Super Bowl XXIX

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Super Bowl XXIX
1 2 3 4 Totale
SD 7 3 8 8 26
SF 14 14 14 7 49
Edizione XXIX
Data 29 gennaio 1995
Stadio Joe Robbie Stadium
Città Miami
MVP Steve Young
Inno nazionale Kathie Lee Gifford
Arbitro Jerry Markbreit
Halftime show Tony Bennett, Patti LaBelle, Arturo Sandoval e Miami Sound Machine
Spettatori 94.107
TV negli Stati Uniti
Network ABC
Telecronaca Al Michaels, Dan Dierdorf e Frank Gifford
Left arrow.svg XXVIII XXX Right arrow.svg

Il Super Bowl XXIX fu una partita di football americano tra i campioni della American Football Conference (AFC), i San Diego Chargers, e quelli della National Football Conference (NFC), i San Francisco 49ers, per assegnare il titolo di campione della National Football League (NFL) per la stagione 1994. I 49ers sconfissero i Chargers con un punteggio di 49–26, diventando la prima squadra a vincere cinque Super Bowl[1]. La gara fu disputata il 29 gennaio 1995 al Joe Robbie Stadium a Miami, Florida.

Questa gara è ricordata per essere il passo finale per il quarterback dei 49ers Steve Young per uscire dall'ombra del suo predecessore, Joe Montana, che aveva vinto quattro Super Bowls coi 49ers, due dei quali con Young come quarterback di riserva. Con Young in cabina di regia, e una difesa composta da solidi veterani che si erano aggiunti l'estate precedente alla squadra, San Francisco terminò la stagione regolare con un record di 13-3, il migliore della lega, guidando anche la NFL in punti segnati. I Chargers, dal canto loro, erano considerati una squadra "Cenerentola", ed erano avanzati al loro primo Super Bowl dopo aver concluso con un record di 11-5 nella stagione regolare ed aver recuperato uno svantaggio alla fine del primo tempo in entrambe le loro gare di playoff.

Young lanciò il record del Super Bowl di 6 passaggi da touchdown, venendo nominato miglior giocatore della partita. Steve completò 24 passaggi su 36 tentativi per 325 yard, e fu anche il miglior corridore della partita con 49 yard corse (la prima volta che il miglior passatore e il miglior corridore erano la stessa persona). Due dei passaggi da TD di Young furono nei primi due drive della partita. I Chargers riuscirono a riportarsi sul 14-7 alla fine del primo quarto ma poi San Francisco prese il largo. Il punteggio totale di 75 e i 10 touchdown totali rimangono un record del Super Bowl

Formazioni titolari[modifica | modifica sorgente]

Fonte:[2]

San Francisco Ruolo San Diego
ATTACCO
John Taylor WR Mark Seay
Steve Wallace LT Stan Brock
Jesse Sapolu LG Isaac Davis
Bart Oates C Courtney Hall
Derrick Deese RG Joe Cocozzo
Harris Barton RT Harry Swayne
Brent Jones TE Alfred Pupunu
Jerry Rice WR Tony Martin
Steve Young QB Stan Humphries
Ricky Watters RB Natrone Means
William Floyd FB-TE Duane Young
DIFESA
Dennis Brown LE Chris Mims
Bryant Young NT-LDT Rueben Davis
Dana Stubblefield RDT Shawn Lee
Rickey Jackson ELE-RE Leslie O'Neal
Lee Woodall LOLB David Griggs
Gary Plummer MLB Dennis Gibson
Ken Norton Jr. ROLB Junior Seau
Eric Davis LCB Darrien Gordon
Deion Sanders RCB Dwayne Harper
Tim McDonald SS Darren Carrington
Merton Hanks FS Stanley Richard

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Super Bowl XXIX Game Recap, NFL.com. URL consultato l'11 gennaio 2013.
  2. ^ Neft, David S., Cohen, Richard M. e Korch, Rick. The Complete History of Professional Football from 1892 to the Present. 1994 ISBN 0-312-11435-4

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]