Johnny Manziel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Johnny Manziel
Johnny Manziel 2014 Browns training camp (4).jpg
Manziel nel training camp 2014.
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 185 cm
Peso 93 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Quarterback
Squadra Stemma Cleveland Browns Cleveland Browns
Carriera
Giovanili
2012-2013 Stemma Texas A&M Aggies Texas A&M Aggies
Squadre di club
2014- Stemma Cleveland Browns Cleveland Browns
Statistiche aggiornate al 26 luglio 2014

Jonathan Paul Manziel (Tyler, 6 dicembre 1992) è un giocatore di football americano statunitense soprannominato Johnny Football[1] che gioca nel ruolo di quarterback per i Cleveland Browns della National Football League (NFL). Fu scelto come 22º assoluto nel Draft NFL 2014. Al college ha giocato a football per la Texas A&M University. Nel 2012 ha vinto il prestigiosissimo Heisman Trophy, il massimo riconoscimento individuale a livello universitario, il primo freshman ad aggiudicarsi il premio in 78 anni di storia[2].

Carriera universitaria[modifica | modifica sorgente]

2012[modifica | modifica sorgente]

Texas A&M stava affrontando un momento di incertezza nel ruolo di quarterback dopo che Ryan Tannehill si era dichiarato eleggibile per il Draft NFL 2012. Manziel giocò bene in primavera e in autunno, guadagnando il vacante posto da titolare ai danni di Jameill Showers e Matt Joeckel prima dell'inizio della stagione[3]. La sua prima gara avrebbe dovuto essere contro Louisiana Tech a Shreveport, Louisiana, il 30 agosto 2012, ma la gara fu spostata al 13 ottobre a causa degli effetti dell'Uragano Isaac sulla costa della Lousiana due giorni prima della gara[4]. Di conseguenza il debutto di Manziel avvenne contro i Florida Gators nello stadio casalingo del Kyle Field.

Da sinistra, Luke Joeckel (76), Manziel (2) e Patrick Lewis (61).
Manziel nel 2012 contro LSU.

Malgrado Manziel avesse iniziato la stagione in relativo anonimato, la sua gara contro Arkansas in cui superò il record di Archie Manning vecchio di 43 anni per yard totali guadagnate in attacco, fece accendere le prime luci della ribalta su di lui. Due gare dopo, Manziel superò il suo stesso record contro Louisiana Tech, diventando il primo giocatore nella storia della SEC Conference a giocare due gare da più di 500 yard totali in una stagione. Dopo che Texas A&M's batté nettamente Auburn nell'ottava gara con Manziel che segnò 5 touchdown (3 passati e 2 su corsa) in solamente metà gara (più il primo drive del secondo tempo), Manziel iniziò ad essere considerato uno dei papabili per l'introduzione tra i finalisti dell'Heisman Trophy.

Manziel fu definitivamente lanciato all'attenzione nazionale quando Texas A&M batté a sorpresa per 29-24 Alabama, la squadra numero 1 del ranking, a Tuscaloosa. In quella gara, Manziel guadagnò 345 delle 418 yard totalizzate dalla sua squadra, completando due passaggi da touchdown. In quella gara divenne solamente il secondo freshman della storia della NCAA a passare 2000 yard e correrne altre 1000. Nei giorni seguenti, Manziel divenne quindi il favorito per l'Heisman Trophy nella maggior parte dei media nazionali e nei sondaggi in una gara in cui sconfisse altri potenziali candidati per il trofeo.

Il 24 novembre in una gara casalinga contro i Missouri Tigers, Manziel lasciò la gara per un infortunio al ginocchio alla fine del primo quarto. Fece ritorno nelle serie successiva con un ginocchio fasciato e terminò la gara con 439 yard totali, inclusi 3 passaggi da touchdown e altri 2 segnati su corsa. In quella partita superò il record assoluto della SEC per yard guadagnate in totale in una stagione con 4600 yard, superando Cam Newton e Tim Tebow, altri due vincitori dell'Heisman degni di nota. Egli divenne inoltre il primo freshman e solamente il quinto giocatore nella storia della NCAA a passare 3000 yard e correrne altre 1000 yard in una stagione, raggiungendo quel traguardo due gare prima di qualsiasi altro giocatore. Manziel fu premiato col Davey O'Brien Award il 6 dicembre e con l'Heisman Trophy l'8 dicembre, diventando il primo giocatore al primo anno a vincere il trofeo[5].

Il 4 gennaio 2013, Manziel guidò Texas A&M alla vittoria per 41-13 nel Cotton Bowl Classic 2013 sugli Oklahoma Sooners di Landry Jones[6]. Johnny fu nominato miglior giocatore della partita segnando 4 touchdown, 2 su passaggio e due su corsa.

Johnny Manziel: statistiche della stagione da record del 2012
Calendario Passaggi Corse Note:
Avversario Record Ten Com % Yard Media TD Int P. Rating Ten Yard Media TD Record/Premi
#24 Florida S 17-20 30 23 61,8% 173 5,8 0 0 125,11 17 60 3,5 1
@SMU V 48-3 36 20 55,6% 294 8,2 4 0 160,83 13 124 9,5 2 Record di passaggi di A&M; Capital One Cup Impact Performance (COC-IP)
SC State V 70-14 20 15 75.0% 174 8,7 3 0 197,58 8 78 9.8 2 SEC FW
Arkansas V 58-10 38 29 76,3% 453 11,9 3 0 202,51 14 104 7,4 1 Record di A&M per passaggi completati; Record della SEC per yard totali; SEC OPW & FW; COC-IP
@Mississippi V 30-27 26 17 65,4% 191 7,3 1 2 124,41 20 129 6,5 1 SEC Co-FW
@#23 LA Tech V 59-57 40 24 60.0% 395 9,9 3 1 162,70 19 181 9,5 3 Record SEC per yard totali; SEC OPW & Co-FW; AT&T All-America Player of the Week (sett. 7); primo nella storia della SEC con 2 gare da 500 yard in una stagione; Walter Camp Honor
#6 LSU S 19-24 56 29 51,8% 276 4,9 0 3 82,48 17 27 1,6 0
@Auburn V 63-21 23 16 69,6% 260 11,3 2 0 193,20 10 90 9,0 3 SEC FW
@#12 Miss St V 38-13 36 30 83,3% 311 8,6 0 0 155,90 21 129 6,1 2 SEC FW
@#1 Alabama V 29-24 31 24 77.4% 253 8,2 2 0 167,3 18 92 5,1 0 SEC OPW & FW; AT&T All-America Player of the Week (sett. 10); Walter Camp National OPW
Sam Houston St V 47-28 20 14 70,0% 267 13,4 3 1 221,6 16 100 6,3 2 SEC FW; AT&T All-America Player of the Week (sett. 11)
Missouri V 59-29 44 32 72,2% 372 8,5 3 1 161,70 12 67 5,6 2 SEC FW
Totale >> 10-2 (6-2) 400 273 68,3% 3.419 8,5 24 8 155,85 184 1181 6,4 19
Oklahoma AT&T Cotton Bowl Classic - Venerdì 4 gennaio 2013

Legenda:

  • Grassetto: avversari della Southesten Conference
  • COC-IP: Capital One Cup Impact Performance
  • SEC FW: giocatore della settimana della SEC
  • SEC OPW: giocatore offensivo della settimana della SEC

2013[modifica | modifica sorgente]

L'eleggibilità di Manziel nella stagione 2013 fu in dubbio dopo che trapelò la voce che questi avrebbe firmato autografi in cambio di denaro (cosa esplicitamente vietata dal regolamento) nel gennaio 2013. Il 28 agosto 2013, la NCAA raggiunse un accordo con Texas A&M per sospendere Manziel il primo tempo della gara di debutto stagionale contro Rice, dopo essere venuta a conoscenza del fatto che il giocatore non avesse ricevuto soldi per firmare gli autografi. Entrato nel secondo tempo, Manziel completò 6 passaggi su 8 tentativi, passando tre touchdown senza subire intercetti. Dopo il primo touchdown, esultò fingendo di firmare un autografo[7].

Nella gara della settimana 3 contro la squadra numero 1 del ranking, Alabama, Manziel passò un primato scolastico di 464 yard con 5 touchdown nella sconfitta 49–42. Il suo bersaglio principale di quella partita fu Mike Evans, che ricevette 7 passaggi, stabilendo anch'egli un primato scolastico con 279 yard guadagnate su ricezione[8]. Nella vittoria per 51-41 su Mississippi State, Manziel pareggiò il suo record in carriera di 5 touchdown, lanciando anche 446 yard e 3 intercetti[9]. Le ultime due gare della stagione regolare videro le sconfitte contro LSU e Missouri che gli costarono diversi voti nelle classifica finale dell'Heisman Trophy 2013 in cui si piazzò sesto[10]. La sua annata si concluse con 3.732 yard passate, 33 touchdown, 13 intercetti oltre a 686 yard corse e altri 8 touchdown. Il 17 dicembre 2013 fu inserito nel Second-team All-American dall'Associated Press[11].

Statistiche del 2013
2013 Passaggi Corse Note:
Gara Avversario Record Ten Com % Yard Media TD Int QB Rating Ten Yard Media TD Info gara / Premi
1 Rice V 52-31 8 6 75.0% 94 11.8 3 0 297.5 6 19 3.2 0 In campo solo nel secondo tempo per la sospensione.
2 Sam Houston St. V 65-28 42 29 69.0% 426 9.8 3 1 173.1 7 36 5.1 1
3 #1 Alabama S 49-42 39 28 71.8% 464 11.9 5 2 203.8 14 98 7.0 0 Davey O’Brien QB of the Week; Earl Campbell Tyler Rose weekly award; Paul Hornung Award
4 SMU V 42-13 21 14 66.7% 244 11.62 1 1 170.5 12 102 8.5 2
5 @Arkansas V 45-33 30 23 76.7% 261 8.7 2 0 171.7 9 59 6.6 0
6 @Ole Miss V 41-38 39 31 79.5% 346 8.9 0 1 148.9 19 124 6.5 2 SEC OPW, Paul Hornung Award
7 #24 Auburn S 45-41 38 28 73.7% 454 11.95 4 2 198.2 18 48 2.7 1
8 Vanderbilt V 56-24 35 25 71.4% 305 8.71 4 1 176.6 4 11 2.8 0
9 UTEP V 57-7 24 16 66.7% 273 11.4 4 0 217.2 7 67 9.6 2
10 Mississippi St. V 51-41 39 30 76.9% 446 11.44 5 3 199.9 14 47 3.4 0
11 @#21 LSU S 34-10 41 16 39.0% 224 5.5 1 2 45.7 12 54 4.5 0
12 @#5 Missouri S 28-21 35 24 68.6% 195 5.6 1 0 47.1 11 21 1.9 0
Totale >> 8-4 (4-4) 391 270 69.7% 3732 10.15 33 13 166.5 121 686 5.4 8

Carriera professionistica[modifica | modifica sorgente]

Manziel nel training camp 2014.

Cleveland Browns[modifica | modifica sorgente]

L'8 gennaio 2014, Manziel annunciò la sua eleggibilità per il Draft NFL 2014, venendo pronosticato come una scelta del primo giro[12]. L'8 maggio fu scelto come 22º assoluto dai Cleveland Browns, il secondo quarterback ad essere scelto dopo Blake Bortles[13]. Il 17 giugno firmò un contratto quadriennale con la franchigia[14]. La decisione su chi sarebbe dovuto partire titolare nella prima settimana della stagione 2014 tra Manziel e il veterano Brian Hoyer fu uno dei temi più caldi dell'estate, finché, il 20 agosto, Hoyer fu annunciato come titolare dal nuovo allenatore dei Browns Mike Pettine[15]. Manziel debuttò come professionista nella vittoria della settimana 2 contro i New Orleans Saints, subentrando brevemente a Hoyer nel terzo quarto e sbagliando l'unico passaggio tentato[16].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Johnny Manziel Trademarked “Johnny Football,” Can Profit From T-Shirt Lawsuit, The Big Lead, 25 febbraio 2013. URL consultato il 9 novembre 2013.
  2. ^ (EN) Johnny Manziel of Texas A&M named Heisman Trophy winner, NFL.com, 8 dicembre 2012. URL consultato il 6 dicembre 2012.
  3. ^ (EN) Texas A&M Names Johnny Manziel Starter, To Some Surprise, sbnation.com, 13 settembre 2012. URL consultato il 9 dicembre 2012.
  4. ^ (EN) Hurricane Isaac postpones game, ESPN, agosto 2012. URL consultato il 9 dicembre 2012.
  5. ^ (EN) 'Johnny Heisman': Manziel first freshman to win trophy, KHOU, 8 dicembre 2012. URL consultato il 9 dicembre 2012.
  6. ^ (EN) Manziel, Texas A&M beat Oklahoma 41-13 in Cotton, Associated Press, 4 gennaio 2013. URL consultato il 6 gennaio 2013.
  7. ^ (EN) Johnny Manziel TD celebration thumbs NCAA in eye, NFL.com, 31 agosto 2013. URL consultato il 1º settembre 2013.
  8. ^ (EN) Manziel dazzles for Texas A&M in loss to Alabama, Fox Sports, 14 settembre. URL consultato il 9 novembre 2013.
  9. ^ (EN) "Winners and Losers: Johnny Manziel might have played his final game at Kyle Field, Yahoo Sports, 9 novembre 2013. URL consultato il 17 dicembre 2013.
  10. ^ (EN) Florida State's Jameis Winston wins 2013 Heisman Trophy, NFL.com, 14 dicembre 2013. URL consultato il 15 dicembre 2013.
  11. ^ (EN) AP All-America: Jameis Winston on first team, Manziel second, NFL.com, 17 dicembre 2013. URL consultato il 17 dicembre 2013.
  12. ^ (EN) Johnny Manziel declares for 2014 NFL Draft, NFL.com, 8 gennaio 2014. URL consultato l'8 gennaio 2014.
  13. ^ (EN) Draft Tracker, NFL.com, 8 maggio 2014. URL consultato l'8 maggio 2014.
  14. ^ (EN) Johnny Manziel agrees to deal with Cleveland Browns, NFL.com, 17 giugno 2014. URL consultato il 17 giugno 2014.
  15. ^ (EN) Brian Hoyer tabbed Browns' starting quarterback, NFL.com, 20 agosto 2014. URL consultato il 20 agosto 2014.
  16. ^ (EN) Game Center: New Orleans 24 Cleveland 26, NFL.com, 14 settembre 2014. URL consultato il 14 settembre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]