National Football League 2001

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stagione NFL 2001
Logo NFL
Stagione regolare
Sport American football pictogram.svg Football americano
Competizione National Football League
Edizione 82ª
Inizio 9 settembre 2001
Fine 7 gennaio 2002
Play-off
Inizio 12 gennaio 2002
Campione AFC New England Patriots
Campione NFC Saint Louis Rams
Super Bowl XXXVI
Data 3 febbraio 2002
Stadio Louisiana Superdome
Campione NFL New England Patriots
Pro Bowl 2002
Data 9 febbraio 2002
Stadio Aloha Stadium
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2000 2002 Right arrow.svg

La stagione NFL 2001 fu la 82ª stagione sportiva della National Football League, la massima lega professionistica statunitense di football americano. La finale del campionato, il Super Bowl XXXVI, si disputò il 3 febbraio 2002 al Louisiana Superdome di New Orleans, in Louisiana e si concluse con la vittoria dei New England Patriots sui Saint Louis Rams per 20 a 17. La stagione iniziò il 9 settembre 2001 e si concluse con il Pro Bowl 2002 che si tenne il 10 febbraio 2002 a Honolulu.

La stagione fu l'ultima giocata con la formula delle 31 squadre divise in 6 Division.

Modifiche alle regole[modifica | modifica wikitesto]

  • Venne stabilito che, dopo il recupero di un fumble, l'azione successiva dovesse iniziare dal punto in cui è stato effettuato il recupero e non dal punto in cui il giocatore che ha effettuato il recupero è stato portato dall'inerzia dell'azione. Questa modifica fu adottata in seguito alle situazioni verificatesi in due partite della stagione precedente, Atlanta FalconsCarolina Panthers[1] e Oakland RaidersSeattle Seahawks[2], nelle quali fu assegnato un safety perché un giocatore della difesa, dopo aver recuperato un fumble era stato portato dall'impeto dell'azione nella propria end zone.
  • Venne resa più restrittiva la regola relativa agli insulti in campo.
  • Venne resa più restrittiva la regola sulla violenza sul passatore.

Stagione regolare[modifica | modifica wikitesto]

La stagione regolare iniziò il 9 settembre e terminò il 7 gennaio 2002, si svolse in 17 giornate durante le quali ogni squadra disputò 16 partite secondo le regole del calendario della NFL. Le partite previste per il 16 e 17 settembre subirono dei rinvii dovuti ai fatti dell'11 settembre 2001 e vennero recuperate il 6 e 7 gennaio 2002.

Risultati della stagione regolare[modifica | modifica wikitesto]

  • V = Vittorie, S = Sconfitte, P = Pareggi, PCT = Percentuale di vittorie, PF = Punti Fatti, PS = Punti Subiti
  • La qualificazione ai play-off è indicata in verde (tra parentesi il seed)
AFC East
Squadra V S P PCT PF PS
(2) New England Patriots[3] 11 5 0 688 371 272
(4) Miami Dolphins 11 5 0 688 344 290
(6) New York Jets 10 6 0 625 308 295
Indianapolis Colts 6 10 0 375 413 486
Buffalo Bills 3 13 0 188 265 420
NFC East
Squadra V S P PCT PF PS
(3) Philadelphia Eagles 11 5 0 688 343 208
Washington Redskins 8 8 0 500 256 303
New York Giants[4] 7 9 0 438 294 321
Arizona Cardinals 7 9 0 438 295 343
Dallas Cowboys 5 11 0 313 246 338
AFC Central
Squadra V S P PCT PF PS
(1) Pittsburgh Steelers 13 3 0 813 352 212
(5) Baltimore Ravens[5] 10 6 0 625 303 265
Cleveland Browns[6] 7 9 0 438 285 319
Tennessee Titans 7 9 0 438 336 388
Jacksonville Jaguars[7] 6 10 0 375 294 286
Cincinnati Bengals 6 10 0 375 226 309
NFC Central
Squadra V S P PCT PF PS
(2) Chicago Bears 13 3 0 813 338 203
(4) Green Bay Packers[8] 12 4 0 750 390 266
(6) Tampa Bay Buccaneers 9 7 0 563 324 280
Minnesota Vikings 5 11 0 313 290 390
Detroit Lions 2 14 0 125 270 424
AFC West
Squadra V S P PCT PF PS
(3) Oakland Raiders 10 6 0 625 399 327
Seattle Seahawks 9 7 0 563 301 324
Denver Broncos 8 8 0 500 340 339
Kansas City Chiefs 6 10 0 375 320 344
San Diego Chargers 5 11 0 313 332 321
NFC West
Squadra V S P PCT PF PS
(1) Saint Louis Rams 14 2 0 875 503 273
(5) San Francisco 49ers 12 4 0 750 409 282
New Orleans Saints[9] 7 9 0 438 333 282
Atlanta Falcons 7 9 0 438 291 377
Carolina Panthers 1 15 0 63 253 410

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

I play-off iniziarono con il Wild Card Weekend il 12 e 12 gennaio 2002. I Divisional Playoff si giocarono il 19 e 20 gennaio e i Conference Championship Game il 27 gennaio. Il Super Bowl XXXVI si giocò il 3 febbraio al Louisiana Superdome di New Orleans.

Seeding[modifica | modifica wikitesto]

Seed American Football Conference National Football Conference
1 Pittsburgh Steelers (vincitori AFC Central) Saint Louis Rams (vincitori NFC West)
2 New England Patriots (vincitori AFC East) Chicago Bears (vincitori NFC Central)
3 Oakland Raiders (vincitori AFC West) Philadelphia Eagles (vincitori NFC East)
4 Miami Dolphins Green Bay Packers
5 Baltimore Ravens San Francisco 49ers
6 New York Jets Tampa Bay Buccaneers

Incontri[modifica | modifica wikitesto]

Wild Card Game Divisional Play-off Conference Championship Super Bowl XXXVI
                                   
12 gennaio - Veterans Stadium   19 gennaio - Soldier Field          
 6  Tampa Bay  9
 3  Philadelphia  33
 3  Philadelphia  31     27 gennaio - Edward Jones Dome
 2  Chicago  19  
13 gennaio - Lambeau Field  3  Philadelphia  24
20 gennaio - Edward Jones Dome
   1  St. Louis  29  
 5  San Francisco  15
 4  Green Bay  17
 4  Green Bay  25   3 febbraio - Louisiana Superdome
 1  St. Louis  45  
 
12 gennaio - Network Associates Coliseum  N1  St. Louis  17
19 gennaio - Foxboro Stadium
   A2  New England  20
 6  N.Y. Jets  24
 3  Oakland  13
 3  Oakland  38     27 gennaio - Heinz Field
 2  New England  16[10]  
13 gennaio - Pro Player Stadium  2  New England  24
20 gennaio - Heinz Field
   1  Pittsburgh  17  
 5  Baltimore  20
 5  Baltimore  10
 4  Miami  3  
 1  Pittsburgh  27  

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Panthers' Seifert confused by call, 18 settembre 2000. URL consultato il 28 dicembre 2009 (archiviato dall'url originale il 17 ottobre 2000).
  2. ^ Bizarre Play Stuns Raiders, 17 dicembre 2000. URL consultato il 28 dicembre 2009.
  3. ^ New England finì davanti a Miami in base al miglior risultato nella Division (6-2 contro 5-3 di Miami).
  4. ^ I Giants finirono davanti ad Arizona in base ai risultati degli scontri diretti (2-0).
  5. ^ Baltimore ottenne il seed 5 sui Jets in base ai migliori risultati contro gli avversari comuni (3-2 contro 2-2 dei Jets).
  6. ^ Cleveland finì davanti a Tennessee in base al miglior risultato nella Division (5-5 contro 3-7 dei Titans).
  7. ^ Jacksonville finì davanti a Cincinnati in base ai risultati degli scontri diretti (2-0).
  8. ^ Green Bay ottenne il seed 4 in base ai migliori risultati nella Conference (9-3 contro 8-4 di San Francisco).
  9. ^ New Orleans finì davanti ad Atlanta in base al miglior risultato nella Division (4-4 contro 3-5 dei Falcons).
  10. ^ Ai tempi supplementari

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]