Rob Gronkowski

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rob Gronkowski
Rob Gronkowski 2013.jpg
Gronkowski nel 2013.
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 198 cm
Peso 120 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Tight end
Squadra Stemma New England Patriots N.E. Patriots
Carriera
Giovanili
Stemma Arizona Wildcats Arizona Wildcats
Squadre di club
2010- Stemma New England Patriots N.E. Patriots
Palmarès
Selezioni al Pro Bowl 2
All-Pro 2
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 12 giugno 2014

Rob Gronkowski (Buffalo, 14 maggio 1989) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di tight end per i New England Patriots della National Football League (NFL). Fu scelto dai Patriots nel secondo giro del Draft NFL 2010. Ha giocato a football alla University of Arizona.

Gronkowski detiene diversi record NFL per un tight end, compreso quello per il maggior numero di touchdown su ricezione (17), maggior numero di touchdown totali (18) e maggior numero di yard ricevute (1.327), tutti stabiliti nel 2011.

Carriera professionistica[modifica | modifica sorgente]

New England Patriots[modifica | modifica sorgente]

Gronkowski fu scelto dai New England Patriots al secondo giro (42º assoluto) del Draft 2010. Firmò un contratto di quattro anni il 25 luglio 2010[1]. L'accordo fu del valore di 4,4 milioni di dollari, con 1,76 milioni di bonus alla firma.

Stagione 2010[modifica | modifica sorgente]

Durante la pre-stagione, Gronkowski fu uno dei tre giocatori NFL a segnare quattro touchdown, insieme a Victor Cruz, il wide receiver rookie dei New York Giants ed Anthony Dixon, running back dei San Francisco 49ers. In uno di questi touchdown, un passaggio da 14 yard da Tom Brady, Gronkowski trascinò il linebacker dei St. Louis Rams, James Laurinaitis, per diverse yard prima di tuffarsi nella end zone. Nella settimana 1 contro Cincinnati, Gronkowski ricevette nella stagione regolare il suo primo touchdown nel quarto periodo con un passaggio da una yard di Brady.

Nella vittoria nella settimana 10 sui Pittsburgh Steelers, Gronkowski ricevette tre passaggi da touchdown da Brady, diventando il primo rookie nella storia dei Patriots, ed il più giovane della storia dell'NFL, a compiere tale impresa[2]. (In onore di questa impresa, Madden NFL 12 ha un "Rob Gronkowski Award" per i giocatori che hanno un tight end con tre o più TD in una sola partita)

Di ritorno nella sua città natale Buffalo nella settimana 16, Gronkowski ricevette 2 touchdown contro i Buffalo Bills, arrivando a 9 marcature nella stagione. Rob ricevette un altro touchdown nell'ultima gara di stagione, arrivando ad un totale di 10, facendone il primo rookie tra i tight end dalla fusione tra NFL e AFL a segnare 10 touchdown. In 16 gare giocate (11 come titolare), Gronkowski totalizzò 42 passaggi ricevuti per 546 yard. Malgrado avesse saltato l'intera stagione 2009 al college in seguito ad un'operazione alla schiena, Gronkowski non perse una sola partita nella sua prima stagione[3].

Gronkowski fu in nomination come rookie della settimana nelle giornate 10, 14 e 17, perdendo nella settimana 10 a favore di Tim Tebow e vincendo nella 14 e nella 17. Gronkowski finì anche quinto nei voti dei fan per il ruolo di tight end al Pro Bowl, quarto assoluto tra i rookie[4]. Gronkowski ricevette anche un voto per l'introduzione nella formazione ideale della stagione dall'Associated Press.

Stagione 2011[modifica | modifica sorgente]

Gronkowski ricevette il suo primo touchdown della stagione 2011 su un passaggio di 10 yard di Tom Brady nella vittoria dei Patriots nella prima settimana sui Miami Dolphins; i 6 passaggi ricevuti da Gronkowski portarono 86 yard al record di franchigia di Brady di 517 yard. Nella settimana 11, Gronkowski ricevette altri due passaggi da touchdown, compreso il record in carriera da 52 yard, eguagliando il numero di yard ricevute nella stagione precedente in sole 10 partite; inoltre sorpassò il numero di ricezioni del 2010 in sole otto gare.

Alla settimana 11, Gronkowski guidava tutti i tight ends con 10 touchdown; i suoi 20 TD furono il massimo della storia per un TE nelle prime due stagioni. Le sue ricezioni e yard totali la portarono al secondo posto tra i TE (dopo Jimmy Graham dei New Orleans Saints) nella top ten tra tutti i ricevitori, secondo dei Patriots, dietro Wes Welker.

Gronkowski ruppe il record NFL record per i TD segnati in una singola stagione da un tight end quando disputò la sua seconda gara da 3 TD in carriera, nella vittoria della settimana 13 sugli Indianapolis Colts. Dopo aver segnato due TD su ricezione da Tom Brady, Gronkowski segnò il terzo touchdown partendo dalla linea due yard. Inizialmente dichiarato un passaggio in avanti, il passaggio fu in seguito dichiarato un passaggio laterale,[13] che è classificato come un tentativo di cosa; esso fu il primo tentativo di corsa della carriera di Gronkowski ed il suo primo touchdown su corsa. Fu il primo TD su corsa segnato da un TE da quello di Bo Scaife nel 2006 ed il primo nella storia dei Patriots. Alla fine della gara, Gronkowski segnò il touchdown del record, con 14 in totale, condividendo il record di touchdown ricevuti, 13, con Antonio Gates e Vernon Davis.

Gronkowski (87) in una partita del 2011 contro gli Indianapolis Colts.

Gronkowski si prese il record solitario di touchdown ricevuti per un tight end la settimana seguente contro i Washington Redskins, in cui ricevette il suo 14° e 15° della stagione; in totale, concluse con 6 ricezioni per un record in carriera di 160 yard. La sua prestazione gli fece guadagnare per la prima volta il premio di AFC Offensive Player of the Week, e, per la seconda settimana consecutiva, il premio "Hardest Working Man" di NFL.com. Egli terminò la stagione con 1.327 yard ricevute, superando il precedente record per un tight end di 1.290 stabilito da Kellen Winslow nel 1980[5]. Finì inoltre con 18 touchdown totali, 17 su ricezione, entrambi record NFL per un tight end. I 18 touchdown di Gronkowski furono il secondo totale più alto della NFL (dopo LeSean McCoy di Philadelphia con 20), eguagliando l'intero numero della squadra dei St. Louis Rams. I suoi 17 touchdown su ricezione furono inoltre il massimo per ogni giocatore NFL nel 2011, prima volta nella storia della NFL che un tight end raggiunse la leadership solitaria della lega.

Gronkowski fu votato come titolare della American AFC al Pro Bowl del 2012. Egli fu uno degli otto Patriot votati per la manifestazione, terminando nella classifica dei fan con 936.886 voti, più del triplo ricevuto dal secondo tight end, il compagno di squadra di Gronkowski, Aaron Hernandez, ed il terzo più votato della AFC, dietro i compagni di squadra Tom Brady e Wes Welker. Egli fu inoltre il tight end della formazione ideale della stagione votata dall'Associated Press, ricevendo 44½ voti su 50 (44 votarono per Gronkowski; 5 per Jimmy Graham ed uno divise il suo voto tra i due)[6] e fu votato al 21º posto nella NFL Top 100, l'annuale classifica dei migliori cento giocatori della stagione[7].

Playoff 2011[modifica | modifica sorgente]

Nella prima partita dei playoff dei Patriots, una vittoria 45–10 sui Denver Broncos nel Divisional round, Gronkowski pareggiò il record NFL dei playoff, ricevendo tre passaggi da touchdown con 10 ricezioni e 145 yard totali.

Nella seconda gara di playoff, la finale della AFC, i Patriots superarono i Baltimore Ravens per 23-20. Gronkowski ricevette 5 passaggi passaggi per 87 yard, con la ricezione più lunga di 23 yard. Grazie a questa vittoria i suoi Patriots si qualificarono per il primo Super Bowl della sua carriera.

La sua presenza nel Super Bowl XLVI fu in dubbio a causa di un infortunio alla caviglia subito durante la gara coi Ravens ma nell'immediata vigilia della grande partita, l'allenatore Bill Belichick dissipò i dubbi sul suo eventuale utilizzo[8]. La corsa verso il titolo dei Patriots si fermò il 5 febbraio 2012 contro i New York Giants, con Rob che, a causa dell'infortunio, faticò per tutta la partita[9].

Stagione 2012[modifica | modifica sorgente]

L'8 giugno 2012, il giocatore e i Patriots giunsero a un accordo per un'estensione contrattuale del valore di 54 milioni di dollari nell'arco di sei anni, compresi 8 milioni di bonus alla firma, che lo resero il tight end più pagato della storia[10][11].

Il 9 settembre, Gronkowski e i Patriots debuttarono con una vittoria contro i Tennessee Titans nella nuova stagione. Rob ricevette 6 passaggi per 60 yard, segnando un touchdown su ricezione[12][13]. Nel turno successivo, i Patriots subirono la prima inaspettata sconfitta stagionale contro gli Arizona Cardinals: Rob ricevette 6 passaggi per 75 yard segnando il secondo TD dell'annata[14]. Nella settimana 3 i Patriots persero con un field goal negli ultimi istanti di gara contro i Ravens: Rob ricevette solo 2 passaggi per 21 yard[15].

Nella settimana 4 i Patriots tornarono alla vittoria segnando ben 52 punti ai Buffalo Bills con Gronkowski che tornò ai livelli abituali ricevendo 104 yard e segnando un touchdown[16]. Nel turno successivo i Patriots vinsero contro i Denver Broncos con il tight end che ricevette 4 passaggi per 35 yard[17].

Nella settimana 6, i Patriots sprecarono un vantaggio di 13 punti coi Seattle Seahawks perdendo 24-23 col tight end che ricevette 6 passaggi per 61 yard[18].

Nel settimo turno di campionato, New England vinse ai supplementari contro i Jets con "Gronk" che ricevette 78 yard e segnò due touchdown [19]. Nella settimana 8 i Patriots vinsero nettamente contro i St. Louis Rams nella cornice speciale dello Wembley Stadium a Londra: dopo aver dato spettacolo negli eventi dei giorni precedenti alla partita, Rob giocò alla grande ricevendo 146 yard e segnando altri due touchdown[20].

Dopo la settimana di pausa i Patriots batterono i Bills con il giocatore che ricevette 34 yard e segnò un touchdown[21]. Nella settimana 11, Rob e i Patriots si sbarazzarono facilmente dei Colts vincendo per 59-21, col giocatore che segnò altri due touchdown arrivando a quota 10 in stagione[22]. Proprio un quella gara però il tight end si fratturò un avambraccio in un momento cruciale dell'anno, fermandolo per 5 partite[23]. Malgrado l'infortunio, il 26 dicembre fu convocato per il secondo Pro Bowl in carriera come titolare della AFC[24]. Tornato nell'ultimo turno della stagione regolare segnò il suo undicesimo touchdown, classificandosi al quarto posto nella NFL, oltre a 790 yard ricevute.

Nel divisional round dei playoff, mentre Patriots che batterono facilmente gli Houston Texans, "Gronk" si infortunò nuovamente al gomito operato poche settimane prima, venendo così costretto a concludere in anticipo la sua sfortunata stagione[25]. A fine anno fu posizionato al numero 25 nella classifica dei migliori cento giocatori della stagione[26].

Stagione 2013[modifica | modifica sorgente]

Dopo il lungo infortunio, Gronkowski tornò in campo nel turno 7 contro i Jets, guidando la sua squadra con 8 ricezioni per 114 yard[27]. Due settimane dopo contro gli Steelers, il tight end stabilì un nuovo primato in carriera ricevendo 9 passaggi da Brady, per 143 yard ricevute e il primo touchdown della stagione nella vittoria dei Patriots[28]. Il secondo TD lo segnò nel Monday Night della settimana 11 contro i Carolina Panthers in cui Patriots furono però sconfitti[29]. Andò a segno anche la domenica seguente risultando decisivo nella rimonta da 24-0 sui Broncos fino alla vittoria ai supplementari, terminando con 90 yard ricevute[30]. Il periodo dominante di "Gronk" dopo il ritorno in campo continuò nella vittoria della settimana 13 in cui ricevette 127 yard e andò a segno per la quarta settimana consecutiva[31].

L'8 dicembre Gronkowski subì un nuovo grave infortunio contro i Cleveland Browns rompendosi il legamento crociato anteriore e il legamento mediale collaterale, concludendo così la stagione[32][33]. Prima del suo ritorno nella settimana 7, i Patriots erano il 22º attacco della lega mentre nelle quattro gare col giocatore in campo erano saliti al secondo posto.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Stagione regolare[modifica | modifica sorgente]

Statistiche della stagione regolare
Stagione Squadra P PT Ric Yard Media Max TD
2010 Stemma New England Patriots N.E. Patriots 16 11 42 546 13,0 42 10
2011 Stemma New England Patriots N.E. Patriots 16 16 90 1.327 14,7 52 17
2012 Stemma New England Patriots N.E. Patriots 11 11 55 790 14,4 41 11
2013 Stemma New England Patriots N.E. Patriots 7 6 39 592 15,2 50 4
Totale 50 44 226 3.255 14,4 52 42

Record NFL[modifica | modifica sorgente]

  • Più giovane giocatore a segnare 3 touchdown su ricezione in una partita: 21 anni, 214 giorni (2010, contro i Pittsburgh Steelers)
  • Più giovane giocatore a segnare 3 touchdown su ricezione in una partita di playoff: 22 anni, 275 giorni (playoff 2011, contro i Denver Broncos)
  • Maggior numero di touchdown su ricezione per un tight end in stagione: 17 (2011)
  • Maggior numero di touchdown per un tight end in stagione: 18 (2011)
  • Primo tight end a guidare la lega in touchdown ricevuti (2011)
  • Maggior numero di ricezioni per un tight end in stagione: 1.327 (2011)
  • Maggior numero di stagioni consecutive con 10 o più touchdown su ricezione per un tight end: 3 (2010-2012)

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Franchigia[modifica | modifica sorgente]

New England Patriots: 2011

Individuale[modifica | modifica sorgente]

2011, 2012
2011, 2012

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) "Gronkowski signs rookie deal".
  2. ^ (EN) "Player Game Finder Query Results".
  3. ^ (EN) Like Bavaro, Gronk fits Belichick mold.
  4. ^ (EN) "Where Pats rank in fan Pro Bowl voting".
  5. ^ (EN) "Rob Gronkowski sets TE yardage mark".
  6. ^ (EN) All-Pro voting totals.
  7. ^ (EN) NFL.com - Top 100 Players of 2012.
  8. ^ (EN) Patriots coach says Gronkowski going to play in Super Bowl.
  9. ^ (EN) Giants beat Patriots again to win Super Bowl XLVI.
  10. ^ (EN) Patriots, Rob Gronkowski agree to six-year, $54M extension.
  11. ^ Nfl: mega contratto per Gronkowski.
  12. ^ (EN) Game center: New England 34 Tennessee 13, NFL.com, 9 settembre 2012. URL consultato il 10 settembre 2012.
  13. ^ NFL 2012 Week 1: Risultati e Commenti, NFL Italia Blog, 10 settembre 2012. URL consultato il 10 settembre 2012.
  14. ^ (EN) Game center: Arizona 20 New England 18, NFL.com, 16 settembre 2012. URL consultato il 17 settembre 2012.
  15. ^ (EN) Game Center: New England 30 Baltimore 31, NFL.com, 23 settembre 2012. URL consultato il 24 settembre 2012.
  16. ^ (EN) Game Center: New England 52 Buffalo 28, NFL.com, 30 settembre 2012. URL consultato il 2 ottobre 2012.
  17. ^ (EN) Game Center: Den ver 21 New England 31, NFL.com, 7 ottobre 2012. URL consultato l'8 ottobre 2012.
  18. ^ (EN) Game Center: New England 23 Seattle 24, NFL.com, 14 ottobre 2012. URL consultato il 15 ottobre 2012.
  19. ^ (EN) Game Center: New Jersey 26 New England 29, NFL.com, 21 ottobre 2012. URL consultato il 23 ottobre 2012.
  20. ^ (EN) Game Center: New England 45 St. Louis 7, NFL.com, 28 ottobre 2012. URL consultato il 28 ottobre 2012.
  21. ^ (EN) Game Center: Buffalo 31 New England 37, NFL.com, 11 novembre 2012. URL consultato il 13 novembre 2012.
  22. ^ (EN) Game Center: Indianapolis 21 New England 59, NFL.com, 18 novembre 2012. URL consultato il 19 novembre 2012.
  23. ^ (EN) Rob Gronkowski breaks forearm during Patriots' win, NFL.com, 19 novembre 2012. URL consultato il 19 novembre 2012.
  24. ^ (EN) 2013 Pro Bowl rosters, NFL.com, 26 dicembre 2012. URL consultato il 27 dicembre 2012.
  25. ^ (EN) Brady sets wins mark as Patriots dominate Texans, NFL.com, 13 gennaio 2013. URL consultato il 14 gennaio 2013.
  26. ^ (EN) Top 100 Players of 2013, NFL.com, 13 giugno 2013. URL consultato il 14 giugno 2013.
  27. ^ (EN) Game Center: New England 27 New York 30, NFL.com, 20 ottobre 2013. URL consultato il 20 ottobre 2013.
  28. ^ (EN) Game Center: Pittsburgh 31 New England 55, NFL.com, 3 novembre 2013. URL consultato il 5 novembre 2013.
  29. ^ (EN) Game Center: New England 20 Carolina 24, NFL.com, 18 novembre 2013. URL consultato il 19 novembre 2013.
  30. ^ (EN) Game Center: Denver 31 New England 34, NFL.com, 24 novembre 2013. URL consultato il 25 novembre 2013.
  31. ^ (EN) Game Center: New England 34 Houston 31, NFL.com, 1º dicembre 2013. URL consultato il 2 dicembre 2013.
  32. ^ (EN) Rob Gronkowski out for year with torn ACL, MCL, NFL.ocm, 9 dicembre 2013. URL consultato il 9 dicembre 2013.
  33. ^ Nfl, i Saints bloccano i Panthers. Vittoria thrilling per i Patriots, La Gazzetta dello Sport, 9 dicembre 2013. URL consultato l'11 dicembre 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]