Jason Pierre-Paul

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jason Pierre-Paul
2012 Packers vs Giants - Jason Pierre-Paul.jpg
Pierre-Paul nel 2012.
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 196 cm
Peso 122 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Defensive end
Squadra Stemma New York Giants New York Giants
Carriera
Giovanili
Stemma South Florida Bulls South Florida Bulls
Squadre di club
2010 - Stemma New York Giants New York Giants
Palmarès
Super Bowl 1
Selezioni al Pro Bowl 2
All-Pro 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 13 dicembre 2013

Jason Pierre-Paul (Deerfield Beach, 28 febbraio 1989) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di defensive end per i New York Giants della National Football League (NFL). Fu scelto nel corso del primo giro (15º assoluto) del Draft NFL 2010 dai Giants. Al college ha giocato a football alla University of South Florida.


Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

New York Giants[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2010[modifica | modifica wikitesto]

Al draft NFL 2010, Pierre-Paul fu selezionato come 15a scelta assoluta dai New York Giants[1] e il 31 luglio 2010 firmò un contratto di 5 anni per 20,05 milioni di dollari di cui 11,629 milioni garantiti.

JPP debuttò nella NFL il 12 settembre 2010 contro i Carolina Panthers indossando la maglia numero 90. Jason finì la stagione giocando tutte le 16 partite, nessuna delle quali da titolare, con 24 placcaggi solitari e 4,5 sack.

Stagione 2011: Vittoria del Super Bowl[modifica | modifica wikitesto]

Con gli infortuni che misero fuori causa i defensive end dei Giants, Osi Umenyiora e Justin Tuck, Pierre-Paul ricevette un significativo incremento del proprio minutaggio, comprese 12 presenze da titolare, nella sua seconda stagione in carriera. JPP guidò la squadra con 16,5 sack venendo selezionato per il suo primo Pro Bowl ed inserito nella formazione ideale della stagione. Jason si classificò quarto nella classifica per il premio di difensore dell'anno della NFL, vinto da Terrell Suggs dei Baltimore Ravens[2] e fu votato al 24º posto nella NFL Top 100, l'annuale classifica dei migliori cento giocatori della stagione[3].

Nei playoff i Giants fecero fuori rispettivamente i Falcons, i campioni uscenti e favoritissimi Packers e nella finale della NFC i 49ers giungendo così a disputare il Super Bowl XLVI contro i New England Patriots[4]. In quell'occasione, il padre di JPP, cieco da quando il figlio aveva soli otto mesi, assistette per la prima volta ad una partita di football del figlio[5]. Il 5 febbraio 2012, i Giants superarono i Patriots 21-17 e JPP si laureò per la prima volta campione NFL[6].

Stagione 2012[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 settembre 2012, nella prima gara della nuova stagione, i Dallas Cowboys si vendicarono dei New York Giants campioni in carica che li avevano esclusi dalla corsa ai playoff l'annata precedente, vincendo 24-17 in trasferta[7]. Pierre-Paul nella partita mise a segno tre tackle. Nel turno successivo, JPP guidò la squadra con otto tackle e un sack su Josh Freeman nella vittoria in rimonta dei Giants sui Tampa Bay Buccaneers[8]. Nel Thursday Night Football della settimana 3 vinto contro i Carolina Panthers, Pierre-Paul mise a segno tre tackle e 0,5 sack su Cam Newton[9].

Nella sesta settimana, i Giants ottennero una importante vittoria contro i 49ers nella rivincita della finale della NFC dell'anno precedente con JPP che mise a segno due sack su Alex Smith[10]. Un altro lo mise a referto su Robert Griffin III e forzò un fumble nella vittoria della settimana 7 sui Redskins[11].

Nella settimana 8, nella vittoria in casa dei Cowboys, JPP giocò una gara spettacolare mettendo a segno 4 tackle, un sack e il primo intercetto in carriera che ritornò per 23 yard segnando il primo touchdown della carriera[12].

Il 26 dicembre, Jason fu convocato per il secondo Pro Bowl in carriera come titolare della NFC[13]. A fine anno fu classificato al numero 55 nella classifica dei migliori cento giocatori della stagione[14].

Stagione 2013[modifica | modifica wikitesto]

Nella settimana 1, i Giants persero per la prima volta contro i Cowboys all'AT&T Stadium dalla sua inaugurazione nel 2009 con JPP che mise a referto un sack su Tony Romo[15]. Nella settimana 11 mise a segno uno spettacolare intercetto su Scott Tolzien dei Packers ritornandolo per 24 yard in touchdown e assicurando la quarta vittoria consecutiva della sua squadra, dopo che questa aveva perso tutte le prime sei gare della stagione[16]. Per questa prestazione fu premiato per la terza volta in carriera come miglior difensore della NFC della settimana[17]. La stagione travagliata dagli infortuni del giocatore si concluse con tre gare di anticipo quando, all'alba della gara della settimana 15 contro i Seattle Seahawks, fu annunciato che per un infortunio alla spalla sinistra non sarebbe più sceso in campo nel 2013[18]. Chiuse con undici presenze, sei delle quali come titolare, con 27 tackle, 2,0 sack e un intercetto.

Stagione 2014[modifica | modifica wikitesto]

Nella settimana 2 del 2014, Pierre-Paul fece registrare i primi 1,5 sack stagionali su Drew Stanton degli Arizona Cardinals[19]. Altri due li mise a segno nella settimana 7 contro i Cowboys.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Franchigia[modifica | modifica wikitesto]

New York Giants: XLVI
New York Giants: 2011

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2011, 2012
2011
  • Difensore del mese della NFC: 1
dicembre 2011
  • Difensore della settimana della NFC: 3
14ª del 2011, 11ª del 2013

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Stagione regolare

Tackle Intercetti Fumble
Anno Squadra P PT Tot Sol Sack Saf Int Yard Media Max TD FF FR
2010 NYG 16 0 30 24 4,5 - - - - - - 2 2
2011 NYG 16 12 86 65 16,5 1 - - - - - 2 2
2012 NYG 16 16 66 43 6,5 0 1 28 28 28 1 1 0
2013 NYG 11 6 27 20 2,0 0 1 24 24 24 1 0 0
Totale 59 34 209 152 29,5 1 2 52 26 28 5 0 0

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 2010 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame. URL consultato il 23 settembre 2012.
  2. ^ (EN) Ravens' Suggs wins AP Defensive Player of the Year.
  3. ^ (EN) NFL.com - Top 100 Players of 2012.
  4. ^ (EN) Game Center: Giants @ 49ers.
  5. ^ (EN) Lessons learned from blind father propel Pierre-Paul to stardom.
  6. ^ (EN) Giants beat Patriots again to win Super Bowl XLVI.
  7. ^ (EN) Gamecenter: Cowboys 24 Giants 17, NFL.com, 5 settembre 2012. URL consultato il 6 settembre 2012.
  8. ^ (EN) Gamecenter: Tampa Bay 34 New York 41, NFL.com, 16 settembre. URL consultato il 17 settembre 2012.
  9. ^ (EN) Game center: New York 36 Carolina 7, NFL.com, 20 settembre 2012. URL consultato il 21 settembre 2012.
  10. ^ (EN) Game Center: New York 26 San Francisco 3, 14 ottobre 2012, 14 ottobre 2012. URL consultato il 15 ottobre 2012.
  11. ^ (EN) Game Center: Washington 23 New York 27, NFL.com, 21 ottobre 2012. URL consultato il 21 ottobre 2012.
  12. ^ (EN) Game Center: New York 29 Dallas 24, NFL.com, 28 ottobre 2012. URL consultato il 29 ottobre 2012.
  13. ^ (EN) 2013 Pro Bowl rosters, NFL.com, 26 dicembre 2012. URL consultato il 27 dicembre 2012.
  14. ^ (EN) Top 100 Players of 2013, NFL.com, 23 maggio 2013. URL consultato il 24 maggio 2013.
  15. ^ (EN) Game Center: New York 31 Dallas 36, NFL.com, 9 settembre 2013. URL consultato il 10 settembre 2013.
  16. ^ (EN) Game Center: Green Bay 13 New York 27, NFL.com, 17 novembre 2013. URL consultato il 18 novembre 2013.
  17. ^ (EN) Bobby Rainey, Big Ben among NFL Week 11 winners, NFL.com, 20 novembre 2013. URL consultato il 20 novembre 2013.
  18. ^ (EN) Giants' Jason Pierre-Paul doubtful to play again in '13, NFL.com, 12 dicembre 2013. URL consultato il 13 dicembre 2013.
  19. ^ (EN) Game Center: Arizona 25 New York 14, NFL.com, 14 settembre 2014. URL consultato il 15 settembre 2014.
  20. ^ Jason Pierre-Paul, DE for the New York Giants, NFL.com. URL consultato il 6 settembre 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]