Trent Richardson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Trent Richardson
Trent Richardson 2014.JPG
Richardson nel 2014.
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 175 cm
Peso 103 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Runningback
Squadra Stemma Indianapolis Colts Indianapolis Colts
Carriera
Giovanili
2009-2011 Stemma Alabama Crimson Tide Alabama Crimson Tide
Squadre di club
2012-2013 Stemma Cleveland Browns Cleveland Browns
2013- Stemma Indianapolis Colts Indianapolis Colts
Statistiche aggiornate al 24 aprile 2014

Trent Richardson (Pensacola, 10 luglio 1991) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di running back per gli Indianapolis Colts della National Football League. Fu scelto come terzo assoluto nel Draft NFL 2012 dai Cleveland Browns. Al college giocò a football all'Università dell'Alabama[1]. Durante i suoi tre anni al college, Trent guidò Alabama a due vittorie del BCS National Championship e a un SEC Championship. Fu selezionato come All-American, vinse il Doak Walker Award e fu finalista dell'Heisman Trophy nel 2011. Resosi eleggibile per il Draft NFL 2012, Richardson fu definito forse il miglior running back selezionabile dai tempi di Adrian Peterson[2][3].

Carriera professionistica[modifica | modifica sorgente]

Draft NFL 2012[modifica | modifica sorgente]

All'inizio della sua terza stagione al college, Richardson era considerato un dei migliori running back disponibili nel successivo Draft, fino a venire pronosticato anche come quarta scelta assoluta[4][5][6]. Le sue solide prestazioni sul campo, in sostituzione di Mark Ingram, rafforzarono queste convinzioni. Nell'ottobre 2011, Tony Pauline di Sports Illustrated lo classificò al numero tre tra i prospetti di metà stagione , parlando della sua "eccezionale combinazione di rapidità, forza e velocità"[7]. Dopo aver subito un intervento minore al ginocchio nel febbraio 2012, Richardson non partecipò alla NFL Combine[8]. In seguito decise di non partecipare nemmeno all'Alabama Pro Day il 7 marzo[9]. Richardson tenne il suo personale Pro Day il 27 marzo[10].

Nel marzo 2012, Richardson fu largamente pronosticato come sesta scelta assoluta[11][12][13], mentre Cleveland Browns, Tampa Bay Buccaneers e St. Louis Rams furono considerate le squadre maggiormente interessate[14][15]. L'ex vice presidente dei Colts Bill Polian descrisse Trent come uno dei "tre giocatori sicuri" del Draft 2012[16].

Il 26 aprile 2012, giorno del draft, Richardson fu chiamato come terzo assoluto dai Cleveland Browns che per salire di posizione nel draft scambiarono la loro quarta scelta assoluta e le scelte del quarto, quinto e settimo giro coi Minnesota Vikings in cambio della terza del primo giro[17][18][19].

Cleveland Browns[modifica | modifica sorgente]

Richardson nel training camp 2012.

Il 23 luglio 2012, Richardson firmò coi Browns un contratto quadriennale del valore di 20,4 milioni di dollari, tutti garantiti, compresi 13,6 milioni di bonus alla firma[20]. Il 9 agosto, Trent si sottopose a un intervento minore in artroscopia volto a ripulire la cartilagine del ginocchio che lo costrinse a rimanere fuori per un periodo di tre settimane, recuperando in tempo per il debutto stagionale del 9 settembre contro i Philadelphia Eagles[21]. Nel suo debutto professionistico, Trent guidò i Browns con 39 yard corse su 19 tentativi, nella sconfitta punto a punto con gli Eagles[22][23]. Nel turno successivo i Browns furono ancora sconfitti contro i Cincinnati Bengals ma Trent giocò la sua prima grande partita correndo 109 yard segnando un touchdown su corsa e uno su ricezione[24]. Fu il primo rookie della storia dei Browns a correre per oltre 100 yard e segnare un touchdown su corsa e ricezione nella stessa partita. Per questa prestazione vinse il premio di rookie della settimana[25][26].

Nella settimana 3 i Browns furono nuovamente sconfitti dai Buffalo Bills: Trent corse solamente 27 yard su 12 tentativi ma segnò il secondo touchdown su corsa in carriera[27]. Nel Thursday Night Football della settimana 4 i Browns persero contro i loro rivali di division, i Baltimore Ravens: Richardson corse 47 yard e segnò il suo terzo touchdown consecutivo, oltre a ricevere 4 passaggi per 57 yard[28].

Nel turno successivo i Browns scesero per la prima volta a un record di 0-5 dopo il ritorno della franchigia nella NFL nel 1999: contro i Giants il running back corse 81 yard e segnò un touchdown oltre a ricevere 5 passaggi per altre 47 yard[29]. Nella settimana 6, finalmente i Browns vinsero la prima gara della stagione contro i Cincinnati Bengals con Richardson che corse 37 yard prima di uscire dal campo per un infortunio [30]. La squadra tornò a perdere nella gara successiva contro gli Indianapolis Colts con Trent che corse solamente 8 yard su 8 tentativi venendo condizionato da un infortunio alla costola[31].

I Browns vinsero la seconda gara stagionale nella settimana 8 contro i San Diego Chargers con Trent che trascinò la squadra con 122 yard corse e il touchdown decisivo per l'esito della partita[32][33]. Nella settimana 9 i Browns persero contro i Ravens col running back che corse 105 yard [34]. Dopo la settimana di pausa Cleveland mise in seria difficoltà i Dallas Cowboys ma finì per perdere ai supplementari. Il rookie corse 95 yard su 28 tentativi[35].

La terza vittoria stagionale per i Browns giunse nella settimana 12 contro i Pittsburgh Steelers: Richardson corse 85 yard e segnò un touchdown[36]. La domenica successiva Cleveland vinse la seconda gara consecutiva col rookie che corse 72 yard e segnò un altro touchdown[37]. La terza gara vinta di seguito dai Browns contro i Kansas City Chiefs fu la striscia positiva più lunga dal 2009. Richardson contribuì segnando due touchdown su corsa[38].

La serie positiva di Cleveland si concluse contro i Washington Redskins nella settimana 15[39]. Grazie ai due touchdown segnati nella partita, Trent batté il record di franchigia di Jim Brown per TD segnati da un rookie che resisteva da 55 anni. Trent saltò l'ultima gara della stagione per infortunio, concludendo la sua annata da rookie con 950 yard corse e 12 touchdown totali, 11 su corsa e uno su ricezione. A fine anno fu classificato al numero 71 nella classifica dei migliori cento giocatori della stagione[40].

Indianapolis Colts[modifica | modifica sorgente]

Dopo due gare dall'inizio della stagione 2013, il 18 settembre i Browns scambiarono tra la sorpresa generale Richardson con gli Indianapolis Colts in cambio della scelta del primo giro del Draft NFL 2014[41]. Partito dalla panchina nella prima gara con la nuova maglia, Trent segnò un touchdown nel suo primo possesso coi Colts, contribuendo alla vittoria sui San Francisco 49ers[42]. Un altro TD lo segnò la settimana successiva in cui i Colts si sbarazzarono facilmente dei Jacksonville Jaguars[43]. Seguirono settimane su settimane di prestazioni deludenti in cui Richardson non corse mai più di 56 yard, fino a un minimo di 2 yard corse nella settimana 10 contro i Rams, portandolo infine a perdere il posto da titolare in favore di Donald Brown all'alba della settimana 13[44]. Due settimane dopo tornò a giocare una discreta prestazione correndo un massimo stagionale di 64 yard e segnando un touchdown su ricezione nella vittoria sugli Houston Texans[45]. Nell'ultima settimana della stagione, Richardson segnò il suo primo touchdown su corsa dalla settimana 4 nella vittoria sui Jaguars[46].

Richardson, nella prima corsa in carriera tentata nei playoff, commise un fumble contro i Kansas City Chiefs nel turno delle wild card. Gli avversari recuperarono il pallone perso e lo convertirono in un touchdown.

Nella settimana 2 della stagione 2014, Richardson corse 79 yard, una cifra mai raggiunta nella stagione precedente, con tre corse da oltre 10 yard, ma la sua prova fu macchiata da 2 fumble, di cui uno perso[47].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Partite totali 31
Partite da titolare 25
Yard su corsa 1.513
Touchdown su corsa 14

Statistiche aggiornate alla stagione 2013

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) NFL Draft - 2013 RB Draft Prospects.
  2. ^ (EN) "Trent Richardson ranks as No. 3 prospect in 2012 NFL Draft".
  3. ^ (EN) "Richardson ready to break RB trend".
  4. ^ (EN) "Flash forward: Top 32 picks for the 2012 NFL Draft".
  5. ^ (EN) "Stanford's Luck headlines early look at top 2012 draft prospects".
  6. ^ (EN) "2012 mock draft: First look with Luck and Heels".
  7. ^ (EN) "Andrew Luck, Trent Richardson high in midseason NFL draft rankings".
  8. ^ (EN) "Trent Richardson to skip combine drills after knee surgery".
  9. ^ (EN) "Richardson to skip Alabama's Pro Day".
  10. ^ (EN) Richardson is main attraction at star-studded Alabama pro day.
  11. ^ (EN) "2012 NFL Mock Draft 2.0".
  12. ^ (EN) "NFL Draft coming into focus".
  13. ^ (EN) "2012 NFL Mock Draft 3.0".
  14. ^ (EN) "Is RB Richardson the smart pick at No. 5?".
  15. ^ (EN) "Trading No. 2 pick gives Rams plenty of options".
  16. ^ (EN) Trent Richardson a 'sure thing' along with top two QBs, says Bill Polian.
  17. ^ (EN) NFL draft's first round features flurry of trade activity.
  18. ^ (EN) Browns put their faith in Richardson.
  19. ^ Riflessioni post-Draft.
  20. ^ (EN) Trent Richardson, Cleveland Browns agree to contract terms.
  21. ^ (EN) Trent Richardson of Browns undergoes knee surgery.
  22. ^ (EN) Game center: Philadelphia 17 Cleveland 16, NFL.com, 9 settembre 2012. URL consultato il 10 settembre 2012.
  23. ^ NFL 2012 Week 1: Risultati e Commenti, NFL Italia Blog, 10 settembre 2012. URL consultato il 10 settembre 2012.
  24. ^ (EN) Game center: Cleveland 27 Cincinnati 34, NFL.com, 16 settembre. URL consultato il 17 settembre 2012.
  25. ^ (EN) Week 2: Pepsi Rookie of the Week nominees, NFL.com, 17 settembre 2012. URL consultato il 21 settembre 2012.
  26. ^ (EN) Pepsi NFL Rookie Week 2: Trent Richardson, NFL.com, 21 settembre. URL consultato il 22 settembre 2012.
  27. ^ (EN) Game Center: Buffalo 24 Cleveland 14, NFL.com, 23 settembre 2012. URL consultato il 24 settembre 2012.
  28. ^ (EN) Game Center: Cleveland 16 Baltimore 23, NFL.com, 27 settembre 2012. URL consultato il 28 settembre 2012.
  29. ^ (EN) Game Center: Cleveland 27 New York 41, NFL.com, 7 ottobre 2012. URL consultato l'8 ottobre 2012.
  30. ^ (EN) Game Center: Cincinnati 24 Cleveland 34, NFL.com, 14 ottobre 2012. URL consultato il 15 ottobre 2012.
  31. ^ (EN) Game Center: Cleveland 13 Indianapolis 17, NFL.com, 21 ottobre 2012. URL consultato il 22 ottobre 2012.
  32. ^ (EN) Game Center: San Diego 6 Cleveland 7, NFL.com, 28 ottobre 2012. URL consultato il 28 ottobre 2012.
  33. ^ NFL – Giants in volata sui Cowboys, dominio di Patriots e Broncos, Eat Sport, 29 ottobre 2012. URL consultato il 29 ottobre 2012.
  34. ^ (EN) Game Center: Baltimore 25 Cleveland 15, NFL.com, 4 novembre 2012. URL consultato il 7 novembre 2012.
  35. ^ (EN) Game Center: Cleveland 20 Dallas 23, NFL.com, 19 novembre 2012. URL consultato il 21 novembre 2012.
  36. ^ (EN) Game Center: Pittsburgh 14 Cleveland 20, NFL.com, 25 novembre 2012. URL consultato il 27 novembre 2012.
  37. ^ (EN) Game Center: Cleveland 20 Oakland 17, NFL.com, 2 dicembre 2012. URL consultato il 3 dicembre 2012.
  38. ^ (EN) Game Center: Kansas City 7 Cleveland 30, NFL.com, 9 dicembre 2012. URL consultato il 10 dicembre 2012.
  39. ^ (EN) Game Center: Washington 38 Cleveland 21, NFL.com, 16 dicembre 2012. URL consultato il 17 dicembre 2012.
  40. ^ (EN) Top 100 Players of 2013, NFL.com, 25 aprile 2013. URL consultato il 28 aprile 2013.
  41. ^ (EN) Colts trade 2014 1st-round pick to Browns for Trent Richardson, NFL.com, 18 settembre 2013. URL consultato il 18 settembre 2013.
  42. ^ (EN) Game Center: Indianapolis 27 San Francisco 7, NFL.com, 22 settembre 2013. URL consultato il 23 settembre 2013.
  43. ^ (EN) Game Center: Indianapolis 37 Jacksonville Jaguars, NFL.com, 29 settembre 2013. URL consultato il 30 settembre 2013.
  44. ^ (EN) Colts bench Trent Richardson, will start Donald Brown, NFL.com, 1º dicembre 2013. URL consultato il 1º dicembre 2013.
  45. ^ (EN) Game Center: Houston 3 Indianapolis 25, NFL.com, 15 dicembre 2013. URL consultato il 17 dicembre 2013.
  46. ^ (EN) Game Center: Jacksonville 10 Indianapolis 30, NFL.com, 29 dicembre 2013. URL consultato il 30 dicembre 2013.
  47. ^ (EN) Game Center: Philadelphia 30 Indianapolis 27, NFL.com, 14 settembre 2014. URL consultato il 16 settembre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]