John Cappelletti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
John Cappelletti
Cappelletti Heisman Trophy.JPG
L'Heisman Trophy vinto da John Cappelletti nel 1973.
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 185 cm
Peso 93 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Running back / Fullback
Carriera
Squadre di club
1974-1978 Stemma Los Angeles Rams Los Angeles Rams
1980-1983 Stemma San Diego Chargers San Diego Chargers
 

John Cappelletti (Filadelfia, 9 agosto 1952) è un ex giocatore di football americano statunitense.

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Scelto come 11° assoluto nel Draft NFL 1974[1], Cappelletti militò nel campionato professionistico americano tra il 1974 e il 1983, giocando come running back nei Los Angeles Rams e nei San Diego Chargers. Attualmente John si è dato all'imprenditoria e vive a Laguna Niguel, in California, insieme a sua moglie Betty Anne Berry e ai suoi 4 figli.

Famoso è il suo discorso tenuto alla cerimonia di premiazione con l'Heisman Trophy[2]. Cappelletti dedicò il premio al fratello undicenne malato di leucemia e presente in sala con la famiglia. Parlando della sua battaglia sui campi da football Cappelletti concluse dicendo che “la differenza è che per me la battaglia è solo di sabato e solo d’inverno. Per Joseph è tutto l’anno, ed è una battaglia interminabile. Penso che questo premio sia molto più suo che mio visto la fonte di grande ispirazione che è stato per me”. In sala era presente anche il vicepresidente americano Gerald Ford. In seguito Cappelletti commosse ancora tutta l'America con il suo libro autobiografico “Something for Joey” dedicato al fratellino morto nel 1976.

Vittorie e premi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 1974 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame. URL consultato il 1 novembre 2011.
  2. ^ (EN) Heisman Winners, heisman.com. URL consultato il 2 luglio 2014.