Brandon Mebane

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Brandon Mebane
Brandon-Mebane-2008-11-02-vsEagles.jpg
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 185 cm
Peso 141 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Defensive tackle
Squadra Stemma Seattle Seahawks Seattle Seahawks
Carriera
Giovanili
2003 - 2006 Stemma California Golden Bears Cal. Golden Bears
Squadre di club
2007- Stemma Seattle Seahawks Seattle Seahawks
Palmarès
Super Bowl 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 6 febbraio 2014

Brandon Mebane (Los Angeles, 15 gennaio 1985) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di defensive tackle per i Seattle Seahawks della National Football League. Fu scelto nel corso del terzo giro del Draft 2007. Al college ha giocato a football all'Università della California..

Carriera universitaria[modifica | modifica sorgente]

Mebane giocò quattro anni con i Golden Bears dell'Università della California, facendo registrare 109 tackle, 14,5 sack, 1 fumble forzato ed 1 fumble recuperato.

Carriera professionistica[modifica | modifica sorgente]

Seattle Seahawks[modifica | modifica sorgente]

Mebane fu selezionato dai Seattle Seahawks nel corso del terzo giro, 85° assoluto, del Draft NFL 2007 ed il 24 luglio firmò un contratto quadriennale. Brandon compì il suo primo sack in carriera il 23 settembre 2007 contro i Cincinnati Bengals. Nella sua stagione da rookie giocò da titolare tutte e 16 le partite, facendo registrare 29 tackle e 2 sack.

Il 2008 fu una stagione promettere per Mebane che giocò nuovamente tutte e 16 le partite con 39 tackle, 5,5 sack e 2 fumble forzati. Con la partenza di Rocky Bernard, Mebane rispettò le attese avendo un grande impatto nella stagione 2009 dei Seahawks, in cui partì da titolare in 15 partite con 49 tackle ed 1,5 sack. Nella partita del 27 dicembre 2009, registrò il suo record in carriera di tackle (6) contro i Green Bay Packers.

Nella stagione 2010, Mebane partì come titolare nelle prime quattro partite ma soffrì un infortunio al polpaccio che lo costrinse a saltare le successive 4 partite. Nelle prime 4 gare aveva compiuto 8 tackle ed 1 sack. Chiuse la stagione con 31 tackle combinati ed 1 sack.

Mebane tornò a giocare da titolare tutte le partite della stagione 2011, dove registrò il suo record di tackle con 56 e nessun sack[1].

Nella settimana 3 della stagione 2012 i Seahawks vinsero in casa contro i Green Bay Packers per 14-12 con Mebane che giocò una grande gara mettendo a segno due sack su Aaron Rodgers[2][3]. La sua stagione si concluse giocando come titolare tutte le 16 partite facendo registrare 56 tackle e 3 sack.

Nel 2013, Mebane disputò per la terza stagione consecutiva tutte le 16 gare come titolare, mettendo a segno 45 tackle. I Seahawks terminarono col miglior record della NFC, 13-3, e nei playoff batterono New Orleans Saints e San Francisco 49ers, qualificandosi per il secondo Super Bowl della loro storia. Il 2 febbraio 2014, nel Super Bowl XLVIII contro i Denver Broncos, Seattle dominò dall'inizio alla fine della partita, vincendo per 43-8. Brandon si laureò campione NFL mettendo a segno 3 tackle in una gara in cui la difesa di Seattle annullò l'attacco dei Broncos che nella stagione regolare aveva stabilito il record NFL per il maggior numero di punti segnati[4][5].

Vittorie e premi[modifica | modifica sorgente]

Franchigia[modifica | modifica sorgente]

Seattle Seahawks: Super Bowl XLVIII
Seattle Seahawks: 2013

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Partite totali 107
Partite totali da titolare 101
Tackle totali 305
Sack fatti 13,0
Intercetti 0
Fumble forzati 2

Statistiche aggiornate alla stagione 2013

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Brandon Mebane #92 DT.
  2. ^ (EN) Game Center: Green Bay 12 Seattle 14, NFL.com, 24 settembre 2012. URL consultato il 25 settembre 2012.
  3. ^ NFL 2012 Week 3 - Risultati e Commenti, NFL Italia Blog, 24 settembre 2012. URL consultato il 24 settembre 2012.
  4. ^ (EN) Seahawks crush Broncos for first Super Bowl win, NFL.com, 2 febbraio 2014. URL consultato il 3 febbraio 2014.
  5. ^ (EN) Super Bowl, la difesa annienta Manning, Seattle stravince: campione per la prima volta, La Repubblica, 3 febbraio 2014. URL consultato il 3 febbraio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]