Golden Tate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Golden Tate
Golden Tate vs. Rams 2013.jpg
Tate nel 2013.
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 178 cm
Peso 92 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Wide receiver
Squadra Stemma Detroit Lions Detroit Lions
Carriera
Giovanili
2007-2009 Stemma Notre Dame Fighting Irish Notre Dame Fighting Irish
Squadre di club
2010-2013 Stemma Seattle Seahawks Seattle Seahawks
2014- Stemma Detroit Lions Detroit Lions
Palmarès
Super Bowl 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 12 marzo 2014

Golden H. Tate III (Nashville, 2 agosto 1988) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di wide receiver per i Detroit Lions della National Football League (NFL). Fu scelto dai Seattle Seahawks nel corso del secondo giro del Draft NFL 2010. Al college ha giocato a football e baseball a Notre Dame.

Carriera professionistica[modifica | modifica sorgente]

Seattle Seahawks[modifica | modifica sorgente]

Il 7 dicembre 2009, Tate annunciò che avrebbe rinunciato al suo anno da senior alla University of Notre Dame e dichiarò la sua eleggibilità per il Draft 2010[1].

Il 23 aprile 2010, Tate fu scelto dai Seattle Seahawks nel secondo giro (60° assoluto) del Draft 2010. Il 28 luglio 2010, Tate firmò un contratto quadriennale con Seattle del valore di 3,261 milioni di dollari[2][3]. Nella sua prima stagione Tate giocò 11 partite ma nessuna da titolare senza segnare alcun touchdown.

Il suo rendimento migliorò nel corso della stagione 2011 dove giocò tutte le 16 partite, di cui 5 da titolare, in cui segnò 3 touchdown su ricezione per 382 yard totali.

Nella settimana 3 della stagione 2012 i Seahawks vinsero in casa contro i Green Bay Packers per 14-12 grazie a due passaggi da touchdown di Russell Wilson ricevuti da Tate, compreso quello controverso all'ultimo istante della partita su una situazione di quarto&24 [4][5]. Nella settimana 5 i Seahawks si portarono su un record di 3-2 vincendo in trasferta contro i Carolina Panthers: Tate ricevette 3 passaggi per 31 yard e segnò il terzo touchdown su ricezione stagionale[6].

I Seahawks vinsero la quarta gara in casa in altrettante partite nella settimana 9 contro i Minnesota Vikings con Tate che segnò altri due touchdown [7]. Nella gara successiva Seattle vinse facilmente contro i New York Jets con Tate che nel primo drive della partita segnò un touchdown su un passaggio da 38 yard di Russell Wilson e poi passò lui stesso un touchdown da 23 yard per Sidney Rice nel quarto periodo [8].

Nella settimana 13 i Seahawks ottennero una fondamentale vittoria ai supplementari contro i Chicago Bears al Soldier Field grazie anche al settimo touchdown stagionale di Tate[9]. Nell'ultimo turno di campionato, i Seahawks batterono i Rams, concludendo l'annata come l'unica squadra della lega imbattuta in casa. Tate ricevette 105 yard[10].

Nei playoff i Seahawks batterono i Washington Redskins nel primo turno ma furono eliminati nel successivo dagli Atlanta Falcons malgrado una grande partita di Tate che concluse con 103 yard ricevute e un touchdown[11].

Il primo touchdown di Tate nella stagione 2013 fu nella settimana 5 contro gli Indianapolis Colts[12]. Nella vittoria della settimana 8 contro i St. Louis Rams guidò i Seahawks con 93 yard ricevute e segnò due touchdown, uno dei quali (da 80 yard) fu però in qualche modo oscurato dalla penalità da 15 yard inflittagli per avere irriso gli avversari mentre si avviava verso la end zone[13]. La settimana successiva contro i Tampa Bay Buccaneers ritornò un punt per 71 yard[14] e grazie a una media di 30,7 yard a ritorno in quella gara vinta ai supplementari fu premiato come miglior giocatore degli special team della NFC della settimana[15]. La domenica seguente sfoderò un'altra grande prova ricevendo 106 yard e segnando un touchdown nella vittoria sui Falcons[16]. Nell'ultima gara della stagione disputò una delle sue migliori gare ricevendo 129 yard e segnando un touchdown. I Seahawks batterono i Rams in casa terminando con un record di 13 vittorie e 3 sconfitte, il migliore della storia della franchigia a pari merito con quello del 2005, assicurandosi il primo posto nel tabellone della NFC e la possibilità di qualificarsi direttamente al secondo turno dei playoff[17]. Tate concluse la stagione regolare guidando la squadra con un nuovo massimo in carriera di 898 yard ricevute e segnò 5 touchdown. Nei playoff, i Seahawks batterono New Orleans Saints e 49ers. Il 2 febbraio 2014, nel Super Bowl XLVIII contro i Denver Broncos, Seattle dominò dall'inizio alla fine della partita, vincendo per 43-8. Tate si laureò campione NFL ricevendo 3 passaggi per 17 yard[18][19].

Detroit Lions[modifica | modifica sorgente]

Il 12 marzo 2014 Tate, divenuto free agent, firmò coi Detroit Lions un contratto quinquennale del valore di 31 milioni di dollari, 13,5 milioni dei quali garantiti[20]. Partito come titolare nella prima partita a fianco di Calvin Johnson, si mise subito in mostra ricevendo 6 passaggi per 93 yard da Matthew Stafford nella vittoria sui Giants[21].

Vittorie e premi[modifica | modifica sorgente]

Franchigia[modifica | modifica sorgente]

Seattle Seahawks: Super Bowl XLVIII
Seattle Seahawks: 2013

Individuale[modifica | modifica sorgente]

9ª del 2013

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Season Squadra Ricezioni Corse
P PT Ric Yard Media Max TD Ten Yard Media Max TD Fum Persi
2010 Seattle Seahawks 11 0 21 227 10,8 52 0 2 4 2,0 3 0 1 0
2011 Seattle Seahawks 16 5 35 382 10,9 33 3 5 14 2,8 14 0 1 0
2012 Seattle Seahawks 15 15 45 688 15,3 51 7 3 20 6,7 13 0 1 1
2013 Seattle Seahawks 16 13 64 898 14,0 80T 5 3 31 10,3 20 0 0 0
Totale 58 33 165 2.195 13,3 80 15 13 69 5,3 20 0 3 1
Fonte: NFL.com

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) "Tate leaving the Golden Dome, too".
  2. ^ (EN) "Seahawks agree to terms with Tate".
  3. ^ (EN) "Tate says he and Seahawks have reached deal; team mum".
  4. ^ (EN) Game Center: Green Bay 12 Seattle 14, NFL.com, 24 settembre 2012. URL consultato il 25 settembre 2012.
  5. ^ NFL 2012 Week 3 - Risultati e Commenti, NFL Italia Blog, 24 settembre 2012. URL consultato il 24 settembre 2012.
  6. ^ (EN) Game Center: Seattle 16 Carolina 12, NFL.com, 7 ottobre 2012. URL consultato l'8 ottobre 2012.
  7. ^ (EN) Game Center: Minnesota 20 Seattle 30, NFL.com, 4 novembre. URL consultato il 5 novembre 2012.
  8. ^ (EN) Game Center: New York 7 Seattle 28, NFL.com, 11 novembre 2012. URL consultato il 12 novembre 2012.
  9. ^ (EN) Game Center: Seattle 23 Chicago 17, NFL.com, 2 dicembre 2012. URL consultato il 3 dicembre 2012.
  10. ^ (EN) Game Center: St. Louis 13 Seattle 20, NFL.com, 31 dicembre 2012. URL consultato il 31 dicembre 2012.
  11. ^ (EN) Falcons avert collapse, edge Seahawks with late FG, NFL.com, 13 gennaio 2013. URL consultato il 14 gennaio 2013.
  12. ^ (EN) Game Center: Seattle 28 Indianapolis 34, NFL.com, 6 ottobre 2013. URL consultato il 6 ottobre 2013.
  13. ^ (EN) Game Center: Seattle 14 St. Louis 9, NFL.com, 28 ottobre 2013. URL consultato il 29 ottobre 2013.
  14. ^ (EN) Game Center: Tampa Bay 24 Seattle 27, NFL.com, 3 novembre 2013. URL consultato il 5 novembre 2013.
  15. ^ (EN) Nick Foles, Jason Campbell among players of the week, NFL.com, 6 novembre 2013. URL consultato il 6 novembre 2013.
  16. ^ (EN) Game Center: Seattle 33 Atlanta 10, NFL.com, 10 novembre 2013. URL consultato il 10 novembre 2013.
  17. ^ (EN) Game Center: St. Louis 9 Seattle 27, NFL.com, 29 dicembre 2013. URL consultato il 30 dicembre 2013.
  18. ^ (EN) Seahawks crush Broncos for first Super Bowl win, NFL.com, 2 febbraio 2014. URL consultato il 3 febbraio 2014.
  19. ^ (EN) Super Bowl, la difesa annienta Manning, Seattle stravince: campione per la prima volta, La Repubblica, 3 febbraio 2014. URL consultato il 3 febbraio 2014.
  20. ^ (EN) Golden Tate, Detroit Lions finalizing five-year contract, NFL.com, 12 marzo 2014. URL consultato il 12 marzo 2014.
  21. ^ (EN) Game Center: New York 14 Detroit 35, NFL.com, 8 settembre 2014. URL consultato il 9 settembre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]