John Jefferson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
John Jefferson
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Wide receiver
Ritirato 1985
Carriera
Giovanili
1974-1977 Stemma Arizona State Sun Devils Arizona State Sun Devils
Squadre di club
1978-1980 Stemma San Diego Chargers San Diego Chargers
1981-1984 Stemma Green Bay Packers Green Bay Packers
1985 Stemma Cleveland Browns Cleveland Browns
Statistiche aggiornate al 17 novembre 2013

John Jefferson (Dallas, 3 febbraio 1956) è un ex giocatore di football americano statunitense che ha giocato nel ruolo di wide receiver nella National Football League (NFL). Fu scelto nel corso del primo giro (14º assoluto) del Draft NFL 1978 dai San Diego Chargers. Al college giocò a football all'Università statale dell'Arizona.

Carriera professionistica[modifica | modifica sorgente]

San Diego Chargers[modifica | modifica sorgente]

Jefferson fu scelto come quattordicesimo assoluto del Draft 1978 dai San Diego Chargers[1]. Ebbe un immediato impatto nella NFL, terminando la sua annata da rookie con 56 ricezioni per 1.001 yard e guidando la lega con 13 touchdown su ricezione. Jefferson apparve sulla copertina del 20 agosto 1979 di Sports Illustrated con il titolo di "The Touchdown Man". Fu inserito unanimemente nella formazione ideale della stagione All-Pro in ognuna delle due successive stagioni e guidò la NFL in yard ricevute (1.340) e touchdown su ricezione (13) nel 1980. Particolarmente degno di menzione, in una gara del 14 settembre 1980 terminata ai supplementari contro gli Oakland Raiders, Jefferson saltò più in alto di Lester Hayes in una passaggio lanciato da Dan Fouts, atterrando sulla linea della tre yard di Oakland. Hayes si trovò sopra Jefferson, incredulo del fatto che John fosse riuscito ad agguantare il pallone. Jefferson ebbe la prontezza di spirito di rotolare di lato e di giungere fino alla end zone, siglando la vittoria per 30-24 dei Chargers. A San Diego divenne il primo giocatore della storia a ricevere più di mille yard in ognuna delle sue prime tre stagioni da professionista[2], un'impresa eguagliata in seguito solo da Randy Moss e A.J. Green.

Green Bay Packers[modifica | modifica sorgente]

A causa di una disputata contrattuale coi Chargers, Jefferson fu scambiato coi Green Bay Packers nel 1981. Con la nuova squadra giocò nel lato opposto al futuro membro della Pro Football Hall of Fame James Lofton. Jefferson, Lofton e il tight end Paul Coffman assieme al quarterback Lynn Dickey diedero ai Packers uno degli attacchi più esplosivi della NFL all'epoca; tuttavia, con una difesa che era costantemente tra le peggiori della NFL, la squadra terminò tre stagioni con un record di 8-8 e raggiunse i playoff solo nella stagione accorciata per sciopero del 1982.

Cleveland Browns[modifica | modifica sorgente]

L'ultima stagione de professionista, Jefferson la disputò con i Cleveland Browns nel 1985 in cui ricevette solamente 3 passaggi in 7 gare giocate. La sua carriera terminò con 4 convocazioni al Pro Bowl.

Vittorie e premi[modifica | modifica sorgente]

1978, 1979, 1980, 1982
1978, 1979, 1980
1982

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Ricezioni 351
Yard ricevute 5.714
Touchdown su ricezione 47

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) 1978 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame. URL consultato il 22 giugno 2013.
  2. ^ (EN) "Jefferson deal finally sealed, The Vancouver Sun, 23 settembre 1981. URL consultato il 17 novembre 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]