John Stallworth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
John Stallworth
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Wide receiver
Squadra Ritirato
Ritirato 1987
Hall of Fame Pro Football Hall of Fame (2002)
Carriera
Giovanili
Alabama A&M
Squadre di club
1974-1987 Stemma Pittsburgh Steelers Pittsburgh Steelers
Palmarès
Super Bowl 4
Selezioni al Pro Bowl 4
All-Pro 2
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 18 aprile 2013

Johnny Lee "John" Stallworth (Tuscaloosa, 15 luglio 1952) è un ex giocatore di football americano statunitense che ha giocato nel ruolo di wide receiver per tutta la carriera con i Pittsburgh Steelers della National Football League (NFL). Al college ha giocato a football alla Alabama A&M University. È stato indotto nella Pro Football Hall of Fame nel 2002.

Carriera professionistica[modifica | modifica sorgente]

Stallworth fu scelto come 82° assoluto nel Draft NFL 1973 dai Pittsburgh Steelers[1]. Dopo un'annata di studio da rookie, divenne titolare nella sua seconda stagione, conservando tale ruolo per tutta la sua carriera di 165 partite. Stallworth lottò con una serie di infortuni al perone, al piede, alla caviglia, al ginocchio e al tendine del ginocchio che lo costrinsero a perdere 44 gare di stagione regolare.

Super Bowl[modifica | modifica sorgente]

Nel Super Bowl XIII, John pareggiò il record dell'evento ricevendo un passaggio da touchdown da 75 yard da Terry Bradshaw che si rivelò essere quello cruciale nella vittoria degli Steelers 35-31 Steelers sui Dallas Cowboys. A causa di crampi alla gamba giocò poco nel secondo tempo, terminando con 3 ricezioni per 115 yard e 2 touchdown.

L'anno successivo, nel Super Bowl XIV, con gli Steelers in svantaggio coi Los Angeles Rams 19-17 all'inizio dell'ultimo periodo di gioco, l'allenatore degli Steelers Chuck Noll chiamò una giocata offensiva chiamata "60-Prevent-Slot-Hook-And-Go," uno schema che gli Steelers non erano riusciti a mettere in pratica nell'allenamento prima della grande partita. Con 12 minuti al termine della partita, Bradshaw indietreggiò e lanciò un passaggio lungo per Stallworth, che riuscì ad agguantarlo e a sfuggire alla marcatura di Rod Perry, segnando un touchdown da 73 yard che aprì la strada alla vittoria degli Steelers per 31-19 e del loro quarto Super Bowl. Sports Illustrated considerò tale ricezione talmente importante da mettere Stallworth in coipertina nel numero successivo alla partita. In totale, Stallworth fece registrare 3 ricezioni per 121 yard in quella gara.

Stallworth detiene i record del Super Bowl per il maggior numero di yard medie a ricezione (24,4 yard) e per media a ricezione in una singola partita, 40,33 yard nel Super Bowl XIV. Nei playoff segnò un totale di 12 touchdown ed ebbe una striscia di 17 gare consecutive della post-season con almeno una ricezione. Stallworth segnò almeno un touchdown su ricezione in otto gare di playoff consecutive nel periodo 1978–1983, un altro record della NFL.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Ricezioni 537
Yard su ricezione 8.723
Touchdown su ricezione 63

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) 1973 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame. URL consultato il 14 ottobre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]