Red Grange

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Red Grange
RedGrangeGoudeycard.jpg
Grange in una card del football del 1933
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Halfback
Ritirato 1934
Hall of Fame Pro Football Hall of Fame (1963)
Carriera
Giovanili
Stemma Illinois Fighting Illini Illinois Fighting Illini
Squadre di club
1925 Stemma Chicago Bears Chicago Bears
1926 - 1927 New York Yankees (NFL) New York Yankees
1929 - 1934 Stemma Chicago Bears Chicago Bears
Statistiche aggiornate al 20 agosto 2013

Harold Edward "Red" Grange (Forksville, 13 giugno 1903Lake Wales, 28 gennaio 1991) è stato un giocatore di football americano statunitense soprannominato "The Galloping Ghost" giocò nel ruolo di halfback al college per l'Università dell'Illinois e come professionista coi Chicago Bears e i New York Yankees, squadra dalla breve vita. La sua firma coi Bears aiutò a legittimare la National Football League[1]. Fu membro dell'annata inaugurale sia della College Football Hall of Fame che della Pro Football Hall of Fame. Nel 1924, Grange fu premiato come miglior giocatore (MVP) della Big Ten Conference. Nel 2008 fu nominato miglior giocatore del football universitario di tutti i tempi da ESPN[2] enel 2011 fu nominato miglior giocatore della storia della Big Ten dal Big Ten Network.

Carriera professionistica[modifica | modifica sorgente]

Grange nel 1925.

Grange firmò coi Chicago Bears della NFL il giorno dopo la sua ultima partita al college: il giocatore/manager George Halas acconsentì a un contratto per un tour di 19 gare del valore totale di 100.000 dollari in un'epoca in cui il salario medio di un giocatore era minore di cento dollari a gara[3]. Quel tour di 67 giorni è accreditato per per aver legittimato il football e la NFL negli Stati Uniti. Il 6 dicembre 1925, una folla tra le 65.000 e le 73.000 si radunarono al Polo Grounds per vedere Grange, contribuendo a salvare la franchigia dei New York Giants. Grange segnò un touchdown su un intercetto ritornato per 35 yard nella vittoria dei Bears 19-7. In attacco corse 53 yard su 11 tentativi, ricevette un passaggio da 23 yard e completò 2 passaggi su 3 per 32 yard. Nel suo primo anno guadagnò 401 yard totali e segnò 3 touchdown nelle sue 5 gare ufficiali coi Bears.

Grange fu coinvolto in una disputa contrattuale coi Bears e lasciò la squadra per formare la sua lega personale, la American Football League, per sfidare la NFL. La lega durò una sola stagione dopo che la squadra di Red, i New York Yankees, fu assimilata dalla NFL. Nel 1927 Grange soffrì un serio infortunio al ginocchio contro i Bears, che portò con sé parte della sua velocità. Dopo non aver disputato la stagione 1928, Grange fece ritorno ai Bears, dove come solido corridore ed eccellente defensive back rimase fino alla stagione 1934.

I punti più alti degli ultimi anni della carriera di Grange avvennero in due finali di campionato consecutive. Nella finale non ufficiale del 1932 , Grange ricevette il touchdown della vittoria da Bronko Nagurski. Nella finale del 1933, Grange mise a segno un touchdown che salvò i Bears dal subire un touchdown consentendogli di bissare il titolo di campioni.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Chicago Bears: 1929, 1933

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Touchdown 32
Yard su ricezione 288
Yard su corsa 569

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Red Grange, Football Hero of 1920's, Dead at 87, New York Times, 29 gennaio 1991. URL consultato il 3 novembre 2012.
  2. ^ (EN) 25 Greatest Players in College Football, ESPN. URL consultato il 26 dicembre 2012.
  3. ^ (EN) Ghost of Illinois, ESPN. URL consultato il 3 novembre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 55028573 LCCN: n91049887