Super Bowl XXXIX

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Super Bowl XXXIX
1 2 3 4 Totale
NE 0 7 7 10 24
PHI 0 7 7 7 21
Edizione XXXIX
Data 6 febbraio 2005
Stadio Jacksonville Municipal Stadium
Città Jacksonville
MVP Deion Branch
Inno nazionale le bande di quattro accademie (militare, marina, aeronautica, guardia costiera) degli USA
Arbitro Terry McAulay
Halftime show Paul McCartney
Spettatori 78.125
TV negli Stati Uniti
Network FOX
Telecronaca Joe Buck, Troy Aikman e Cris Collinsworth
Left arrow.svg XXXVIII XL Right arrow.svg

Il Super Bowl XXXIX è stata la partita tra i Philadelphia Eagles, vincitori della National Football Conference (NFC), e i New England Patriots vincitori della American Football Conference (AFC) per determinare il campione nella stagione del 2004 della National Football League. I Patriots sconfissero gli Eagles con un punteggio di 24–21 nella gara disputata all'Alltel Stadium di Jacksonville, Florida, la prima volta che un Super Bowl fu ospitato da questa città.

I Patriots, che avevano terminato la stagione regolare con un record di 14-2, divennero la prima squadra dai Denver Broncos del 1997–98 a vincere due Super Bowl consecutivi. New England divenne anche la seconda squadra, dopo i Dallas Cowboys, a vincere tre Super Bowl nello spazio di quattro anni. Gli Eagles invece raggiunsero il secondo Super Bowl della storia della franchigia dopo aver terminato la stagione regolare con un record di 13-3.

La gara si mantenne equilibrata e le due squadre si trovarono su un punteggio di 14-14 alla fine del terzo quarto. I Patriots nel quarto periodo segnarono dieci punti con un touchdown da 2 yard di Corey Dillon e un field goal di Adam Vinatieri da 22 yard. Gli Eagles accorciarono lo svantaggio a 24–21, col quarterback Donovan McNabb che passò un touchdown da 30 yard a Greg Lewis a un minuto e 48 secondi alla fine, ma non riuscì a completare la rimonta.

Il wide receiver Deion Branch fu nominato MVP della gara, facendo registrare 11 ricezioni per 133 yard.

Formazioni titolari[modifica | modifica wikitesto]

New England Patriots[modifica | modifica wikitesto]

Tom Brady QB - Corey Dillon RB - Patrick Pass FB - David Givens WR - Deion Branch WR - Matt Light LT - Joe Andruzzi LG - Dan Koppen C - Stephen Neal RG - Brandon Gorin RT- Daniel Graham TE.

Rosevelt Colin LE - Vince Wilfork NT - Jarvis Green RE - Willie McGinest LOLB - Tedy Bruschi LILB - Roman Phifer RILB - Mike Vrabel ROLB - Randall Gay LCB - Asante Samuel RCB - Rodney Harrison SS - Eugene Wilson FS.

Philadelphia Eagles[modifica | modifica wikitesto]

Donovan McNabb QB - Brian Westbrook RB - Josh Parry FB - Todd Pinkston WR - Terrell Owens WR - Tra Thomas LT - Artis Hicks LG - Hank Fraley C - Jermane Mayberry RG - Jon Runyan RT - L. J. Smith TE.

Derrick Burgess LE - Corey Simon LDT - Darwin Walker RDT - Jevon Kearse RE - Keith Adams LOLB - Jeremiah Trotter MLB - Dhani Jones ROLB - Lito Sheppard LCB - Sheldon Brown RCB - Michael Lewis SS - Brian Dawkins FS.

Punti realizzati[modifica | modifica wikitesto]

1° quarto
  • Nessuno.
2° quarto
  • touchdown di L.J. Smith su passaggio di 6 yard da Donovan McNabb (extra-point convertito) - 0-7
  • touchdown di David Givens su passaggio di 4 yard da Tom Brady (extra-point convertito) - 7-7
3° quarto
  • touchdown di Mike Vrabel su passaggio di 2 yard da Tom Brady (extra-point convertito) - 14-7
  • touchdown di Brian Westbrook su passaggio di 10 yards da Donovan McNabb (extra-point convertito) - 14-14
4° quarto
  • touchdown di Corey Dillon su corsa di 2 yard (extra-point convertito) - 21-14
  • field goal di 22 yard di Adam Vinatieri - 24-14
  • touchdown di Greg Lewis su passaggio di 30 yard da Donovan McNabb (extra-point convertito) - 24-21

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Questo Super Bowl è menzionato in un episodio de I Simpson (sebbene in questo episodio la partita sia tra Atlanta Falcons e Denver Broncos, squadre protagoniste invece del Super Bowl XXXIII) in cui Homer e i suoi amici, capeggiati da Wally Koogen, si recano a vederlo ma, dato che i biglietti erano falsi, finiscono nel box privato di Rupert Murdoch e di conseguenza vengono arrestati

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]