Reggie White

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Reggie White
Dati biografici
Nome Reginald Howard White
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 196 cm
Peso 136 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo defensive end
Ritirato 2000
Hall of Fame Pro Football Hall of Fame (2006)
Carriera
Giovanili
Stemma Tennessee Volunteers Tennessee Volunteers
Squadre di club
1984-1985 Border Memphis Showboats
1985-1992 Stemma Philadelphia Eagles Philadelphia Eagles
1993-1998 Stemma Green Bay Packers Green Bay Packers
2000 Stemma Carolina Panthers Carolina Panthers
Palmarès
Selezioni al Pro Bowl 13
Selezioni All-Pro Team 10
Miglior difensore dell'anno della NFL 2
Super Bowl 1
Pro Bowl MVP 1
Formazione ideale della NFL degli anni 1980
Formazione ideale della NFL degli anni 1990
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 29 ottobre 2010

Reginald Howard White, meglio noto come Reggie White (Chattanooga, 19 dicembre 1961Cornelius, 26 dicembre 2004), è stato un giocatore di football americano statunitense.

Soprannominato The Minister of Defense (il Ministro della Difesa), giocò per 15 stagioni nella National Football League (1985-1998 e 2000) nel ruolo di defensive end diventando uno dei difensori più premiati nella storia della NFL.

Oltre che per le sue capacità come giocatore professionista, White divenne famoso anche per il suo impegno come ministro di culto evangelico che contribuì all'affermazione del soprannome succitato. Nel 2006 è stato ammesso alla Pro Football Hall of Fame.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

White nacque nel 1961 a Chattanooga, nel Tennessee. Frequentò la Howard School of Academics and Technology[1] nella cui squadra di football giocò prima di entrare nel 1980 all'Università del Tennessee. Nel 1984 intraprese la carriera professionistica, prima nella USFL e poi, dal 1985, nella NFL.

Si sposò con Sara Copeland, dalla quale ebbe due figli: Jeremy e Jecolia.

Durante il periodo del football professionistico, White partecipò a due eventi di wrestling, il primo WrestleMania XI nell'aprile del 1995 assieme a Lawrence Taylor contro Bam Bam Bigelow e successivamente il 18 maggio 1997 durante il WCW Slamboree quando affrontò l'altro giocatore di football Steve McMichael.

Al momento del ritiro, nel 2001, White era il detentore dei record assoluto di numero di sack della NFL, con 198 (sarebbe stato in seguito superato da Bruce Smith).

Dopo il ritiro White approfondì gli studi religiosi, in particolare sulla Torah. La mattina del 26 dicembre 2004 White venne trasportato d'urgenza dalla propria casa di Cornelius al vicino ospedale di Huntersville dove se ne accertò il decesso per un grave episodio di aritmia cardiaca probabilmente provocato dalla sarcoidosi di cui soffriva da anni[2]. Si è inoltre affermato che una concausa della morte sarebbe potuta essere l'apnea del sonno di cui il giocatore soffriva[3][4].

La tomba di Reggie White si trova al Glenwood Memorial Park di Mooresville, in Carolina del Nord.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver frequentato l'Università del Tennessee ed aver militato nella locale squadra di football, White debuttò come professionista nel 1984 nella United States Football League, firmando un contratto con i Memphis Showboats nei quali giocò per due stagioni come partente della difesa in 36 partite. Durante questa esperienza collezionò 23,5 sack, 198 placcaggi, e provocò sette fumble.

Reggie White con il Presidente Bill Clinton durante la visita dei Packers alla Casa Bianca dopo la vittoria del Super Bowl XXXI

.Dopo il fallimento della USFL, White venne ingaggiato dai Philadelphia Eagles (che ne detenevano i diritti per la NFL) per i quali giocò per otto stagioni (1985-1992) durante le quali ottenne 124 sack divenendo così il leader nella categoria per la squadra di Filadelfia. Stabilì inoltre il record di sack effettuati in una singola stagione (21 nel 1987). White fu anche l'unico giocatore ad aver accumulato più di 20 sack in solo 12 partite. Sempre nel 1987 stabilì anche il record di media di sack per partita (1,75). Al termine della sua carriera con gli Eagles, White aveva fatto registrare un numero di sack superiore al totale delle partite giocate. La ESPN lo votò, in uno dei suoi più popolari programmi, come il più grande giocatore nella storia degli Eagles[5].

Dopo che nel 1993 a White non venne rinnovato il contratto con gli Eagles, il giocatore venne ingaggiato dai Green Bay Packers, squadra in cui giocò per sei stagioni (1993-1998). Sebbene non più allo stesso livello della sua carriera con gli Eagles, White collezionò 68,5 sack, divenendo l'allora detentore del record di maggior numero di sack della squadra (superato in seguito solo da Kabeer Gbaja-Biamila). Fu proprio durante la sua militanza nei Packers che White ottenne l'unico titolo di squadra della sua carriera, vincendo il Super Bowl XXXI. Nel 1998 White venne nominato NFL Defensive Player of the Year (Difensore dell'anno della NFL).

Dopo un anno sabbatico (1999), White torno a giocare nel 2000 nei Carolina Panthers, squadra con cui disputò tutte le 16 partite della stagione e in cui realizzò sei sack e forzò un fumble. Al termine della stagione White si ritirò definitivamente dalla vita agonistica. Attualmente, White è al secondo posto nella storia della NFL per sack in carriera con 198, dietro a Bruce Smith con 200.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Il numero di White ritirato dai Packers nel 2005

Durante la sua carriera, Reggie White disputò solo un'edizione del Super Bowl: il Super Bowl XXXI (1996), vinto contro i New England Patriots.

Tra i riconoscimenti ottenuti a livello individuale, i più importanti furono i seguenti:

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

USFL[6]
  • Partite giocate: 34 (tutte come partente, in due stagioni)
  • Tackle effettuati: 120
  • Sack effettuati: 23,5
NFL[7]
  • Partite giocate: 232 (228 come partente, in 15 stagioni)
  • Tackle effettuati: 1.048
  • Sack effettuati: 198
  • Fumble provocati: 33
  • Touchdown realizzati su recupero di fumble: 2
  • Intercetti: 3
  • Iarde complessive guadagnate: 216 (79 su ritorno di intercetto e 137 su ritorno di fumble).

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Reggie White, www.packers.com. URL consultato il 29-10-2010.
  2. ^ (EN) ESPN - Backup QB doesn't plan to stop riding, ESPN. URL consultato il 29-10-2010.
  3. ^ (EN) AASM Accredits 1,000th Facility, Sleep Review. URL consultato il 29-10-2010.
  4. ^ (EN) Michael Hiestand, Gary Mihoces, Apnea a weighty matter, USA Today, 29-12-2004. URL consultato il 22-05-2010.
  5. ^ (EN) Who is the greatest in Eagles history?, ESPN Sportsnation, 08-02008. URL consultato il 07-11-2008.
  6. ^ (EN) Memphis Showboats and The Minister of Defense. URL consultato il 29-10-2010.
  7. ^ (EN) Reggie White, www.pro-football-reference.com. URL consultato il 29-10-2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 23778943