Pete Carroll

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pete Carroll
Pete Carroll 2013.jpg
Carroll il 29 dicembre 2013.
Dati biografici
Nome Peter Clay Carroll
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Capo-allenatore
Squadra Stemma Seattle Seahawks Seattle Seahawks
Carriera
Carriera da allenatore
1984 Stemma Buffalo Bills Buffalo Bills all DB
1985-1989 Stemma Minnesota Vikings Minnesota Vikings all. DB
1990-1993 Stemma New York Jets New York Jets c. dif.
1994 Stemma New York Jets New York Jets
1995-1996 Stemma San Francisco 49ers S. Francisco 49ers c. dif.
1997-1999 Stemma New England Patriots N.E. Patriots
2001-2009 Stemma USC Trojans USC Trojans
2010- Stemma Seattle Seahawks Seattle Seahawks
Statistiche aggiornate al 4 aprile 2014

Peter Clay Carroll (San Francisco, 15 settembre 1951) è un allenatore di football americano statunitense che allena ed è il vicepresidente esecutivo dei Seattle Seahawks della National Football League (NFL) che ha guidato alla vittoria del Super Bowl XLVIII nella stagione 2013. In precedenza è stato il capo-allenatore di New York Jets, New England Patriots e della University of Southern California con cui ha vinto due campionati NCAA consecutivi. È uno dei soli tre allenatori della storia ad avere vinto sia il campionato NCAA che il Super Bowl.

Carriera da allenatore[modifica | modifica sorgente]

Primi anni[modifica | modifica sorgente]

Dopo essere stato assistente allenatore a livello universitario, Carroll debuttò nella NFL come allenatore dei defensive back dei Buffalo Bills nel 1984. L'anno successivo passò ai Minnesota Vikings nello stesso ruolo dove rimase per quattro stagioni (1985–89). Nel 1989 fu uno dei candidati per il posto di capo-allenatore della Stanford University, posto che però andò a Dennis Green.

New York Jets[modifica | modifica sorgente]

Grazie al successo ottenuto coi Vikings fu assunto dai New York Jets, dove fu il coordinatore difensivo sotto Bruce Coslet per quattro stagioni (1990–93). Nel 1994, Carroll fu promosso a capo-allenatore Jets. Carroll divenne noto per la sua energia e il suo entusiasmo giovanile. La squadra partì con un record di 6-5 sotto Carroll ma una sconfitta contro i Miami Dolphins di Dan Marino fu la svolta negativa della stagione, con la squadra che perse tutte le gare rimanenti. A fine anno fu licenziato.

New England Patriots[modifica | modifica sorgente]

Pete Carroll mentre parla con un osservatore prima di una partita; durante il suo periodo, 53 giocatori di USC furono scelti nel Draft NFL.

Dopo due stagioni come coordinatore difensivo dei San Francisco 49ers, a Carroll fu assegnato il ruolo di capo-allenatore dei Patriots come sostituto di Bill Parcells. Nel suo primo anno New England vinse la AFC East con un record di 10-6. Dopo non essersi qualificato per i playoff nella stagione 1999, Carroll fu licenziato, passando la stagione 2000 fuori dai campi di gioco.

USC Trojans[modifica | modifica sorgente]

Carroll fu assunto come capo-allenatore degli USC Trojans il 15 dicembre 2000, firmando un contratto quinquennale.

Pete fu criticato dopo aver iniziato la sua prima stagione con un record di 2-5. Dopo una partenza lenta però i Trojans si ripresero facendo registrare un record di 67-7 nel corso delle 74 gare successive. Carroll rimase a USC fino al 2009, vincendo due campionati NCAA consecutivi nel 2004 e 2005.

Seattle Seahawks[modifica | modifica sorgente]

Dopo che i Seattle Seahawks licenziarono il capo-allenatore Jim L. Mora, Carroll l'11 gennaio 2010 prese il suo posto. Nella sua prima stagione, Carroll sconvolse quasi completamente il roster dei Seahawks, totalizzando oltre 200 transazioni nel corso di una sola stagione[1]. Grazie a queste mosse, Seattle iniziò la stagione con record di 4-2. Anche se Seattle non proseguì questa tendenza positiva nel corso della stagione, con la vittoria sui St. Louis Rams nell'ultima settimana della stagione regolare i Seahawks vinsero il titolo della NFC West, diventando la prima squadra della storia a vincere la propria division con un record negativo. Carroll entrò ulteriormente nella storia quando i Seahawks eliminarono gli ultimi vincitori del Super Bowl, i New Orleans Saints, nel primo turno di playoff. La settimana successiva la squadra fu eliminata dai Chicago Bears.

Nella sua seconda stagione a Seattle, Carroll terminò ancora con un record di 7-9, non sufficiente però a qualificarsi per i playoff a causa dell'ascesa dei San Francisco 49ers allenati dal suo vecchio rivale al tempo di USC Jim Harbaugh.

Un abbraccio tra Carroll e Richard Sherman nel Super Bowl XLVIII.

Nella sua terza stagione, Carroll, insieme al quarterback rookie Russell Wilson, guidò la squadra a un record di 11-5, rimanendo imbattuto in casa. Fu la prima stagione con un record positivo per Carroll alla guida della squadra. La squadra si qualificò ai playoff come quinta nel tabellone della NFC e nel turno delle wild card batté in trasferta i Washington Redskins 24-14, la prima vittoria dei Seahawks in trasferta in una gara di playoff dal 1983[2][3]. La stagione di Seattle terminò la settimana seguente contro gli Atlanta Falcons[4].

Nel 2013, Carroll guidò la squadra a un record di 13 vittorie e 3 sconfitte, il migliore della NFL assieme ai Denver Broncos e il migliore della storia della franchigia a pari merito con la squadra del 2005. Grazie al miglior record della NFC, la squadra poté accedere direttamente al secondo turno di playoff dove batté in casa i Saints. Nella finale della NFC la squadra batté i 49ers, qualificandosi per il secondo Super Bowl della sua storia. Il 2 febbraio 2014, nel Super Bowl XLVIII contro i Broncos, Seattle dominò dall'inizio alla fine, vincendo per 43-8, in una gara in cui la difesa di Seattle annullò l'attacco avversario che nella stagione regolare aveva stabilito il record NFL per il maggior numero di punti segnati[5][6]. Carroll divenne così solamente il terzo allenatore della storia ad avere vinto sia il campionato NCAA che il Super Bowl, assieme a Jimmy Johnson e Barry Switzer. All'età di 62 anni fu il terzo più anziano allenatore della storia a vincere il Super Bowl. Tom Coughlin aveva 65 anni quando i suoi Giants vinsero il Super Bowl XLVI. Dick Vermeil ne aveva 63 quando i St. Louis Rams vinsero il Super Bowl XXXIV[7].

Il 3 aprile 2014, Carroll firmò un rinnovo contrattuale di cinque anni del valore di 35 milioni di dollari[8].

Vittorie e premi[modifica | modifica sorgente]

Seattle Seahawks: Super Bowl XLVIII
Seattle Seahawks: 2013
Seattle Seahawks: 2010, 2013
New England Patriots: 1997

Record come capo-allenatore[modifica | modifica sorgente]

Squadra Anno Stagione regolare Playoff
Vinte Perse Pareggiate Posizione Risultato Vinte Perse Risultato
NYJ 1994 6 10 0 5° AFC East no playoff - - -
NE 1997 10 6 0 1° AFC East - 1 1 Uscito nel Divisional Game contro i Pittsburgh Steelers
NE 1998 9 7 0 4° AFC East - 0 1 Uscito nel Wild Card Game contro i Jacksonville Jaguars
NE 1999 8 8 0 5° AFC East no playoff - - -
SEA 2010 7 9 0 1° NFC West - 1 1 Uscito nel Divisional Game contro i Chicago Bears
SEA 2011 7 9 0 3° NFC West no playoff - - -
SEA 2012 11 5 0 2° NFC West - 1 1 Uscito nel Divisional Game contro gli Atlanta Falcons
SEA 2013 13 3 0 1º NFC West - 3 0 Vittoria del Super Bowl XLVIII
SEA 2014 0 0 0 NFC West - - - -
Totale 71 57 0 - - 6 4 -

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) How the Seattle Seahawks were built, NFL.com, 27 gennaio 2014. URL consultato il 27 gennaio 2014.
  2. ^ (EN) Game Center: Seattle 24 Washington 14, NFL.com, 6 gennaio 2013. URL consultato il 7 gennaio 2013.
  3. ^ Tutto facile per Baltimore, Seattle in rimonta espugna Washington, Eat Sport, 7 gennaio 2013. URL consultato il 7 gennaio 2013.
  4. ^ (EN) Falcons avert collapse, edge Seahawks with late FG, NFL.com, 13 gennaio 2013. URL consultato il 14 gennaio 2013.
  5. ^ (EN) Seahawks crush Broncos for first Super Bowl win, NFL.com, 2 febbraio 2014. URL consultato il 3 febbraio 2014.
  6. ^ (EN) Super Bowl, la difesa annienta Manning, Seattle stravince: campione per la prima volta, La Repubblica, 3 febbraio 2014. URL consultato il 3 febbraio 2014.
  7. ^ (EN) Seattle Seahawks wins Super Bowl for first time in its history, CNN, 3 febbraio 2014. URL consultato il 3 febbraio 2014.
  8. ^ (EN) Pete Carroll, Seattle Seahawks agree to extension, NFL.com, 3 aprile 2014. URL consultato il 4 aprile 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 36323249