Ozzie Newsome

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ozzie Newsome
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Tight end
Squadra Ritirato
Ritirato 1990
Hall of Fame Pro Football Hall of Fame (1999)
Carriera
Giovanili
Stemma Alabama Crimson Tide Alabama Crimson Tide
Squadre di club
1978 - 1990 Stemma Cleveland Browns Cleveland Browns
Statistiche aggiornate al 19/07/2012

Ozzie Newsome Jr. (Muscle Shoals, 16 marzo 1956) è stato un giocatore di football americano, di nazionalità statunitense, che ha giocato nel ruolo di tight end per tutta la carriera con i Cleveland Browns della National Football League (NFL). Newsome è stato indotto nella Pro Football Hall of Fame nel 1999 ed attualmente è il general manager dei Baltimore Ravens.

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Cleveland Browns[modifica | modifica wikitesto]

Soprannominato "Il mago di Oz" all'Università dell'Alabama, Newsome fu scelto come 23° assoluto nel Draft 1978 dai Cleveland Browns[1]. Fu nominato miglior giocatore offensivo dei Browns nella sua stagione da rookie, la prima volta in 25 anni che un debuttante ricevette tale onore. Ozzie fu inserito nella formazione ideale della stagione All-Pro l'anno successivo, il 1979, e nuovamente fino al 1984. Newsome fu convocato per il Pro Bowl nel 1981, 1984 e 1985. Nel 1986, Ozzie vinse il premio Ed Block Courage per aver giocato malgrado gli infortuni, mentre nel 1990 Newsome vinse il "Whizzer" White NFL Man of the Year Award per i suoi servigi alla comunità.

Newsome giocò in 198 gare consecutive come Brown.

Egli terminò la carriera con 662 ricezioni per 7.980 yard, entrambi record di franchigia a Cleveland, e 47 touchdown.

Nel 1999 Newsome fu indotto nella Pro Football Hall of Fame. È considerato da molti uno dei migliori, se non il migliore, tight end di tutti i tempi[2].

Vittorie e premi[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Yard su ricezione 7.980
Touchdown su ricezione 47

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 1979 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame. URL consultato il 22 giugno 2013.
  2. ^ (EN) Best of the Firsts, No. 23: Ozzie Newsome.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]