Bill Belichick

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bill Belichick
Bill Belichick 8-28-09 Patriots-vs-Redskins.jpg
Dati biografici
Nome William Stephen Belichick
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Capo-allenatore
Squadra Stemma New England Patriots N.E. Patriots
Carriera
Carriera da allenatore
1975 Stemma Baltimore Colts Baltimore Colts (ass. Sp.T.)
1976-1977 Stemma Detroit Lions Detroit Lions (WR e TE)
1978 Stemma Denver Broncos Denver Broncos (ass. Dif.)
1979-1990 Stemma New York Giants New York Giants (c. dif)
1991-1995 Stemma Cleveland Browns Cleveland Browns
1996 Stemma New England Patriots N.E. Patriots (ass. c.a.)
1997-1999 Stemma New York Jets New York Jets (ass. c.a.)
2000- Stemma New England Patriots N.E. Patriots
Statistiche aggiornate al 20 gennaio 2014

William Stephen "Bill" Belichick (Nashville, 16 aprile 1952) è un allenatore di football americano statunitense dei New England Patriots della National Football League (NFL) che ha condotto alla vittoria di tre Super Bowl.

Carriera da allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la laurea, Belichick accettò un lavoro da 25 dollari a settimana come assistente ai Baltimore Colts dell'allenatore Ted Marchibroda nel 1975[1]. Nel 1976 passò ai Detroit Lions come assistente dell'allenatore degli special team, diventando l'anno successivo anche allenatore dei tight end e dei wide receiver. Trascorse la stagione 1978 come assistente allenatore degli special team dei Denver Broncos oltre che come assistente dell'allenatore della difesa.

New York Giants[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1979, Belichick iniziò un periodo di dodici anni ai New York Giants accanto al capo-allenatore Ray Perkins come assistente allenatore degli special team e assistente della difesa. Passò ad allenatore i linebacker nel 1980 e fu nominato coordinatore difensivo nel 1985 sotto la direzione del capo-allenatore Bill Parcells, che aveva sostituito Perkins nel 1983. I Giants vinsero il Super Bowl nelle stagioni 1986 e 1990. Il suo piano difensivo nella vittoria a sorpresa dei New York Giants per 20–19sui Buffalo Bills nel Super Bowl XXV è ora nella Pro Football Hall of Fame.

Cleveland Browns[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1991 al 1995, Belichick fu il capo-allenatore dei Cleveland Browns. In quel periodo ebbe un record complessivo di 36–44, guidando ai playoff la squadra nel 1994, la sua unica stagione con un bilancio positivo con la squadra. Casualmente, la sua unica vittoria nei playoff coi Browns tenure fu contro i Patriots nel turno delle wild card. Nella sua ultima stagione a Cleveland, la squadra terminò con un record di 5–11, malgrado l'avere iniziato con un bilancio di 3-1. Nel novembre di quell'anno, in pieno svolgimento del campionato, il proprietario dei Browns Art Modell annunciò che avrebbe trasferito la franchigia a Baltimora a fine stagione. Dopo avere inizialmente assicurato che avrebbe conservato l'allenatore in quel ruolo nei nuovi Baltimore Ravens, Belichick fu invece licenziato il 15 febbraio 1996, una settimana dopo che il trasferimento era divenuto ufficiale.

New England Patriots (1996)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il licenziamento da parte dei Baltimore Ravens, Belichick tornò sotto la direzione di Parcells come assistente allenatore e allenatore dei defensive back dei Patriots per la stagione 1996. La squadra terminò con un record di 11-5, vinse il titolo della AFC e perse contro i Green Bay Packers nel Super Bowl XXXI.

New York Jets[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1997 firmò ai New York Jets con il ruolo di assistente del capo allenatore e allenatore dei defensive back fino al 1999.

New England Patriots (2000-presente)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2000 ritornò ai New England Patriots come capo-allenatore chiudendo con 5 vittorie e 11 sconfitte. Nel 2001 chiuse con 11 vittorie e 5 sconfitte ottenendo il 1º posto nella Division East della AFC. Riuscì a vincere il suo primo Super Bowl. Nel 2003 ritornò a vincere la Division East con 14 vittorie e 2 sconfitte, vincendo il suo secondo Super Bowl. L'anno seguente ottenne lo stesso record e la vittoria della Division East. Vinse il terzo Super Bowl, il secondo consecutivo.

Nel 2005 arrivarono 10 vittorie e 6 sconfitte e ennesimo titolo della Division East. La sua corsa si fermò però nei Divisional Game contro i Denver Broncos. Nella stagione successiva concluse con il record di 12 vittorie e 4 sconfitte vinse il suo 5º titolo della divisione. Perse nel AFC Championship Game contro gli Indianapolis Colts. L'anno 2007 fu la stagione dei record, chiuse imbattuto fino alla finale con il record di 18 vittorie, ma nella partita più importante perse il Super Bowl.

Nel 2009 chiuse con 10 vittorie e 6 sconfitte vincendo il suo 7º titolo di division. Uscì al Wild Card Game contro i Baltimore Ravens. Nel 2010 chiuse con 14 vittorie e 2 sconfitte vincendo il suo 8º titolo di division. Uscì ai Divisional Game contro i New York Jets.

Nel 2011 ottenne 13 vittorie e 3 sconfitte vincendo il suo 9º titolo di division, vinse per la sua 5a volta il titolo della AFC, raggiungendo così il Super Bowl, perdendolo per la seconda volta contro i New York Giants.

Nel 2012 totalizzò 12 vittorie e 4 sconfitte, vinse il 10º titolo di division, venne eliminato nell'AFC Championship Game contro i Baltimore Ravens. Nel 2013 chiuse con 12 vittorie e 4 sconfitte vincendo la 11° division, venne eliminato nell'AFC Championship Game contro i Denver Broncos.

Con una vittoria sui Minnesota Vikings nella settimana 2 della stagione 2014, Belichick divenne il sesto allenatore della storia a raggiungere le 200 vittorie nella stagione regolare.[2] Nella settimana 15, con una netta vittoria sui Dolphins, New England si aggiudicò il dodicesimo titolo di division sotto la sua direzione.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Franchigia[modifica | modifica wikitesto]

New England Patriots: Super Bowl XXXVI, Super Bowl XXXVIII, Super Bowl XXXIX
New England Patriots: 2001, 2003, 2004, 2007, 2011
2001, 2003, 2004, 2005, 2006, 2007, 2009, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2003, 2007, 2010

Record come capo-allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Anno Stagione regolare Playoff
Vinte Perse Pareggiate Posizione Risultato Vinte Perse Risultato
CLE 1991 6 10 0 3° AFC Central no playoff - - -
CLE 1992 7 9 0 AFC Central no playoff - - -
CLE 1993 7 9 0 3° AFC Central no playoff - - -
CLE 1994 11 5 0 2° AFC Central - 1 1 Uscì al Divisional Game contro i Pittsburgh Steelers
CLE 1995 5 11 0 4° AFC Central no playoff - - -
NE 2000 5 11 0 4° AFC East no playoff - - -
NE 2001 11 5 0 1° AFC East - 3 0 Vinse il Super Bowl contro i St. Louis Rams
NE 2002 9 7 0 2° AFC East no playoff - - -
NE 2003 14 2 0 1° AFC East - 3 0 Vinse il Super Bowl contro i Carolina Panthers
NE 2004 14 2 0 1° AFC East - 3 0 Vinse il Super Bowl contro i Philadelphia Eagles
NE 2005 10 6 0 1° AFC East - 1 1 Uscì al Divisional Game contro i Denver Broncos
NE 2006 12 4 0 1° AFC East - 2 1 Uscì all'AFC Championship Game contro gli Indianapoli Colts
NE 2007 16 0 0 1° AFC East - 2 1 Perse il Super Bowl contro i New York Giants
NE 2008 11 5 0 2° AFC East no playoff - - -
NE 2009 10 6 0 1° AFC East - 0 1 Uscì al Wild Card Game contro i Baltimore Ravens
NE 2010 14 2 0 1° AFC East - 0 1 Uscì al Divisional Game contro i New York Jets
NE 2011 13 3 0 1° AFC East - 2 1 Perse il Super Bowl contro i New York Giants
NE 2012 12 4 0 1° AFC East - 1 1 Uscì all'AFC Championship Game contro i Baltimore Ravens
NE 2013 12 4 0 1° AFC East - 1 1 Uscì all'AFC Championship Game contro i Denver Broncos
NE 2014 0 0 0 AFC East - - - -
Totale 199 105 0 - - 19 9 -

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Preparation leads Belichick to top, ESPN.com, 20 dicembre 2014. URL consultato il 15 novembre 2014.
  2. ^ What to look for – A look back in NFL.com, National Football League, 15 settembre 2014. URL consultato l'8 novembre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 6791037 LCCN: n2004103402