considerati una delle accoppiate centro-quarterback più conosciute della storia della lega. Webster fu inserito nove volte nella formazione ideale della stagione All-Pro ed è stato convocato nove volte per disputare il Pro Bowl. Webster era conosciuto per giocare in maniche corte per intimidire gli avversari, anche nel corso dei più freddi pomeriggi invernali di Pittsburgh. Webster è anche forse il più conosciuto tra una dinastia di centri All-Pro degli Steelers. Dal 1964 al 2006, solo quattro uomini sono partiti come titolari in quella posizione: Mansfield, Webster, Dermontti Dawson e Jeff Hartings. Nel suo ultimo anno a Pittsburgh, Webster ricambiò il favore con l'allora rookie (e futuro hall of famer) Dawson nello stesso modo in cui Mansfield si era occupato di Webster all'inizio della sua carriera.

Webster divenne free agent dopo la stagione 1988. Firmò coi Kansas City Chiefs, che inizialmente lo nominarono allenatore della linea offensiva, prima di farlo tornare in campo come centro titolare. La sua carriera terminò alla fine della stagione 1990, con un totale di 245 partite disputate. All'epoca del ritiro, Mike era l'ultimo membro rimasto attivo della formazione degli Steelers che aveva trionfato in quattro Super Bowl. È il giocatore ad aver disputato più stagioni della storia con gli Steelers con 15, una più di Hines Ward.

Malgrado la politica degli Steelers sia di non ritirare ufficialmente i numeri di maglia, il numero 52 di Webster non è stato più utilizzato ed è generalmente ritenuto che nessuno lo indosserà mai più.

Vittorie e premi[modifica | modifica sorgente]

Franchigia[modifica | modifica sorgente]

Pittsburgh Steelers: IX, X, XIII, XIV
Pittsburgh Steelers: 1974, 1975, 1978, 1979

Individuale[modifica | modifica sorgente]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Partite totali 245
Partite totali da titolare 217
Fumble recuperati 6

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) 1974 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame. URL consultato il 1 novembre 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]