National Football League 1988

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stagione NFL 1988
Logo NFL
Stagione regolare
Sport American football pictogram.svg Football americano
Competizione National Football League
Edizione 69ª
Inizio 4 settembre 1988
Fine 19 dicembre 1988
Play-off
Inizio 24 dicembre 1988
Campione AFC Cincinnati Bengals
Campione NFC San Francisco 49ers
Super Bowl XXIII
Data 22 gennaio 1989
Stadio Joe Robbie Stadium
Campione NFL San Francisco 49ers
Pro Bowl 1989
Data 29 gennaio 1989
Stadio Aloha Stadium
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1987 1989 Right arrow.svg

La stagione NFL 1988 fu la 69ª stagione sportiva della National Football League, la massima lega professionistica statunitense di football americano. La finale del campionato, il Super Bowl XXIII, si disputò il 22 gennaio 1989 al Joe Robbie Stadium di Miami, in Florida e si concluse con la vittoria dei San Francisco 49ers sui Cincinnati Bengals per 20 a 16. La stagione iniziò il 4 settembre 1988 e si concluse con il Pro Bowl 1989 che si tenne il 29 gennaio a Honolulu.

La stagione vide il trasferimento dei Cardinals da Saint Louis a Phoenix ed il loro cambio di denominazione a Phoenix Cardinals. La squadra rimase comunque nella Division NFC East.

La stagione fu l'ultima che vide la presenza di Tom Landry come allenatore dopo 28 anni ininterrotti nei Dallas Cowboys.

Modifiche alle regole[modifica | modifica wikitesto]

  • Venne standardizzato il sistema di cronometraggio tra due giochi: per le situazioni normali il tempo a disposizione dell'attacco per la ripresa del gioco venne fissato a 45 secondi, per le riprese del gioco dopo un time out o una sanzione arbitrale il tempo venne fissato a 30 secondi dal momento della segnalazione dell'arbitro di riprendere il gioco.
  • Venne stabilito che durante un'azione di extra point, un fumble potesse essere recuperato solo dal giocatore che lo ha commesso.
  • Venne stabilito che la penalità inflitta per un'entrata di corsa sul calciatore (running into the kicker) fosse di 5 iarde e non più di 5 iarde e un primo down.
  • Venne stabilito che l'arbitro principale indossi un cappellino bianco, mentre gli altri un cappellino nero. Dal 1979 al 1987 avveniva il contrario.

Stagione regolare[modifica | modifica wikitesto]

La stagione regolare si svolse in 16 giornate, iniziò il 4 settembre e terminò il 19 dicembre 1988.

Risultati della stagione regolare[modifica | modifica wikitesto]

  • V = Vittorie, S = Sconfitte, P = Pareggi, PCT = Percentuale di vittorie, PF = Punti Fatti, PS = Punti Subiti
  • La qualificazione ai play-off è indicata in verde (tra parentesi il seed)
AFC East
Squadra V S P PCT PF PS
(2) Buffalo Bills 12 4 0 750 329 237
Indianapolis Colts[1] 9 7 0 563 354 315
New England Patriots 9 7 0 563 250 284
New York Jets 8 7 1 531 372 354
Miami Dolphins 6 10 0 375 319 380
NFC East
Squadra V S P PCT PF PS
(3) Philadelphia Eagles[2] 10 6 0 625 379 319
New York Giants 10 6 0 625 359 304
Washington Redskins[3] 7 9 0 438 345 387
Phoenix Cardinals 7 9 0 438 344 398
Dallas Cowboys 3 13 0 188 265 381
AFC Central
Squadra V S P PCT PF PS
(1) Cincinnati Bengals[4] 12 4 0 750 448 329
(4) Cleveland Browns[5] 10 6 0 625 304 288
(5) Houston Oilers 10 6 0 625 424 365
Pittsburgh Steelers 5 11 0 313 336 421
NFC Central
Squadra V S P PCT PF PS
(1) Chicago Bears 12 4 0 750 312 215
(4) Minnesota Vikings 11 5 0 688 406 233
Tampa Bay Buccaneers 5 11 0 313 261 350
Detroit Lions[6] 4 12 0 250 220 313
Green Bay Packers 4 12 0 250 240 315
AFC West
Squadra V S P PCT PF PS
(3) Seattle Seahawks 9 7 0 563 339 329
Denver Broncos 8 8 0 500 327 352
Los Angeles Raiders 7 9 0 438 325 369
San Diego Chargers 6 10 0 375 231 332
Kansas City Chiefs 4 11 1 281 254 320
NFC West
Squadra V S P PCT PF PS
(2) San Francisco 49ers[7][8] 10 6 0 625 369 294
(5) Los Angeles Rams[9][10] 10 6 0 625 407 293
New Orleans Saints 10 6 0 625 312 283
Atlanta Falcons 5 11 0 313 244 315

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

I play-off iniziarono con i Wild Card Game il 24 e 26 dicembre 1988. I Divisional Playoff si giocarono il 31 dicembre e il 1º gennaio 1989 e i Conference Championship Game l'8 gennaio. Il Super Bowl XXIII si giocò il 22 gennaio al Joe Robbie Stadium di Miami.

Seeding[modifica | modifica wikitesto]

Seed American Football Conference National Football Conference
1 Cincinnati Bengals (vincitori AFC Central) Chicago Bears (vincitori NFC Central)
2 Buffalo Bills (vincitori AFC East) San Francisco 49ers (vincitori NFC West)
3 Seattle Seahawks (vincitori AFC West) Philadelphia Eagles (vincitori NFC East)
4 Cleveland Browns Minnesota Vikings
5 Houston Oilers Los Angeles Rams

Incontri[modifica | modifica wikitesto]

Wild Card Game Divisional Play-off Conference Championship Super Bowl XXIII
                                   
    1º gennaio - Rich Stadium        
 5  Houston  10
24 dicembre - Cleveland Stadium     8 gennaio - Riverfront Stadium
 2*  Buffalo  17  
 5  Houston  24  2  Buffalo  10
31 dicembre - Riverfront Stadium
 4  Cleveland  23      1  Cincinnati  21  
 3  Seattle  13
    22 gennaio - Joe Robbie Stadium
 1  Cincinnati  21  
 A1  Cincinnati  16
1º gennaio - Candlestick Park
   N2  San Francisco  20
 4  Minnesota  9
26 dicembre - Metrodome     8 gennaio - Soldier Field
 2  San Francisco  34  
 5  L.A. Rams  17  2  San Francisco  28
31 dicembre - Soldier Field
 4  Minnesota  28      1  Chicago  3  
 3  Philadelphia  12
   
 1  Chicago  20  

Nota: Il regolamento impediva gli accoppiamenti nei Divisional playoff tra squadre della stessa Division

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Indianapolis finì davanti a New England in base ai migliori risultati contro gli avversari comuni (7–5 contro 6–6 dei Patriots).
  2. ^ Philadelphia finì davanti ai N.Y. Giants in base ai risultati degli scontri diretti(2–0).
  3. ^ Washington finì davanti a Phoenix in base ai migliori risultati nella Division (4–4 contro 3–5 dei Cardinals).
  4. ^ Cincinnati ottenne il seed 1 su Buffalo in base al risultato dello scontro diretto.
  5. ^ Cleveland finì davanti a Houston in base ai miglior risultati nella Division (4–2 contro 3–3 degli Oilers).
  6. ^ Detroit finì davanti a Green Bay in base ai risultati degli scontri diretti (2–0).
  7. ^ San Francisco finì davanti ai L.A. Rams e a New Orleans in base ai migliori risultati negli scontri diretti (3–1 contro 2–2 dei Rams e 1–3 dei Saints).
  8. ^ San Francisco ottenne il seed 2 su Philadelphia in base ai migliori risultati contro gli avversari comuni (6–3 contro 5–4 degli Eagles).
  9. ^ I L.A. Rams finirono davanti a New Orleans in base ai migliori risultati nella Division (4–2 contro 3–3 dei Saints).
  10. ^ I L.A. Rams ottennero il seed 5 sui N.Y. Giants in base ai migliori risultati nella Conference (8–4 contro 9–5 dei Giants).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]