National Football League 2000

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stagione NFL 2000
Logo NFL
Stagione regolare
Sport American football pictogram.svg Football americano
Competizione National Football League
Edizione 81ª
Inizio 3 settembre 2000
Fine 25 dicembre 2000
Play-off
Inizio 30 dicembre 2000
Campione AFC Baltimore Ravens
Campione NFC New York Giants
Super Bowl XXXV
Data 28 gennaio 2001
Stadio Raymond James Stadium
Campione NFL Baltimore Ravens
Pro Bowl 2001
Data 4 febbraio 2001
Stadio Aloha Stadium
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1999 2001 Right arrow.svg

La stagione NFL 2000 fu la 81ª stagione sportiva della National Football League, la massima lega professionistica statunitense di football americano. La finale del campionato, il Super Bowl XXXV, si disputò il 28 gennaio 2001 al Raymond James Stadium di Tampa, in Florida e si concluse con la vittoria dei Baltimore Ravens sui New York Giants per 34 a 7. La stagione iniziò il 3 settembre 2000 e si concluse con il Pro Bowl 2001 che si tenne il 4 febbraio 2001 a Honolulu.

La stagione fu l'ultima che iniziò nel fine settimana del Labor Day.

Modifiche alle regole[modifica | modifica sorgente]

  • Per ridurre i festeggiamenti di gruppo venne deciso di assegnare penalità di comportamento antisportivo e di comminare delle multe in caso di festeggiamenti effettuati da due o più giocatori.
  • Venne stabilito che qualsiasi giocatore con un numero di maglia che lo renda un ricevitore eleggibile (da 1 a 49 e da 80 a 89) possa giocare nella posizione di quarterback senza informarne preventivamente gli arbitri.
  • Venne istituita la cosiddetta "regola di Bert Emanuel" in cui si stabilisce che un ricevitore deve avere il pieno possesso e controllo della palla. Se, dopo aver preso la palla, il ricevitore cade a terra e mantiene il chiaro possesso e controllo della stessa, la ricezione è considerata valida anche se la palla tocca terra. La regola venne istituita in seguito ad un controverso episodio verificatosi nella partita della stagione precedente Tampa Bay Buccaneers-Saint Louis Rams in cui il wide receiver dei Buccaneers Bert Emanuel effettuò una ricezione che venne poi annullata dagli arbitri[1].

Stagione regolare[modifica | modifica sorgente]

La stagione regolare iniziò il 3 settembre e terminò il 25 dicembre 2000, si svolse in 17 giornate durante le quali ogni squadra disputò 16 partite.

Risultati della stagione regolare[modifica | modifica sorgente]

  • V = Vittorie, S = Sconfitte, P = Pareggi, PCT = Percentuale di vittorie, PF = Punti Fatti, PS = Punti Subiti
  • La qualificazione ai play-off è indicata in verde (tra parentesi il seed)
AFC East
Squadra V S P PCT PF PS
(3) Miami Dolphins 11 5 0 688 323 226
(6) Indianapolis Colts 10 6 0 625 429 326
New York Jets 9 7 0 563 321 321
Buffalo Bills 8 8 0 500 315 350
New England Patriots 5 11 0 313 276 338
NFC East
Squadra V S P PCT PF PS
(1) New York Giants 12 4 0 750 328 246
(4) Philadelphia Eagles 11 5 0 688 351 245
Washington Redskins 8 8 0 500 281 269
Dallas Cowboys 5 11 0 313 294 361
Arizona Cardinals 3 13 0 188 210 443
AFC Central
Squadra V S P PCT PF PS
(1) Tennessee Titans 13 3 0 813 346 191
(4) Baltimore Ravens 12 4 0 750 333 165
Pittsburgh Steelers 9 7 0 563 321 255
Jacksonville Jaguars 7 9 0 438 367 327
Cincinnati Bengals 4 12 0 250 185 359
Cleveland Browns 3 13 0 188 161 419
NFC Central
Squadra V S P PCT PF PS
(2) Minnesota Vikings 11 5 0 688 397 371
(5) Tampa Bay Buccaneers[2] 10 6 0 625 388 269
Green Bay Packers[3] 9 7 0 563 353 323
Detroit Lions 9 7 0 563 307 307
Chicago Bears 5 11 0 313 216 355
AFC West
Squadra V S P PCT PF PS
(2) Oakland Raiders 12 4 0 750 479 299
(5) Denver Broncos 11 5 0 688 485 369
Kansas City Chiefs 7 9 0 438 355 354
Seattle Seahawks 6 10 0 375 320 405
San Diego Chargers 1 15 0 63 269 440
NFC West
Squadra V S P PCT PF PS
(3) New Orleans Saints[4] 10 6 0 625 354 305
(6) Saint Louis Rams 10 6 0 625 540 471
Carolina Panthers 7 9 0 438 310 310
San Francisco 49ers 6 10 0 375 388 422
Atlanta Falcons 4 12 0 250 252 413

Play-off[modifica | modifica sorgente]

I play-off iniziarono con il Wild Card Weekend il 30 e 31 dicembre 2000. I Divisional Playoff si giocarono il 6 e 7 gennaio 2001 e i Conference Championship Game il 14 gennaio. Il Super Bowl XXXV si giocò il 28 gennaio al Raymond James Stadium di Tampa.

Seeding[modifica | modifica sorgente]

Seed American Football Conference National Football Conference
1 Tennessee Titans (vincitori AFC Central) New York Giants (vincitori NFC East)
2 Oakland Raiders (vincitori AFC West) Minnesota Vikings (vincitori NFC Central)
3 Miami Dolphins (vincitori AFC East) New Orleans Saints (vincitori NFC West)
4 Baltimore Ravens Philadelphia Eagles
5 Denver Broncos Tampa Bay Buccaneers
6 Indianapolis Colts Saint Louis Rams

Incontri[modifica | modifica sorgente]

Wild Card Game Divisional Play-off Conference Championship Super Bowl XXXV
                                   
31 dicembre - PSINet Stadium   7 gennaio - Adelphia Coliseum          
 5  Denver  3
 4  Baltimore  24
 4  Baltimore  21     14 gennaio - Network Associates Coliseum
 1  Tennessee  10  
30 dicembre - Pro Player Stadium  4  Baltimore  16
6 gennaio - Network Associates Coliseum
   2  Oakland  3  
 6  Indianapolis  17
 3  Miami  0
 3  Miami  23[5]   28 gennaio - Raymond James Stadium
 2  Oakland  27  
 
30 dicembre - Louisiana Superdome  A4  Baltimore  34
6 gennaio - Metrodome
   N1  N.Y. Giants  7
 6  St. Louis  28
 3  New Orleans  16
 3  New Orleans  31     14 gennaio - Giants Stadium
 2  Minnesota  34  
31 dicembre - Veterans Stadium  2  Minnesota  0
7 gennaio - Giants Stadium
   1  N.Y. Giants  41  
 5  Tampa Bay  3
 4  Philadelphia  10
 4  Philadelphia  21  
 1  N.Y. Giants  20  

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ CNNSI.com - NFL Football - NFL competition committee advises reducing celebrations - Tuesday March 28, 2000 06:22 PM
  2. ^ Tampa Bay ottenne il seed 5 in base al risultato dello scontro diretto contro Saint Louis.
  3. ^ Green Bay finì davanti a Detroit in base ai migliori risultati nella Division (5-3 contro 3-5 dei Lions).
  4. ^ New Orleans finì davanti a Saint Louis in base ai migliori risultati nella Division (7-1 contro 5-3 dei Rams).
  5. ^ Ai tempi supplementari

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]