Tim Tebow

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tim Tebow
PNS 2707.jpg
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 191 cm
Peso 111 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Quarterback
Squadra Free agent
Carriera
Giovanili
Stemma Florida Gators Florida Gators
Squadre di club
2010 - 2011 Stemma Denver Broncos Denver Broncos
2012 Stemma New York Jets New York Jets
2013* Stemma New England Patriots N.E. Patriots pre-stagione
Statistiche aggiornate al 31 agosto 2013

Timothy Richard "Tim" Tebow (Makati, 14 agosto 1987) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di quarterback nella National Football League (NFL) e attualmente è free agent. Fu scelto come 25° assoluto nel corso del Draft NFL 2010 dai Denver Broncos. Al college giocò a football all'Università della Florida.

Carriera universitaria[modifica | modifica wikitesto]

Al college, Tebow giocò con i Florida Gators, squadra rappresentativa dell'università della Florida. Nel 2007 vinse il prestigiosissimo Heisman Trophy, premio riservato al miglior giocatore universitario dell'anno. Autentica leggenda, è considerato a livello universitario tra i migliori quarterback di sempre.

Statistiche al college[modifica | modifica wikitesto]

    Passaggi   Corse
Stagione Squadra G Rating Ten Comp  % Yard TD INT Sack Ten Yard TD
2006 Florida Gators 14 201.7 33 22 66.7 358 5 1 0 89 469 8
2007 Florida Gators 13 172.5 350 234 66.9 3,286 32 6 13 210 895 23
2008 Florida Gators 14 172.4 298 192 64.4 2,747 30 4 15 176 673 12
2009 Florida Gators 14 156.6 304 213 70.1 2,895 21 5 25 217 910 14
Totals 55 176.0 985 661 67.1 9,286 88 15 53 692 2947 57

Fonte:ESPN College football statistics

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Denver Broncos[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2010[modifica | modifica wikitesto]

Tebow fu scelto nel Draft NFL 2010 come 25a scelta assoluta dei Broncos[1]. Denver acquisì la scelta in uno scambio coi Baltimore Ravens la notte prima del draft, il 22 aprile.[2] I Ravens ricevettero una scelta del secondo, terzo e quarto giro con cui scelsero Sergio Kindle, Ed Dickson e Dennis Pitta rispettivamente[3]. Il capo-allenatore dei Broncos Josh McDaniels disse delle sue due scelte del primo giro, incluso Tebow, "Vogliamo giocatori che siano duri, intelligenti, abbiano un grande carattere, amino il football e desiderino aiutare i Broncos a vincere un titolo. Penso che entrambi i giocatori siano adatti per questo ruolo e penso che ciò sia quello che stiamo cercando in tutti i nostri giocatori. Stiamo cercando di costruire una chimica di squadra e una squadra che sia in grado di vincere il titolo, e questo è tutto." Inoltre riferendosi nello specifico a Tebow disse: "Ha tutte le qualità che stiamo cercando. Si tratta di una buona scelta[4]. Tebow rispose in un'intervista dicendo, "La mia gioia più grande a Denver sarà ripagare l'allenatore McDaniels per aver creduto in me." Tebow disse inoltre ai suoi critici: "Ho semplicemente la passione per giocare a football. Quando fai cose diverse dalle altre persone, e non ti accontenti di stare nella media, ti apri alla possibilità di essere criticato. Ma io sono pronto. Ho imparato a conviverci. Non ho mai voluto fare le cose come le fanno gli altri."

L'editorialista del Denver Post Woody Paige commentò la scelta dicendo "Tim potrebbe essere un grande ma saprà ripagare il Mile High...Tebow è diventato il quarterback rookie più celebrato della storia e la chiamata di un QB in un draft più controversa della storia dei Broncos da quando Tommy Maddox fu chiamato con lo stesso numero nel Draft 1992, il giocatore più decorato ed il quarterback più determinato, ed è questa la strana dicotomia, dell'intero draft."[5]

Tebow durante il pre-partita dei Denver Broncos allo Sports Authority Field at Mile High nel 2010.

Tebow indossò il numero 15 sulla sua uniforme dei Broncos, lo stesso numero indossato all'università[6]. Egli stabilì un record NFL di magliette vendute per un giocatore appena scelto nel draft[7]. La sua maglietta fu anche la più venduta dell'intera NFL per ogni mese dopo la sua scelta nel Draft. I Broncos, in totale, guidarono la NFL in numero di magliette vendute[8][9].

Il 29 luglio, Tebow firmò un contratto quinquennale coi Broncos del valore di 11,25 milioni di dollari (con la possibilità di salire a 33 milioni in base agli incentivi). Il contratto incluse 8,7 milioni di dollari garantiti[10].

Il 17 ottobre, Tebow segnò il suo primo touchdown nella NFL, grazie ad una corsa di 5 yard contro i New York Jets[11]. Il 14 novembre, Tebow lanciò un passaggio da touchdown da 3 yard per Spencer Larsen nel suo primo tentativo di passaggio nella NFL, nella vittoria casalinga 49-29 sui Kansas City Chiefs. Nella stessa gara segnò anche un touchdown su corsa[12]. La sua prestazione contro i Chiefs gli fece guadagnare il suo primo premio di rookie della settimana[13].

Tebow iniziò la sua prima gara da titolare il 19 dicembre, nella sconfitta 39-23 in trasferta contro gli Oakland Raiders[14]. Tebow completò 8 passaggi su 16 per 138 yard, compreso un passaggio da touchdown da 33 yard. Egli corse inoltre per 78 yard, 40 delle quali vennero da una corsa conclusa con un touchdown nel primo quarto della partita. Fu la più lunga corsa conclusa con un touchdown per un quarterback dei Broncos ed il più lungo touchdown su corsa nella storia della NFL per quarterback alla prima partita da titolare. Tebow divenne solo il terzo quarterback nella storia della NFL a lanciare un passaggio da touchdown per 30 o più yard e correre per un altro touchdown per 40 o più yardnella stessa partita[15]. Egli finì la partita con 100,5 di passer rating, il più alto della franchigia per un professionista al debutto.

La prima vittoria di Tebow in carriera giunse la partita successiva il 26 dicembre. I Broncos sconfissero gli Houston Texans, 24-23, a Denver. Tebow aiutò i Broncos a rimontare da uno svantaggio di 17-0 all'intervallo, finendo la gara con 308 yard passate ed un passaggio da touchdown. Nell'ultimo quarto aggiunse anche un touchdown su corsa, che sigillò la rimonta[16]. Tebow fu nuovamente nominato rookie della settimana per questa sua performance[17].

Tebow terminò la sua stagione da rookie giocando sei partite come riserva (principalmente in giocate che coinvolgevano la formazione wild horse, variante di Denver della formazione wildcat) prima di giocare da titolare le ultime tre partite della stagione dei Broncos. Egli lanciò per un totale di 654 yard, 5 touchdown e 3 intercetti. Egli corse per 227 yard e 6 touchdown. Tebow divenne il primo quarterback nella storia della NFL a correre per un touchdown in ognuna delle sue prime 3 partite da titolare.

Stagione 2011[modifica | modifica wikitesto]

Tim Tebow nel gennaio 2011

Tebow iniziò la stagione 2011 nei Denver Broncos come quarterback di riserva, con Kyle Orton al posto di titolare. Dopo una partenza per 1–4 ed alcune prestazioni deludenti, Orton fu sostituito da Tebow nell'intervallo durante una gara casalinga contro i San Diego Chargers nella quinta settimana della stagione. Tebow guidò quasi i Broncos alla rimonta da uno svantaggio di 16 punti, passando un touchdown e correndone un altro nel quarto periodo. I Chargers alla fine vinsero la partita 29–24. Poco dopo, il capo-allenatore dei Broncos John Fox announciò che Tebow sarebbe partito titolare nella partita successiva in trasferta contro i Miami Dolphins. Tebow e i Broncos faticarono nei primi 3 quarti e mezzo contro i Dolphins ma rimontarono uno svantaggio di 15–0 negli ultimi tre minuti vincendo la partita 18–15 ai supplementari. Denver divenne la prima squadra nella storia della NFL a vincere dopo essere stata in svantaggio di almeno 15 punti negli ultimi 3 minuti[18].

Il 6 novembre, Tebow corse per 117 yard, passando per 124 yard e 2 touchdown, nella vittoria 38–24 in trasferta sugli Oakland Raiders. Fu la prima gara in carriera in cui Tim corse per più di 100 yard. Il running back dei Broncos Willis McGahee corse per 163 yard e 2 touchdown, facendo di Tebow e McGahee solo la quinta coppia quarterback-running a correre 100 o più yard a testa nella stessa partita[19]. I Broncos vinsero anche la partita successiva contro i Kansas City Chiefs. Tebow completò due passaggi su 8 per 69 yard ed un touchdown. Il suo secondo completo, un passaggio da TD da 56 yard nel quarto periodo per il wide receiver Eric Decker, mise al sicuro la vittoria per Denver. Tebow divenne il quinto quarterback dal 1980 a vincere una gara completando non più di due passaggi[20]. Quattro giorni dopo, Tebow passò con 9 su 20 per 104 yard nel Thursday Night Football casalingo contro i New York Jets. Egli guidò il drive del touchdown della vittoria da 95 yard, con meno di sei minuti da giocare ed i Broncos sotto 13–10. Sul terzo&quattro, Tebow corse un touchdwon da 20 yardcon meno di un minuto rimanente. I Broncos vinsero la partita 17–13[21]. Tebow guidò i Broncos ad un'altra vittoria in rimonta 16–13 sui San Diego Chargers. Egli corse 22 volte per 67 yard. I suoi 22 tentativi di corsa furono il massimo per un QB dal 1950[22].

Nella sua decima partenza da titolare in carriera, Tebow guidò i Broncos alla terza rimonta consecutiva nel quarto periodo contro i Minnesota Vikings vincendo alla fine 35–32. La domenica seguente, Tebow guidò l'ennesima vittoria in rimonta, questa volta in casa sui Chicago Bears. Denver vinse 13-10 vinse ai supplementari dopo essere stato sotto 10-0 a meno di due minuti dalla fine. La sesta vittoria in rimonta di Tebow nel quarto periodo in 11 partenze da titolare furono il massimo nella storia della lega per qualsiasi quarterback[23], stupendo così tutto il mondo NFL per la straordinaria capacità di elevare il suo livello di gioco nei momenti topici delle partite.

La striscia vincente di Tebow e dei Broncos fu interrota dai New England Patriots nella settimana 15. Tebow corse per 2 touchdown e accumulò 300 yard totali contro i Patriots ma Denver perse 41-23. Nella sconfitta dei Broncos 40-14 contro i Buffalo Bills la settimana seguente, Tebow lanciò 1 TD e ne corse un altro ,ma procurò anche 3 intercetti, due dei quali ritornati in touchdown. Tebow faticò per la seconda settimana consecutiva nella sconfitta 7-3 coi Kansas City Chiefs, completò solo 6 passaggi su 22 finendo col rating minimo in carriera di 20,6. Grazie alla contemporanea sconfitta degli Oakland Raiders però, i Broncos vinsero la AFC West[24].

Dopo tre sconfitte consecutive, il vicepresidente dei Broncos, il leggendario quarterback John Elway disse che Tebow stava giocando timidamente e che avrebbe dovuto "osare di più"[25][26]. L'8 gennaio, Denver ospitò i Pittsburgh Steelers durante il primo turno dei playoff NFL. Tebow fece la sua più bella prestazione lanciando per 316 yard, record in carriera, e 2 touchdown, compreso un passaggio da TD da 80 yard per Demaryius Thomas nella prima giocata dei supplementari in un Sports Authority Field at Mile High in delirio, che permise ai Broncos di vincere la partita per 29–23.[125] Tebow completò 10 passaggi su 21, stabilendo il record di franchgia per il passer rating in una gara di playoff (125,6) e il record NFL di yard medie per passaggio completato (31,6) in una gara di playoff[27].

I Broncos terminarono la loro stagione perdendo 45–10 contro i New England Patriots di Tom Brady la settimana seguente[28]. Dopo la fine della stagione, Elway confermò che Tebow sarebbe stato il quarterback titolare dei Broncos anche nella stagione 2012[29].

New York Jets[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2012[modifica | modifica wikitesto]

Malgrado le precedenti rassicurazioni di Elway, il posto da titolare di Tebow sembrò traballare all'alba della stagione 2012, quando lo stesso Elway organizzò un incontro col quarterback free agent Peyton Manning[30][31]. Il 19 marzo, Manning decise di firmare proprio per i Broncos e la franchigia esplorò la possibilità di cedere Tebow[32][33]. La cessione di Tebow sembrò cosa fatta il 21 marzo 2012 quando, in cambio di una scelta del quarto e sesto giro, Tim (oltre a una scelta del settimo giro) sembrò essere un giocatore dei New York Jets, dove immediatamente si aprì il dibattito su chi avrebbe dovuto essere il titolare tra lui e il recentemente rifirmato Mark Sanchez[34][35]. La trattativa invece subì delle inattese complicazioni[36] ma nel corso delle ore successive l'affare si sbloccò e Tebow divenne ufficialmente un giocatore dei Jets.

Il 9 settembre, nella gara di debutto vinta contro i Buffalo Bills, Sanchez partì come titolare giocando su ottimi livelli, mentre Tebow giocò come slot receiver, prendendo parte all'azione principalmente dietro il centro nelle azioni su corsa. Tim non tentò alcun passaggio e terminò con 11 yard corse su 5 portate, oltre ad aver recuperato un onside kick[37]. Nel turno successivo, i Jets furono sconfitti 27-10 dai Pittsburgh Steelers: Tim fu usato come quarterback solo a risultato compromesso e per pochi snap, correndo 22 yard sull'unico tentativo di corsa e senza passaggi tentati[38][39]. Nella settimana 3, i Jets vinsero ai supplementari contro i Miami Dolphins: Tebow tentò due corse senza guadagnare alcuna yard[40].

Nel turno successivo, i Jets subirono una brutta sconfitta per 34-0 contro i San Francisco 49ers con Tebow che completò l'unico passaggio tentato da 9 yard e corse due volte senza guadagnare alcuna yard[41][42][43]. Nel Monday Night Football della settimana 5 i Jets furono superati dagli Houston Texans con il quarterback che vide incrementare leggermente gli snap disputati, concludendo con 19 yard corse su 5 tentativi, tra cui un quarto down trasformato[44].

La partita successiva andò meglio per i Jets che vinsero nettamente contro gli Indianapolis Colts: Tebow completò l'unico passaggio tentato da 23 yard su una situazione di quarto down e corse 7 yard su 4 tentativi[45].

Il 29 aprile 2013 fu svincolato dopo una sola stagione dai Jets[46].

New England Patriots[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 giugno 2013 fu annunciata la firma di Tebow coi New England Patriots[47]. Dopo una pre-stagione senza particolari acuti, il 31 agosto 2013 fu svincolato[48].

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Profondamente credente e figlio di un ministro di culto cristiano evangelico, Tebow è solito scriversi, prima di ogni partita, riferimenti biblici sotto gli occhi per smorzare il riflesso del sole; questi versetti sono quasi sempre legati a temi quali forza, gloria e redenzione. Da cristiano praticante, inoltre, ha affermato di voler rimanere vergine fino al matrimonio.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Stagione regolare[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra Gare Passaggi Sack Corse Fumble
G GT V–S Comp Ten  % Yard Media TD INT Rating # Yard Ten Yard Media TD FUM Persi
2010 Stemma Denver Broncos Denver Broncos 9 3 1–2 41 82 50.0 654 8.0 5 3 82.1 6 26 43 227 5.3 6 1 0
2011 Stemma Denver Broncos Denver Broncos 14 11 7–4 126 271 46.5 1,729 6.4 12 6 72.9 33 225 122 660 5.4 6 13 6
2012 Stemma New York Jets New York Jets 12 2 1-1 6 8 75.0 39 4.9 0 0 84.9 2 7 32 102 3.2 0 0 0
Totale 34 16 9-7 173 361 47.9 2,422 6.7 17 9 75.3 41 258 197 989 5.0 12 14 6

Playoff[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra Gare Passaggi Sack Corse Fumble
G GT V–S Comp Ten  % Yard Media TD INT Rating # Yard Ten Yard Media TD FUM Persi
2011-12 Stemma Denver Broncos Denver Broncos 2 2 1–1 19 47 40.4 452 9.6 2 0 90.0 5 28 15 63 4.2 1 1 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 2010 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame. URL consultato il 23 settembre 2012.
  2. ^ (EN) "Ravens trade 25th overall pick to Denver Broncos," Associated Press, April 22, 2010..
  3. ^ (EN) All-Time Draft Choices – Baltimore Ravens.
  4. ^ (EN) "Josh McDaniels' legacy is Tim Tebow".
  5. ^ (EN) Denver Post.
  6. ^ (EN) "– Official Website Of The Denver Broncos".
  7. ^ (EN) "Tebow Sets Jersey Sales Record for NFL Draftee, Topping Sanchez".
  8. ^ (EN) NFL.com Blogs » Blog Archive Tebow leads league in jersey sales.
  9. ^ (EN) "Tebow leads April jersey sales".
  10. ^ (EN) "Tim Tebow agrees to a contract with Denver Broncos".
  11. ^ (EN) "'Tooth and Nail'".
  12. ^ (EN) Kyle Orton, Broncos jump out early, follow through to rout Chiefs.
  13. ^ (EN) "Broncos QB Tebow voted Pepsi Rookie of the Week".
  14. ^ (EN) "Denver Broncos vs. Oakland Raiders - Recap - December 19, 2010 - ESPN".
  15. ^ (EN) "Tim Tebow deserves more work".
  16. ^ (EN) "Houston Texans vs. Denver Broncos - Recap - December 26, 2010 - ESPN".
  17. ^ (EN) Week 16: Pepsi Rookie of the Week winner.
  18. ^ (EN) "Broncos Triumph in Overtime".
  19. ^ (EN) "Denver Broncos vs. Oakland Raiders - Recap - November 06, 2011 - ESPN".
  20. ^ (EN) "Denver Broncos vs. Kansas City Chiefs - Recap - November 13, 2011 - ESPN".
  21. ^ (EN) "New York Jets vs. Denver Broncos - Recap - November 17, 2011 - ESPN".
  22. ^ (EN) "Denver Broncos vs. San Diego Chargers - Recap - November 27, 2011 - ESPN".
  23. ^ (EN) Chicago Bears vs. Denver Broncos - Recap - December 11, 2011 - ESPN.
  24. ^ (EN) "Tim Tebow (Denver Broncos)".
  25. ^ (EN) "John Elway to Tim Tebow: 'Just pull the trigger'".
  26. ^ (EN) "Tebow rules in OT, too: Broncos 29, Steelers 23".
  27. ^ (EN) Broncos 29, Steelers 23 (OT) - NFL - CBSSports.com News, Rumors, Scores, Stats, Fantasy Advice.
  28. ^ (EN) "Brady breaks record in win vs. Broncos".
  29. ^ (EN) "Fox and Elway agree: Tim Tebow’s earned the right to start in 2012".
  30. ^ (EN) Broncos have 'nothing set' Saturday in Peyton Manning chase.
  31. ^ (EN) Broncos' Tebow silent on Peyton Manning interest.
  32. ^ Peyton Manning sarà il nuovo quarterback dei Denver Broncos.
  33. ^ (EN) With Peyton Manning in, Broncos exploring trade for Tim Tebow.
  34. ^ (EN) Sanchez under attack: Jets acquire Tebow.
  35. ^ (EN) How will the Jets use Tebow?.
  36. ^ (EN) Not done yet: Tebow trade hits snag.
  37. ^ (EN) Game center: Buffalo 28 New York 48, NFL.com, 9 settembre 2012. URL consultato il 10 settembre 2012.
  38. ^ (EN) New York 10 Pittsburgh 27, NFL.com, 16 settembre. URL consultato il 18 settembre 2012.
  39. ^ NFL 2012 Week 2 - Risultati e Commenti, NFL Italia Blog, 17 settembre 2012. URL consultato il 17 settembre 2012.
  40. ^ (EN) Game Center: New York 23 Miami 20, NFL.com, 23 settembre 2012. URL consultato il 25 settembre 2012.
  41. ^ (EN) Game Center: San Francisco 34 New York 0, NFL.com, 30 settembre 2012. URL consultato il 1 ottobre 2012.
  42. ^ NFL 2012 Week 4 - Risultati e Commenti, NFL Italia Blog, 4 ottobre 20012. URL consultato il 4 ottobre 2012.
  43. ^ Nfl – Tempo di primi verdetti: Deludono i Patriots, sorpresa Vikings, Eat Sport, 4 ottobre 2012. URL consultato il 4 ottobre 2012.
  44. ^ (EN) Game Center: Houston 23 New York 17, NFL.com, 8 ottobre 2012. URL consultato il 9 ottobre 2012.
  45. ^ (EN) Game Center: Indianapolis 9 New York 35, NFL.com, 14 ottobre 2012. URL consultato il 17 ottobre 2012.
  46. ^ (EN) Tim Tebow waived by New York Jets after one season, NFL.com, 29 aprile 2013. URL consultato il 29 aprile 2013.
  47. ^ (EN) Tim Tebow to sign with New England Patriots, play QB, NFL.com, 10 giugno 2013. URL consultato l'11 giugno 2013.
  48. ^ (EN) Tim Tebow cut by New England Patriots, NFL.com, 31 agosto 2013. URL consultato il 31 agosto 2013.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carlson, Norm, University of Florida Football Vault: The History of the Florida Gators, Whitman Publishing, LLC, Atlanta, Georgia (2007). ISBN 0-7948-2298-3.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 155010733 LCCN: n2010045366