Texas A&M University

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Texas A&M University
183px-Texas A&M University Seal.png
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Città College Station
Soprannome Aggies
Fondazione 1876
Tipo Università pubblica
Rettore Dr. R. Bowen Loftin (President[1]); Dr. Karan Watson (Prorettore per la didattica[2])
Studenti 56 256 (primo semestre AA 2013-2014)
Dipendenti 2 700 (personale docente[3])
Colori           marrone e bianco
Affiliazioni AAU, SEC, Texas A&M University System
Sport Texas A&M Aggies
Sito web www.tamu.edu
 

La Texas A&M University (A&M o TAMU) (già The Agricultural and Mechanical College of Texas) con sede a College Station è la quarta più grande università degli Stati Uniti con un campus che si estende per 5 500 acri (22 km²)[4] che ospita anche la George Bush Presidential Library. Ha due sedi didattiche decentrate considerate parti integranti del campus: Texas A&M University at Galveston a Galveston, Texas dedicata ai corsi di laurea per la ricerca marina e Texas A&M University at Qatar a Education City, Doha, Qatar dove vengono tenuti corsi di laurea in ingegneria. In collaborazione con le agenzie per l'agricoltura dello stato del Texas, ha una presenza diretta in ognuno delle 254 contee del Texas. Si trova nella classifica delle venti istituzioni degli Stati Uniti con i maggiore fondi stanziati per la ricerca e nella classifica mondiale 2013-2014 stilata da QS World University Rankings la Texas A&M University è risultata al 153º posto tra le maggiori università del mondo[5]. Nel 2013, con un'offerta didattica di 150 corsi di laurea, ha ospitato oltre 50000 studenti, di cui 5000 provenienti da 120 paesi diversi[6].

Storia[modifica | modifica sorgente]

Campanile Albritton.

L'università ha iniziato i suoi Corsi il 4 ottobre 1876[7] con una prevalenza in studi classici, in lingue, in letteratura, in matematica applicata e poco più tardi in agricoltura. In origine le lauree, conferite dopo quattro anni, erano in scienza dell'agricoltura, Ingegneria civile, ingegneria mineraria e lingue e letteratura[8].

T&M Logotipo

Negli anni sessanta, sotto la guida del rettore James Earl Rudder, l'università ha aperto le porte a tutte le tipologie di studenti indipendentemente dalla provenienza o dal genere. Inoltre è stato abolito l'obbligo di far parte del Corps of Cadets, il corpo dei cadetti militari. Nel 1963, per rimarcare ulteriormente l'ampliamento dell'offerta didattica e l'espansione del ruolo come istituzione accademica aperta a tutti, lo stato del Texas ha cambiato nome all'università portandolo all'attuale Texas A&M University, mantenendo le lettere "A&M" solamente per motivi storici anche se non erano più significative per le specializzazioni in agricoltura o meccanica. Gli studenti presenti e passati e le squadre di atletica dell'università sono invece conosciuti come Aggies.

Progetti e scambi[modifica | modifica sorgente]

Mensa Sbisa e la Torre dell'acquedotto.

I progetti di ricerca dell'università interessano una vasta gamma di campi di applicazione e generalmente sono in collaborazione con agenzie nazionali statunitensi quali la National Aeronautics and Space Administration (NASA), il National Institutes of Health (Istituto Pubblico di Sanità), la National Science Foundation (Fondazione Nazionale per la Scienza), l'Office of Naval Research (Centro di Ricerca Navale), e l'U.S. Department of Education[9], oppure con agenzie internazionali come l'Istituto Nazionale di Scienze Naturali della Cina e il CONACyT del Messico (Fondazione Nazionale per la Scienza), con progetti di ricerca nell'ambito della biotecnologia, delle telecomunicazione, dell'energia, e dello sviluppo urbano[10]. I Ricercatori dell'università hanno contribuito in maniera significativa nei campi della clonazione animale, dell'ingegneria del petrolio, e a seguito di una loro scoperta nel 2013, hanno assegnato al vulcano più grande nel mondo (più esteso anche della superficie dell'intera Italia), il nome di Massiccio Tamu, come omaggio all'Alma Mater.

La Texas A&M ha inoltre partecipato a più di 500 progetti di ricerca svolti in oltre 80 diversi paesi. Con accordi formali e scambi di ricerca con 100 istituzioni di 40 paesi, la Texas A&M ha collaborato in progetti scientifici praticamente in ogni continente. Queste attività permettono agli studenti di partecipare ad importanti programmi di scambio internazionale con alcune delle più prestigiose istituzioni accademiche nel mondo[11].

L'università ha due centri per facilitare gli scambi e la ricerca internazionale: l'European Union Center, che si occupa prevalentemente di indagini sulle politiche pubbliche in contesti europei e il Center for International Business Studies; inoltre ha diversi centri in sedi internazionali per favorire l'esperienze di studio e di ricerca all'estero: un centro multifunzionale a Città del Messico, il Soltis Research and Education Center a San Isidro in Costa Rica e il Santa Chiara Study Abroad Center a Castiglion Fiorentino in Italia[12][13].

La Texas A&M ospita il "Las Americas Digital Research Network", un network digitale ovvero un canale di scambio multiculturale e di comunicazione in tempo reale fra ventisei università di dodici paesi prevalentemente dell'America del Sud e dell'America Centrale[14].

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Loftin Confirmed As Texas A&M's 24th President, Texas A&M University, 12 febbraio 2010. URL consultato il 17 febbraio 2010.
  2. ^ Watson named A&M provost, The Bryan-College Station Eagle, 9 marzo 2011. URL consultato il 22 marzo 2011.
  3. ^ Office of the Provost and Executive Vice President for Academics, Texas A&M University. URL consultato il 26 agosto 2008.
  4. ^ History and Development, Texas A&M University. URL consultato il 3 gennaio 2007. [collegamento interrotto]
  5. ^ QS World University Rankings 2013 | Top Universities
  6. ^ International Programs Office in International Programs Office, Texas A&M University. URL consultato il dicembre 28, 2013.
  7. ^ Texas A&M University Facts (PDF), Texas A&M University. URL consultato il 3 settembre 2008.
  8. ^ Dethloff, Henry C. (1975). A Pictorial History of Texas A&M University, 1876–1976. College Station, Texas: Texas A&M University Press, p 18.
  9. ^ Centers for International Business Education, U.S. Department of Education, 16 febbraio 2005. URL consultato il 1 gennaio 2007.
  10. ^ Collaborative Research Grant Program, Texas A&M University-CONACYT. URL consultato il 1 gennaio 2007.
  11. ^ Texas A&M Rankings, Texas A&M University Research and Graduate Studies. URL consultato il 16 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale l'8 luglio 2007).
  12. ^ International Programs Office in International Programs Office, Texas A&M University. URL consultato il May 22, 2007.
  13. ^ Jane Lee, A piece of A&M in the rainforest of Costa Rica: Center offers students chance to study abroad amid preserved natural scene, The Battalion, 9 marzo 2009. URL consultato il 9 marzo 2009.
  14. ^ Introduction, "Las Americas" Digital Research Network. URL consultato il January 1, 2007.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Coordinate: 30°36′37.33″N 96°20′38.6″W / 30.610369°N 96.344056°W30.610369; -96.344056