Iarda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La iarda (yard in inglese) è un'unità di misura di lunghezza che non fa parte dello standard del Sistema Internazionale. Fa invece parte del Sistema imperiale ed è tuttora utilizzata nei paesi di cultura anglosassone, come Gran Bretagna e Stati Uniti.

Una iarda è pari a 0,9144 metri, e corrisponde a 3 piedi ovvero 36 pollici.

In origine la iarda era divisa, usando il metodo binario, in 2, 4, 8, e 16 parti, chiamate rispettivamente mezza-iarda, span, finger, e nail.

La iarda deriva il suo nome dalla parola usata per indicare un ramo dritto o un bastone, anche se l'origine precisa dell'unità di misura non è completamente nota. Alcuni ritengono che derivi dal doppio cubito, o che ebbe origine da una misura cubica. Un'altra versione postula che la iarda derivi dalla circonferenza del petto di una persona, mentre un'altra ancora sostiene che la misura venne inventata da Enrico I d'Inghilterra, in quanto sarebbe stata la distanza tra la punta del suo naso e la fine del pollice. Questi sono ritenuti gli eventi più probabili che portarono ad una standardizzazione.

Svariate standardizzazioni della iarda sono state prodotte nel corso del tempo, risultando in campioni di varie lunghezze. La iarda moderna è un compromesso tra i due vecchi standard, britannico e statunitense, ed è calibrata sul metro, è stata ufficialmente definita come esattamente 0,9144 metri nel 1959.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ A. V. Astin & H. Arnold Karo, (1959), Refinement of values for the yard and the pound, Washington DC: National Bureau of Standards, ripubblicato sul sito web del National Geodetic Survey e del Federal Register (Doc. 59-5442, Filed, June 30, 1959, 8:45 a.m.)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

metrologia Portale Metrologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metrologia