National Football League 2007

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stagione NFL 2007
Logo NFL
Stagione regolare
Sport American football pictogram.svg Football americano
Competizione National Football League
Edizione 88ª
Inizio 6 settembre 2007
Fine 30 dicembre 2007
Play-off
Inizio 5 gennaio 2008
Campione AFC New England Patriots
Campione NFC New York Giants
Super Bowl XLII
Data 3 febbraio 2008
Stadio University of Phoenix Stadium
Campione NFL New York Giants
Pro Bowl 2008
Data 10 febbraio 2008
Stadio Aloha Stadium
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2006 2008 Right arrow.svg

La stagione NFL 2007 fu la 88ª stagione sportiva della National Football League, la massima lega professionistica statunitense di football americano. La finale del campionato, il Super Bowl XLII, si disputò il 3 febbraio 2008 nello stadio della Università di Phoenix a Glendale, in Arizona, tra i New England Patriots e i New York Giants e vide prevalere questi ultimi per 17 a 14. I Patriots furono la prima squadra a terminare la stagione regolare a 16 partite (dal 1978) senza sconfitte. La stagione iniziò il 7 settembre 2007 e si concluse il 10 febbraio 2008 con il Pro Bowl 2008 di Honolulu.

Modifiche alle regole[modifica | modifica sorgente]

Diverse regole vennero modificate o aggiunte durante la riunione annuale dei proprietari delle squadre tenutasi a Phoenix, in Arizona durante la settimana del 25 marzo 2007:

  • Il sistema di instant replay, usato dalla stagione 1999, venne reso uno strumento ufficiale permanente di arbitraggio[1]. In precedenza il suo uso era rinnovato su base biennale.
  • Il sistema venne inoltre adeguato alla tecnologia HDTV. Comunque i sistemi del Texas Stadium, del RCA Dome e del Giant Stadium vennero esentati dall'adozione di tale tecnologia dato che avrebbero dovuto essere sostituiti negli anni successivi[2].
  • I giocatori che, dopo la fine di un'azione, scagliano la palla per terra in una zona del campo che non sia l'end zone subiranno una penalità di 5 iarde[3].
  • I passaggi in avanti involontariamente toccati da un offensive lineman prima di un ricevitore eleggibile, non sono più penalizzati. Restano penalizzati i tocchi volontari[3].
  • Le penalità di violenza sul passaggio (in inglese: Roughing-the-passer) non viene più comminata ad un difensore che semplicemente stenda le braccia e spinga a terra il quarterback avversario[3].
  • Per assegnare un touchdown è sufficiente che la palla tocchi il piloncino che segna l'angolo della end zone o che attraversi il piano immaginario sopra di esso[4].
  • Un passaggio è completato quando il ricevitore ha il pieno controllo della palla e tocca con entrambi i piedi all'interno del campo di gioco[5].
  • I giocatori che prendono parte ad azioni con la mentiera del casco slacciata sono soggetti a multe da parte della lega, anche se non sono soggetti a penalità di gioco da parte degli arbitri[5].

Stagione regolare[modifica | modifica sorgente]

La stagione regolare iniziò il 6 settembre e terminò il 30 dicembre 2007, si svolse in 17 giornate durante le quali ogni squadra disputò 16 partite secondo le regole del calendario della NFL.

Gli accoppiamenti Intraconference e Interconference tra Division furono i seguenti

Intraconference Interconference

Risultati della stagione regolare[modifica | modifica sorgente]

  • V = Vittorie, S = Sconfitte, P = Pareggi, PCT = Percentuale di vittorie, PF = Punti Fatti, PS = Punti Subiti
  • La qualificazione ai play-off è indicata in verde (tra parentesi il seed)
AFC East
Squadra V S P PCT PF PS
(1) New England Patriots 16 0 0 1000 589 274
Buffalo Bills 7 9 0 438 252 354
New York Jets 4 12 0 250 268 355
Miami Dolphins 1 15 0 63 267 437
NFC East
Squadra V S P PCT PF PS
(1) Dallas Cowboys[6] 13 3 0 813 455 325
(5) New York Giants 10 6 0 625 373 351
(6) Washington Redskins 9 7 0 563 334 310
Philadelphia Eagles 8 8 0 500 336 300
AFC North
Squadra V S P PCT PF PS
(4) Pittsburgh Steelers[7] 10 6 0 625 393 269
Cleveland Browns 10 6 0 625 402 382
Cincinnati Bengals 7 9 0 438 380 385
Baltimore Ravens 5 11 0 313 275 384
NFC North
Squadra V S P PCT PF PS
(2) Green Bay Packers 13 3 0 813 435 291
Minnesota Vikings 8 8 0 500 365 311
Detroit Lions[8] 7 9 0 438 346 444
Chicago Bears 7 9 0 438 334 348
AFC South
Squadra V S P PCT PF PS
(2) Indianapolis Colts 13 3 0 813 450 262
(5) Jacksonville Jaguars 11 5 0 688 411 304
(6) Tennessee Titans[9] 10 6 0 625 301 297
Houston Texans 8 8 0 500 379 384
NFC South
Squadra V S P PCT PF PS
(4) Tampa Bay Buccaneers 9 7 0 563 334 270
Carolina Panthers[10] 7 9 0 438 267 347
New Orleans Saints 7 9 0 438 379 388
Atlanta Falcons 4 12 0 250 259 414
AFC West
Squadra V S P PCT PF PS
(3) San Diego Chargers 11 5 0 688 412 284
Denver Broncos 7 9 0 438 320 409
Kansas City Chiefs[11] 4 12 0 250 226 335
Oakland Raiders 4 12 0 250 283 398
NFC West
Squadra V S P PCT PF PS
(3) Seattle Seahawks 10 6 0 625 393 291
Arizona Cardinals 8 8 0 500 404 399
San Francisco 49ers 5 11 0 313 219 364
Saint Louis Rams 3 13 0 188 263 438

Play-off[modifica | modifica sorgente]

I play-off iniziarono con il Wild Card Weekend il 5 e 6 gennaio 2008. I Divisional Playoff si giocarono il 12 e 13 gennaio e i Conference Championship Game il 20 gennaio. Il Super Bowl XLII si giocò il 3 febbraio nello stadio della University of Phoenix a Glendale.

Seeding[modifica | modifica sorgente]

Seed American Football Conference National Football Conference
1 New England Patriots (vincitori AFC East) Dallas Cowboys (vincitori NFC East)
2 Indianapolis Colts (vincitori AFC South) Green Bay Packers (vincitori NFC North)
3 San Diego Chargers (vincitori AFC West) Seattle Seahawks (vincitori NFC West)
4 Pittsburgh Steelers (vincitori AFC North) Tampa Bay Buccaneers (vincitori NFC South)
5 Jacksonville Jaguars New York Giants
6 Tennessee Titans Washington Redskins

Incontri[modifica | modifica sorgente]

Wild Card Game Divisional Play-off Conference Championship Super Bowl XLII
                                   
6 gennaio - Raymond James Stadium   13 gennaio - Texas Stadium          
 5  N.Y. Giants  24
 5  N.Y. Giants  21
 4  Tampa Bay  14     20 gennaio - Lambeau Field
 1  Dallas  17  
5 gennaio - Qwest Field  5  N.Y. Giants  23
12 gennaio - Lambeau Field
   2  Green Bay  20  
 6  Washington  14
 3  Seattle  20
 3  Seattle  35   3 febbraio - University of Phoenix Stadium
 2  Green Bay  42  
 
6 gennaio - Qualcomm Stadium  N5  N.Y Giants  17
13 gennaio - RCA Dome
   A1  New England  14
 6  Tennessee  6
 3  San Diego  28
 3  San Diego  17     20 gennaio - Gillette Stadium
 2  Indianapolis  24  
5 gennaio - Heinz Field  3  San Diego  12
12 gennaio - Gillette Stadium
   1  New England  21  
 5  Jacksonville  31
 5  Jacksonville  20
 4  Pittsburgh  29  
 1  New England  31  

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Owners vote to make replay permanent, NFL.com, 23 luglio 2007. URL consultato il 27 marzo 2007.
  2. ^ Replay now permanent in NFL, SI.com, 27 marzo 2007. URL consultato il 27 marzo 2007.
  3. ^ a b c Henry to meet with Goodell; new rules passed, NFL.com, 28 marzo 2007. URL consultato il 27 marzo 2007.
  4. ^ Rule changes for 2007 NFL season, HoustonTexans.com, 3 agosto 2007. URL consultato il 22 agosto 2007.
  5. ^ a b J. Michael Moore, Notebook: Officials outline rule changes, Atlanta Falcons, 3 agosto 2007. URL consultato il 22 agosto 2007.
  6. ^ Dallas ottenne il primo posto su Green Bay in base allo scontro diretto.
  7. ^ Pittsburgh ottenne il primo posto su Cleveland in base allo scontro diretto.
  8. ^ Detroit ottenne il terzo posto su Chicago in base allo scontro diretto.
  9. ^ Tennessee ottenne i play-off a spese di Cleveland in base ai risultati contro gli avversari comuni. (4-1 contro 3-2 di Cleveland).
  10. ^ Carolina ottenne il secondo posto su New Orleans in base ai migliori risultati nella Conference (7-5 contro 6-6 di New Orleans).
  11. ^ Kansas City ottenne il terzo posto a spese di Oakland in base ai risultati contro gli avversari comuni. (3-11 contro 2-12 di Oakland).

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]