Doak Walker

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Doak Walker
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Halfback
Ritirato 1955
Hall of Fame Pro Football Hall of Fame (1998)
Carriera
Giovanili
1946 - 1949 Stemma SMU Mustangs SMU Mustangs
Squadre di club
1950 - 1955 Stemma Detroit Lions Detroit Lions
Statistiche aggiornate al 20 aprile 2013

Ewell Doak Walker Jr. (Dallas, 1 gennaio 1927Steamboat Springs, 27 aprile 1998) è stato un giocatore di football americano statunitense che ha giocato nel ruolo di halfback per tutta la carriera con i Detroit Lions della National Football League (NFL). Al college ha giocato a football alla Southern Methodist University. È stato indotto nella Pro Football Hall of Fame nel 1998[1].

Carriera universitaria[modifica | modifica sorgente]

Walker frequentò la Southern Methodist University (SMU), dove giocò come running back, defensive back e placekicker. Inoltre passò e ricevette passaggi, calciò i punt e giocò come kick returner. Fu votato per tre volte come All-American, nel 1947, 1948 e 1949. Nel 1947 vinse il Maxwell Award e nel 1948, dopo aver stabilito il record NCAA per yard corse in una stagione, il prestigiosissimo Heisman Trophy, il premio riservato al miglior giuocatore universitario della nazione. L'impatto di Walker au SMU e sul football nell'area di Dallas fu tale che il Cotton Bowl fu soprannominato "La casa costruita da Doak.". Nel 2007 fu classificato da ESPN al quarto posto tra i migliori 25 giocatori universitari di tutti i tempi.

Carriera professionistica[modifica | modifica sorgente]

Walker fu scelto come terzo assoluto nel Draft NFL 1949 dai Detroit Lions[2], dove ritrovò il suo compagno di squadra alla scuola superiore Bobby Layne, un altro futuro Hall of Famer. Malgrado la relativamente piccola stazza, Walker fu inserito quattro volte nella formazione ideale della stagione All-Pro, contribuendo alla vittoria di due campionati NFL coi Lions. Guidò due volte la NFL in punti segnati (1950 e 1955), concludendo la propria carriera con 534 punti segnati (330 dei quali da field goal ed extra point). Si ritirò dopo la stagione 1955.

Vittorie e premi[modifica | modifica sorgente]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Yard su corsa 1.520
Touchdown su corsa 33

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Member Profile, Pro Football Hall of Fame. URL consultato il 20 aprile 2013.
  2. ^ (EN) Pro Football Draft History: 1949, Pro Football Hall of Fame. URL consultato l'11 luglio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]