Marshawn Lynch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marshawn Lynch
Marshawn Lynch Pro Bowl 2013.jpg
Lynch nel 2013.
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 180 cm
Peso 98 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Running back
Squadra Stemma Seattle Seahawks Seattle Seahawks
Carriera
Giovanili
2004-2006 Stemma California Golden Bears Cal. Golden Bears
Squadre di club
2007-2010 Stemma Buffalo Bills Buffalo Bills
2010- Stemma Seattle Seahawks Seattle Seahawks
Palmarès
Super Bowl 1
Selezioni al Pro Bowl 4
All-Pro 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 14 novembre 2014

Marshawn Lynch (Oakland, 22 aprile 1986) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di running back per i Seattle Seahawks della National Football League. Fu scelto dai Buffalo Bills come dodicesimo assoluto nel Draft NFL 2007. Nella sua stagione di debutto, Lynch divenne il primo rookie dei Bills a correre oltre 1.000 yard da Greg Bell nel 1984[1], terminando 1.115 yard corse a 7 touchdown. Lynch al college giocò a football a California, dove detiene il secondo primato della storia con 3.230 yard corse[2].

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Buffalo Bills[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2007[modifica | modifica wikitesto]

Lynch iniziò la stagione 2007 come running back titolare dei Buffalo Bills. Nella sua prima partita da professionista, il 9 settembre, guadagnò 90 yard su 19 corse e segnò il suo primo touchdown nella sconfitta 15–14 contro i Denver Broncos. Il 4 novembre esplose contro i Cincinnati Bengals, correndo 29 volte per 153 yard, compreso un touchdown da 56 yard. Lynch completò anche un passaggio da touchdown per il tight end Robert Royal, il primo touchdown passato da un giocatore non nel ruolo di quarterback dei Bills dal 1981[3].

Lynch si infortunò a una caviglia nella settimana successiva contro i Miami Dolphins e perse le successive tre partite. Tornò a giocare il 9 dicembre nella seconda gara stagionale dei Bills contro i Dolphins, correndo 107 yard e subendo il primo fumble in carriera. Quella fu la prima gara dal 1966 in cui l'attacco dei Bills ebbe due giocatori che corsero più di cento yard, l'altro fu Fred Jackson che ne corse 117. Lynch superò le mille yard stagionali il 23 dicembre contro i New York Giants, segnando un touchdown nella sconfitta 38–21 che permise ai Giants di centrare i playoff. Lynch divenne il quarto rookie della storia dei Bills a superare le mille yard corse e il primo da Greg Bell nel 1984. La sua ottima annata da rookie terminò con 1.115 yard corse e 7 touchdown.

Marshawn Lynch contro i Jets nell'ottobre 2009

Stagione 2008[modifica | modifica wikitesto]

Lynch ai tempi del college.

Lynch fu tenuto a un minimo stagionale di 16 yard corse contro i New York Jets il 2 novembre. Superò per la prima volta le 100 yard corse due settimane dopo nel Monday Night Football contro i Cleveland Browns, quando ne guadagnò 119, gara in cui segnò il suo primo touchdown su ricezione. Altre due settimane dopo, Lynch corse un massimo stagionale di 134 contro i San Francisco 49ers il 30 novembre. Lynch superò nuovamente le mille yard corse nella rivincita coi Jets del 14 dicembre in cui corse 127 yard. Nel secondo tempo della vittoria del 21 dicembre contro i Denver Broncos si infortunò a una spalla, nella gara in cui segnò il suo ottavo TD stagionale. L'infortunio gli fece perdere l'ultima gara stagionale contro i New England Patriots e Lynch terminò così la stagione 2008 con 1.036 yard corse e 8 touchdown su corsa, oltre a 300 yard ricevute e un altro TD su ricezione. Grazie a queste prestazioni, Lynch fu convocato per il suo primo Pro Bowl, sostituendo l'infortunato Chris Johnson[4]. Questo lo rese il primo running back dei Bills ad essere convocato per il Pro Bowl da Travis Henry nel 2002.

Stagione 2009[modifica | modifica wikitesto]

L'8 aprile fu sospeso per 3 partite della stagione regolare per aver violato il codice di condotta fuori dal campo. Ha giocato 13 partite di cui 6 da titolare facendo 120 corse per 450 yard con 2 touchdown e 3 fumble di cui uno perso e 2 recuperati, 28 ricezioni per 179 yard ed un tackle da solo.

Stagione 2010[modifica | modifica wikitesto]

Lynch soffrì una distorsione alla caviglia nella pre-stagione dei Bills contro i Washington Redskins che avrebbe dovuto tenerlo fuori dal campo di gioco per 3-4 settimane[5]. Egli giocò le prime tre gare coi Bills prima di essere scambiato coi Seattle Seahawks il 5 ottobre per 2 scelte del draft, una del quarto giro nel 2011 ed una da definire nel 2012[6].

Seattle Seahawks[modifica | modifica wikitesto]

A Seattle, Lynch si riunì con l'ex compagno di stanza e amico dell'università Justin Forsett, un running back scelto nel 2008 al settimo giro dai Seahawks.

Lynch segnò il suo primo touchdown della stagione il 17 ottobre su una corsa da una yard contro i Chicago Bears. Il 5 dicembre, Lynch segnò tre touchdown contro i Carolina Panthers. Lynch finì la stagione regolare con 747 yard guadagnate su corsa. I Seahawks, malgrado un record di 7-9 vinsero la NFC West e si qualificarono per i playoff.

Lynch immortalato durante sua la spettacolare corsa nei playoff assieme al compagno di squadra Mike Williams.

Nella sua prima gara di playoff in carriera, l'8 gennaio 2011, Lynch segnò un touchdown dopo una corsa 67 yard in cui superò otto tentativi di placcaggio e con un braccio trascinò a terra il cornerback dei Saints Tracy Porter[7] in una corsa che viene ricordata come una delle più grandi azioni della storia della NFL[8]. La reazione della folla dello stadio casalingo alla corsa fu talmente forte che si registrò dell'attività sismica per circa 90 metri attorno allo stadio[9]. Il TD del quarto periodo si rivelò essere quello della vittoria, con i Seahawks che sconfissero i Saints, 41–36, dando vita ad una delle più grandi sorprese della storia dei playoff NFL. Riguardo alla sua spettacolare azione, Lynch commentò:

(EN)
« "I don't know if you can like get into it. No, this ain't something you can go home and be like, 'I want to get in Beast Mode, I want to get in Beast Mode.' Naw, that ain't the way it work. Beast Mode is already inside of you." »
(IT)
« "Non so se è una cosa che puoi programmare. No, questo non è qualcosa che puoi andare a casa e dire 'Voglio entrare in Beast Mode, voglio entrare in Beast Mode'. No, non funziona in quella maniera. Beast Mode è già dentro di te." »
(Lynch in un documentario su NFL.com[10])

Stagione 2011[modifica | modifica wikitesto]

Lynch giocò 15 partite da titolare, saltando solo la gara del 23 novembre 2011 a causa di problemi alla schiena sorti nel pre-partita. Lynch terminò la stagione 2011 correndo per 1.204 yards e 12 touchdown, entrambi primati personali, e correndo la prima stagione da oltre 1.000 yard dal 2008. Il 18 novembre 2011, Lynch stabilì il record di franchigia per gare consecutive con almeno un touchdown su corsa segnando il suo decimo di fila. Il precedente record di nove era stato stabilito da Shaun Alexander nel 2005. Il 24 gennaio 2012, Lynch fu aggiunto al roster della NFC per l'annuale Pro Bowl, in sostituzione del running back dei San Francisco 49ers Frank Gore[11][12]. A fine stagione, Lynch fu votato al 94º posto nella NFL Top 100, l'annuale classifica dei migliori cento giocatori della stagione[13].

Stagione 2012[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 marzo 2012, Lynch rifirmò con i Seahawks un contratto di 4 anni del valore di 31 milioni di dollari, di cui 18 garantiti[14]. Il 15 luglio, il giocatore fu arrestato per guida in stato di ebbrezza mentre era alla guida di un van bianco alle ore 3:20 della notte tra sabato e domenica[15].

Il 9 settembre, nella prima gara di stagione regolare, persa contro gli Arizona Cardinals, Lynch corse per 85 yard su 20 possessi[16]. Nel turno successivo, Marshawn trascinò Seattle alla prima vittoria stagionale, correndo 122 yard su 26 tentativi e segnando un touchdown dopo una corsa da 3 yard[17][18].

Lynch nei playoff 2012 contro gli Atlanta Falcons.

Nella settimana 3 i Seahawks vinsero in casa contro i Green Bay Packers per 14-12 con un controverso passaggio da touchdown di Russell Wilson all'ultimo istante di gara per Golden Tate su una situazione di quarto&24. Lynch nella partita corse 98 yard su 25 tentativi[19][20]. Nella settimana 4, Seattle perse in trasferta contro i St. Louis Rams: Marshawn tuttavia continuò a sostenere quasi da solo l'intero peso dell'attacco dei Seahawks terminando con 118 yard corse e un touchdown segnato nel primo drive della gara[21][22].

Nella settimana 5 i Seahawks si portarono su un record di 3-2 vincendo in trasferta contro i Carolina Panthers: Marshawn corse 85 yard su 21 tentativi[23]. I Seahawks rimontarono 13 punti ai New England Patriots nella settimana 6 portandosi su un record di 4-2 con il running back che corse fino a quel momento il minimo stagionale con 41 yard[24].

Nel Thursday Night Football della settimana 7, i Seahawks persero contro i San Francisco 49ers nella gara che avrebbe assicurato al vincitore la leadership nella NFC West: Lynch corse 103 yard su 19 tentativi[25]. Nella settimana 8, i Seahawks scesero a un record di 4-4 perdendo all'ultimo minuto contro i Detroit Lions: Marshawn guadagnò 105 yard e segnò un touchdown dopo una corsa solitaria da 77 yard[26].

I Seahawks vinsero la quarta gara in casa in altrettante partite nella settimana 9 contro i Minnesota Vikings: nella sfida con Adrian Peterson tra i due migliori corridori della lega, Lynch non deluse le attese correndo 124 yard e segnando un touchdown[27].

Nella settimana 10 i Seahawks vinsero la quinta partita su cinque in casa superando facilmente i New York Jets: Lynch grazie alle 124 yard corse (oltre a un touchdown) superò le mille yard corse dopo poco più di metà stagione[28][29]. Dopo la settimana di pausa, Seattle perse contro i Miami Dolphins con un field goal all'ultimo secondo con Lynch che corse sole 46 yard[30].

Nella settimana 13 i Seahawks ottennero una fondamentale vittoria ai supplementari contro i Chicago Bears al Soldier Field con Lynch che corse 87 yard e segnò il sesto touchdown stagionale[31]. Nel turno successivo Seattle ottenne una vittoria di proporzioni storiche battendo i Cardinals per 58-0 stabilendo il nuovo primato di franchigia di punti segnati. Lynch corse 128 yard in soli 11 possessi e segnò tre touchdown, non giocando tuttavia gran parte del secondo tempo per riposare a risultato ormai ampiamente acquisito.[32]. Durante la partita, il running back superò il proprio primato stagionale di yard corse stabilito l'anno precedente, con altre tre gare a disposizione.

Nella settimana 15 i Seahawks inflissero altri 50 punti ai Bills, assicurandosi, con la nona vittoria stagionale, il primo record positivo dalla stagione 2007.[33]. Lynch corse 113 yard e siglò il decimo touchdown su corsa della stagione.

Nella settimana 16 i Seahawks si vendicarono dei 49ers battendoli per 42-13 ed ottenendo la qualificazione per i playoff. Marshawn corse 111 yard e segnò due touchdown, uno su corsa e uno su ricezione[34]. Con questa partita il giocatore superò le 6.000 yard corse in carriera.

Il 26 dicembre, Lynch fu convocato per il terzo Pro Bowl in carriera[35]. Nell'ultimo turno di campionato, i Seahawks batterono i Rams, concludendo l'annata come l'unica squadra della lega imbattuta in casa. Con 100 yard corse, Lynch divenne il terzo Seahawk della storia (con Shaun Alexander e Chris Warren) a superare le 1.500 yard corse in una stagione[36][37]. Lynch concluse la stagione con i primati in carriera in yard corse con 1.590 yard (terzo nella lega) e yard medie a portata (5,0), con 11 touchdown su corsa e uno su ricezione. Il 12 gennaio 2013 fu inserito per la prima volta in carriera nel First-team All-Pro[38].

Nel primo turno di playoff contro i Washington Redskins, Lynch trascinò la franchigia alla prima vittoria in trasferta nella post-season dalla stagione 1983 grazie a 132 yard corse e un touchdown[39][40]. La corsa dei Seahawks si interruppe la settimana successiva contro la squadra col miglior record della NFC, gli Atlanta Falcons, che tenne Lynch a sole 46 yard corse, oltre a un touchdown[41]. A fine anno fu inserito al numero 24 nella classifica dei migliori cento giocatori della stagione, ben 70 posizioni in più dell'annata precedente[42].

Lynch nell'ultima gara della stagione 2013 contro i Rams.

Stagione 2013: vittoria del Super Bowl[modifica | modifica wikitesto]

Dopo una prova opaca nella prima gara della stagione, la settimana successiva Lynch fu dominante nella netta vittoria sui 49ers, correndo 98 yard e segnando due touchdown su corsa e uno su ricezione[43][44]. Nella settimana 4 corse 98 yard e segnò un touchdown contro gli Houston Texans contribuendo alla vittoria nei supplementari dei Seahawks che per la prima volta nella loro storia partirono con un record di 4-0[45]. La settimana successiva, altre 102 yard corse non furono sufficienti ad evitare la prima sconfitta stagionale contro gli Indianapolis Colts[46]. La squadra tornò alla vittoria nella settimana successiva contro i Titans con Marshawn che corse per 77 yard e 2 touchdown e stabilì un primato in carriera di 78 yard ricevute[47].

Con la vittoria in trasferta sui Cardinals nel Thursday Night della settimana 7, Seattle partì per la prima volta nella sua storia con un record di 6-1: Lynch contribuì con la solita solida prestazione, correndo 91 yard e segnando un touchdown[48][49]. Due settimane dopo contro i Buccaneers corse un nuovo massimo stagionale di 125 yard e contribuendo con 44 yard corse solo nei supplementari a raggiungere la posizione utile per far calciare il field goal della vittoria alla sua squadra[50]. La domenica successiva Seattle si vendicò di Atlanta che l'aveva eliminata dai playoff dieci mesi prima con un'altra prova dominante di Lynch che corse 145 yard e segnò un touchdown[51]. Nella vittoria sui Vikings della settimana 11 in cui i Seahawks stabilirono il nuovo primato di franchigia per vittorie consecutive in casa (13), Marshawn segnò tre touchdown complessivi, due su corsa e uno su ricezione[52] e con 54 yard corse superò quota 7.000 in carriera.

Lynch (sinistra) e Russell Wilson che festeggiano la vittoria del Super Bowl XLVIII al CenturyLink Field il 5 febbraio 2014.

Nel turno 14, Lynch superò le mille yard corse per la terza stagione consecutiva (la quinta complessiva) correndone 72 e segnando un touchdown ma i Seahawks subirono la seconda sconfitta stagionale contro i 49ers a Candlestick Park[53]. La domenica successiva batterono 23-0 i New York Giants al MetLife Stadium, la prima volta che la franchigia avversaria non riuscì a segnare alcun punto in casa dal settembre 1995. Marshawn concluse con 47 yard corse, 73 ricevute e segnò un touchdown su corsa[54]. Nell'ultima gara della stagione i Seahawks batterono i Rams in casa terminando con un record di 13 vittorie e 3 sconfitte, il migliore della storia della franchigia a pari merito con quello del 2005, assicurandosi il primo posto nel tabellone della NFC e la possibilità di qualificarsi direttamente al secondo turno dei playoff[55]. Lynch concluse la stagione regolare con 1.257 yard corse guidando la NFL con 12 touchdown su corsa (a pari merito con Jamaal Charles) oltre ad altri 2 segnati su ricezione. Il 27 dicembre fu premiato con la quarta convocazione al Pro Bowl in carriera[56].

Nel divisional round dei playoff, Lynch giocò ancora una grande partita contro i Saints, correndo un primato di franchigia nei playoff di 140 yard e segnò due touchdown nella vittoria di Seattle che permise alla squadra di qualificarsi per la finale della NFC contro i 49ers[57][58][59]. Il 19 gennaio 2014, i Seahawks in casa batterono gli odiati rivali di division qualificandosi per il secondo Super Bowl della loro storia[60][61]. Marshawn fu ancora fondamentale correndo 109 yard su 16 possessi e segnò uno spettacolare touchdown dopo una corsa da 40 yard che impattò la gara sul momentaneo 10-10. Con quell'azione, Lynch stabilì il record NFL per il maggior numero di touchdown su corse da oltre 25 yard nei playoff, quattro[62]. Inoltre, delle sole cinque volte dal 2010 al 2013 che i Niners concessero a un giocatore avversario di correre almeno 100 yard, quattro di esse furono da parte del running back di Seattle.

Nel Super Bowl XLVIII contro i Denver Broncos, Seattle dominò dall'inizio alla fine della partita, vincendo per 43-8. Lynch si laureò campione NFL correndo 39 yard e segnando un touchdown su corsa[63][64]. A fine anno fu votato al 14º posto nella NFL Top 100 dai suoi colleghi[65]

Stagione 2014[modifica | modifica wikitesto]

Lynch contro i Redskins il 6 ottobre 2014.

Il 24 luglio 2014, Lynch, che dovrebbe guadagnare 5,5 milioni di dollari nel 2014, annunciò la sua intenzione di scioperare, non presentandosi al training camp, alla ricerca di un aumento salariale[66]. Una settimana dopo, dopo essere stato multato di 30.000 dollari per ogni giorno di assenza dalla società, il giocatore tornò sui propri passi[67]. Malgrado queste distrazioni, il giocatore iniziò la stagione col piede giusto giusto, correndo 110 yard e segnando 2 touchdown nella vittoria nella gara di debutto, in casa contro i Green Bay Packers[68][69]. La settimana successiva segnò un touchdown su ricezione ma i campioni in carica furono battuti a sorpresa in casa dei Chargers[70]. Nella settimana 3, Seattle affrontò i Broncos nella rivincita del Super Bowl di sette mesi prima. Lynch corse 88 yard e segnò due touchdown, uno su ricezione e uno su corsa nei supplementari che diede la vittoria alla sua squadra[71].

Dopo la settimana di pausa, Lynch segnò il suo terzo touchdown su ricezione dell'anno, un nuovo primato personale, nella vittoria in casa dei Redskins[72]. Tornò a segnare nella settimana 9 contro i Raiders quando guadagnò 67 yard su corsa, 76 su ricezione e fece registrare due touchdown su corsa nella vittoria casalinga[73]. Sette giorni dopo contro i Giants, nella gara in cui Seattle stabilì il primato di franchigia per yard corse (350), Lynch superò quota 8.000 yard in carriera, correndo un massimo stagionale di 140 yard e un nuovo record personale di quattro touchdown nella vittoria 38-17[74]. Per questa prestazione fu premiato per la seconda volta in carriera come running back della settimana[75].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Franchigia[modifica | modifica wikitesto]

Seattle Seahawks: Super Bowl XLVIII
Seattle Seahawks: 2013

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2008, 2011, 2012, 2013
2012
14ª del 2011, 10ª del 2014

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Stagione regolare

Anno Squadra Gare Corse Ricezioni
P PT Ten Yard Media Max TD Ric Yard Media Max TD
2007 Stemma Buffalo Bills Buffalo Bills 13 13 280 1.115 4,0 56 7 18 184 10,2 30 0
2008 Stemma Buffalo Bills Buffalo Bills 15 15 250 1.036 4,1 50 8 47 300 6,4 42 1
2009 Stemma Buffalo Bills Buffalo Bills 13 6 120 450 3,8 47 2 28 179 6,4 35 0
2010 Stemma Buffalo Bills Buffalo Bills 4 3 37 164 4,4 17 0 1 7 7.0 7 0
2010 Stemma Seattle Seahawks Seattle Seahawks 12 11 165 573 3,5 39 6 21 138 6,6 22 0
2011 Stemma Seattle Seahawks Seattle Seahawks 15 15 285 1.204 4,2 47 12 28 212 7,6 26 1
2012 Stemma Seattle Seahawks Seattle Seahawks 16 15 315 1.590 5,0 77 11 23 196 8,5 27 1
2013 Stemma Seattle Seahawks Seattle Seahawks 16 16 301 1.257 4,2 43 12 36 316 8,8 55 2
2014 Stemma Seattle Seahawks Seattle Seahawks 9 8 153 689 4,5 32 9 23 246 10,7 39 3
Totale 112 102 1.906 8.078 4,2 77 67 225 1.778 7,9 55 8
Fonte: ESPN.com

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) "Giants clinch playoff berth, beat Bills".
  2. ^ (EN) Cal Player Profile.
  3. ^ (EN) Buffalo 33, Cincinnati 21, Yahoo Sports, 4 novembre 2007. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  4. ^ (EN) Lynch headed to Pro Bowl, buffalobills.com, dicembre 2008. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  5. ^ (EN) "Fred out 4-6 weeks"..
  6. ^ (EN) "Seahawks Acquire Marshawn Lynch in Trade with Bills".
  7. ^ (EN) Wild Card Can't-Miss Play: Lynch in "beast mode".
  8. ^ (EN) Seahawks stun Saints in a classic.
  9. ^ (EN) "Lynch's TD run shook area around Qwest Field".
  10. ^ (EN) VIDEO: Marshawn Lynch Breaks Down His Beast Mode Touchdown At NFL Films, SB Nation, 7 settembre 2011. URL consultato il 29 dicembre 2013.
  11. ^ (EN) NFL: Gore joins list of 49ers sitting out of Pro Bowl.
  12. ^ (EN) Chancellor, Browner, Lynch Added to Pro-Bowl Roster, nwsportbeat.com, 25 gennaio 2012. URL consultato il 15 settembre 2012.
  13. ^ (EN) NFL.com - Top 100 Players of 2012.
  14. ^ (EN) No tag for Lynch, who signs four-year, $31M deal with Seahawks.
  15. ^ (EN) Marshawn Lynch nearly involved in collision, police say.
  16. ^ (EN) Gamecenter: Seahawks 16 Cardinals 20, NFL.com, 9 settembre 2012. URL consultato il 10 settembre 2012.
  17. ^ (EN) Gamecenter: Dallas 7 Seattle 27, NFL.com, 16 settembre. URL consultato il 17 settembre 2012.
  18. ^ NFL 2012 Week 2 - Risultati e Commenti, NFL Italia Blog, 17 settembre 2012. URL consultato il 17 settembre 2012.
  19. ^ (EN) Game Center: Green Bay 12 Seattle 14, NFL.com, 24 settembre 2012. URL consultato il 25 settembre 2012.
  20. ^ NFL 2012 Week 3 - Risultati e Commenti, NFL Italia Blog, 24 settembre 2012. URL consultato il 24 settembre 2012.
  21. ^ (EN) Game Center: Seattle 13 St. Louis 16, NFL.com, 30 settembre 2012. URL consultato il 1 ottobre 2012.
  22. ^ NFL 2012 Week 4 - Risultati e Commenti, NFL Italia Blog, 4 ottobre 20012. URL consultato il 4 ottobre 2012.
  23. ^ (EN) Game Center: Seattle 16 Carolina 12, NFL.com, 7 ottobre 2012. URL consultato l'8 ottobre 2012.
  24. ^ (EN) Game Center: New England 23 Seattle 24, NFL.com, 14 ottobre 2012. URL consultato il 15 ottobre 2012.
  25. ^ (EN) Game Center: Seattle 6 San Francisco 13, NFL.com, 18 ottobre 2012. URL consultato il 19 ottobre 2012.
  26. ^ (EN) Game Center: Seattle 24 Detroit 28, NFL.com, 28 ottobre 2012. URL consultato il 28 ottobre 2012.
  27. ^ (EN) Game Center: Minnesota 20 Seattle 30, NFL.com, 4 novembre 2012. URL consultato il 5 novembre 2012.
  28. ^ (EN) Game Center: New York 7 Seattle 28, NFL.com, 11 novembre 2012. URL consultato il 12 novembre 2012.
  29. ^ NFL 2012 Week 10 - Risultati e Commenti, NFL Italia Blog, 14 novembre 2012. URL consultato il 14 novembre 2012.
  30. ^ (EN) Game Center: Seattle 21 Miami 24, NFL.com, 25 novembre 2012. URL consultato il 27 novembre 2012.
  31. ^ (EN) Game Center: Seattle 23 Chicago 17, NFL.com, 2 dicembre 2012. URL consultato il 3 dicembre 2012.
  32. ^ (EN) Game Center: Arizona 0 Seattle 58, NFL.com, 9 dicembre 2012. URL consultato il 10 dicembre 2012.
  33. ^ (EN) Game Center: Buffalo 17 Seattle 50, NFL.com, 16 dicembre 2012. URL consultato il 17 dicembre 2012.
  34. ^ (EN) Game Center: San Francisco 49ers 13 Seattle 42, NFL.com, 23 dicembre 2012. URL consultato il 24 dicembre 2012.
  35. ^ (EN) 2013 Pro Bowl rosters, NFL.com, 26 dicembre 2012. URL consultato il 27 dicembre 2012.
  36. ^ (EN) Game Center: St. Louis 13 Seattle 20, NFL.com, 31 dicembre 2012. URL consultato il 31 dicembre 2012.
  37. ^ NFL 2012 Week 17 - Risultati e Commenti, NFL Italia Blog, 31 dicembre 2012. URL consultato il 31 dicembre 2012.
  38. ^ (EN) All-Pro Team headlined by Adrian Peterson, J.J. Watt, NFL.com, 12 gennaio 2013. URL consultato il 13 gennaio 2013.
  39. ^ (EN) Game Center: Seattle 24 Washington 14, NFL.com, 6 gennaio 2013. URL consultato il 7 gennaio 2013.
  40. ^ Tutto facile per Baltimore, Seattle in rimonta espugna Washington, Eat Sport, 7 gennaio 2013. URL consultato il 7 gennaio 2013.
  41. ^ (EN) Falcons avert collapse, edge Seahawks with late FG, NFL.com, 13 gennaio 2013. URL consultato il 14 gennaio 2013.
  42. ^ (EN) Top 100 Players of 2013, NFL.com, 13 giugno 2013. URL consultato il 14 giugno 2013.
  43. ^ (EN) Game Center: San Francisco 3 Seattle 29, NFL.com, 15 settembre 2013. URL consultato il 16 settembre 2013.
  44. ^ Nfl, lezione di Lynch, Seattle stende i 49ers, La Gazzetta dello Sport, 15 settembre 2013. URL consultato il 16 settembre 2013.
  45. ^ (EN) Game Center: Seattle 23 Houston 20, NFL.com, 29 settembre 2013. URL consultato il 30 settembre 2013.
  46. ^ (EN) Game Center: Seattle 28 Indianapolis 34, NFL.com, 6 ottobre 2013. URL consultato il 6 ottobre 2013.
  47. ^ (EN) Game Center: Tennessee 13 Seattle 20, NFL.com, 13 ottobre 2013. URL consultato il 14 ottobre 2013.
  48. ^ (EN) Game Center: Seattle 34 Arizona 22, NFL.com, 17 ottobre 2013. URL consultato il 18 ottobre 2013.
  49. ^ Nfl, Seattle continua la marcia: successo netto in Arizona, La Gazzetta dello Sport, 18 ottobre 2013. URL consultato il 18 ottobre 2013.
  50. ^ (EN) Game Center: Tampa Bay 24 Seattle 27, NFL.com, 3 novembre 2013. URL consultato il 5 novembre 2013.
  51. ^ (EN) Game Center: Seattle 33 Atlanta 10, NFL.com, 10 novembre 2013. URL consultato il 10 novembre 2013.
  52. ^ (EN) Game Center: Minnesota 20 Seattle 41, NFL.com, 17 novembre 2013. URL consultato il 18 novembre 2013.
  53. ^ (EN) Game Center: Seatte 17 San Francisco 19, NFL.com, 8 dicembre 2013. URL consultato il 9 dicembre 2013.
  54. ^ (EN) Game Center: Seattle 23 New York 0, NFL.com, 15 dicembre 2013. URL consultato il 15 dicembre 2013.
  55. ^ (EN) Game Center: St. Louis 9 Seattle 27, NFL.com, 29 dicembre 2013. URL consultato il 30 dicembre 2013.
  56. ^ (EN) 2014 Pro Bowl: Complete rosters, NFL.com, 27 dicembre 2013. URL consultato il 28 dicembre 2013.
  57. ^ (EN) Seahawks top Saints, will host NFC title game, NFL.com, 11 gennaio 2014. URL consultato il 12 gennaio 2014.
  58. ^ (EN) Nfl, Lynch e Blount inarrestabili: Seattle e New England ok, La Gazzetta dello Sport, 11 gennaio 2014. URL consultato il 12 gennaio 2014.
  59. ^ (EN) Marshawn Lynch goes 'Beast Mode 2' for Seahawks, NFL.com, 12 gennaio 2014. URL consultato il 12 gennaio 2014.
  60. ^ (EN) Seahawks squeak by 49ers to reach Super Bowl, NFL.com, 19 gennaio 2014. URL consultato il 20 gennaio 2014.
  61. ^ Nfl, Denver e Seattle al Super Bowl di New York, La Gazzetta dello Sport, 20 gennaio 2014. URL consultato il 20 gennaio 2014.
  62. ^ (EN) Emmitt Smith hasn't seen a back like Marshawn Lynch, NFL.com, 27 gennaio 2008. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  63. ^ (EN) Seahawks crush Broncos for first Super Bowl win, NFL.com, 2 febbraio 2014. URL consultato il 3 febbraio 2014.
  64. ^ (EN) Super Bowl, la difesa annienta Manning, Seattle stravince: campione per la prima volta, La Repubblica, 3 febbraio 2014. URL consultato il 3 febbraio 2014.
  65. ^ (EN) The Top 100 Players of 2014, NFL.com, 2 luglio 2014. URL consultato il 3 luglio 2014.
  66. ^ (EN) Marshawn Lynch to hold out of Seattle Seahawks camp, NFL.com, 24 luglio 2014. URL consultato il 25 luglio 2014.
  67. ^ (EN) Marshawn Lynch ending Seattle Seahawks holdout, NFL.com, 31 luglio 2014. URL consultato il 31 luglio 2014.
  68. ^ (EN) Game Center; Green Bay 16 Seattle 36, NFL.com, 4 settembre 2014. URL consultato il 5 settembre 2014.
  69. ^ Nfl, Seattle Seahawks-Green Bay Packers 36-16, La Gazzetta dello Sport, 5 settembre 2014. URL consultato il 5 settembre 2014.
  70. ^ (EN) Game Center: Seattle 21 San Diego 30, NFL.com, 14 settembre 2014. URL consultato il 15 settembre 2014.
  71. ^ (EN) Game Center: Denver 20 Seattle 26, NFL.com, 22 settembre 2014. URL consultato il 22 settembre 2014.
  72. ^ (EN) Game Center: Seattle 27 Washington 17, NFL.com, 6 ottobre 2014. URL consultato il 7 ottobre 2014.
  73. ^ (EN) Game Center: Oakland 24 Seattle 30, NFL.com, 2 novembre 2014. URL consultato il 3 novembre 2014.
  74. ^ (EN) Game Center: New York 17 Seattle 38, NFL.com, 9 novembre 2014. URL consultato il 10 novembre 2014.
  75. ^ (EN) Week 10: FedEx Air and Ground Winners, NFL.com, 14 novembre 2014. URL consultato il 14 novembre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]