Von Miller

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Von Miller
Von Miller (Broncos).JPG
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 191 cm
Peso 111 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Linebacker
Squadra Stemma Denver Broncos Denver Broncos
Carriera
Giovanili
2007-2010 Stemma Texas A&M Aggies Texas A&M Aggies
Squadre di club
2011- Stemma Denver Broncos Denver Broncos
Palmarès
Selezioni al Pro Bowl 2
All-Pro 2
Difensore rookie dell'anno
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 18 maggio 2014

Von Miller (Dallas, 26 marzo 1989) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di outside linebacker per i Denver Broncos della National Football League. Fu scelto come secondo assoluto dai Broncos nel Draft NFL 2011 dai Broncos. Al college ha giocato a football alla Texas A&M University.

Carriera universitaria[modifica | modifica wikitesto]

Come junior a Texas A&M, Miller guidò la nazione in sack con 17. Nel suo anno da senior mise a segno altri 10,5 sack. Nelle sue due ultime stagioni con gli Aggies, Von totalizzò 27,5 sack e, venendo inserito nella formazione ideale degli All-America in entrambe le stagioni; Miller vinse inoltre il Butkus Award, assegnato al miglior linebacker a livello universitario della nazione.

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Denver Broncos[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2011[modifica | modifica wikitesto]

Miller nel Draft 2011 fu scelto come secondo assoluto dai Denver Broncos dopo Cam Newton[1]. Von fu il linebacker scelto più in alto dai tempi di LaVar Arrington, selezionato con il numero 2 dai Washington Redskins nel Draft NFL 2000. L'ex quarterback dei Broncos ed attuale vice presidente esecutivo John Elway affermò che "[Miller è] il tipo di ragazzo che arriva ogni dieci anni"[2].

Il 28 luglio 2011, Miller firmò ufficialmente il proprio contratto con Denver Broncos, decidendo di indossare il numero 58 in onore del suo giocatore preferito, il linebacker Hall of Famer Derrick Thomas[3].

Il 12 settembre 2011, nella sua prima giocata dalla linea di scrimmage, Von forzò un fumble. Il 18 settembre 2011, Miller mise a segno il suo primo sack su Andy Dalton, nella partita dei Broncos contro i Cincinnati Bengals. Nel corso dell'11a settimana, Miller fu nominato AFC Defensive Player of the Week grazie alla sua prestazione contro i New York Jets. Nella sua annata da rookie, egli totalizzò 62 tackle e 11,5 sack.

A fine stagione, Von Miller fu convocato per il suo primo Pro Bowl e vinse il premio di rookie difensivo della stagione assegnato dall'Associated Press (2011)[4]. Inoltre, fu votato al 52º posto nella NFL Top 100, l'annuale classifica dei migliori cento giocatori della stagione[5].

Stagione 2012[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 settembre, Miller iniziò la sua seconda stagione da professionista mettendo a segno due sack su Ben Roethlisberger nella vittoria dei Broncos per 31-19 sui Pittsburgh Steelers[6]. Nel turno successivo, i Broncos furono sconfitti dagli Atlanta Falcons e Von mise a segno l'unico sack della squadra su Matt Ryan[7].

Nella settimana 5 i Broncos persero contro i Patriots ma Miller giocò una grande partita guidando la squadra con 8 tackle e due sack su Tom Brady[8]. Nella settimana 6, i Broncos compirono un'epica rimonta contro i San Diego Chargers nel Monday Night Football: in svantaggio 24-0 alla fine del primo tempo, Denver segnò 35 punti consecutivi con Miller che mise a referto un sack su Philip Rivers[9][10].

Miller mentre firma autografi alle truppe statunitensi al Transit Center di Manas, Kyrgyzstan, nel marzo 2013.

Nella vittoria della settimana 9 sui Cincinnati Bengals il giocatore stabilì un nuovo primato in carriera mettendo a referto 3 sack ai danni di Von Miller[11].

Nella settimana 10, Miller e i Broncos vinsero in casa dei Carolina Panthers: il giocatore disputò una partita dominante pressando Cam Newton per tutto il giorno, mettendo a segno 6 tackle, un sack e forzando un fumble che portò a un intercetto da parte dei Denver[12].

Miller continuò a non dare segnali di rallentamento nella gara successiva vinta ancora sui Chargers, mettendo a segno altri 3 sack e superando J.J. Watt in cima alla classifica parziale stagionale con 13[13]. I Broncos vinsero la sesta gara consecutiva contro i derelitti Kansas City Chiefs con Miller che mise a referto un altro sack su Brady Quinn[14]. Dopo questa partita, Miller fu premiato come miglior difensore del mese di novembre della AFC, dopo aver guidato la conference con 8 sack e 10 tackle for loss. Von fu il primo giocatore dei Broncos a vincere questo riconoscimento da Champ Bailey nel 2006[15].

Il gioco dominante di Miller in stagione continuò nella settimana 13 in cui mise a referto un sack, forzò un fumble e intercettò il suo primo passaggio in carriera che ritornò per 26 yard in touchdown[16].

Nel Thursday Night della settimana 14 vinto sui Raiders, Miller mise a referto il 16° sack stagionale e forzò il suo sesto fumble[17][18]. Il 23 dicembre i Broncos ottennero la decima vittoria consecutiva battendo i Cleveland Browns con Von che concluse la gara con 1,5 sack[19]. Tre giorni dopo fu convocato per il secondo Pro Bowl in carriera[20]. I Broncos conclusero col miglior record della AFC e Miller terminò terzo nella classifica dei sack con 18,5 (record di franchigia), oltre a 68 tackle, 1 intercetto, 3 passaggi deviati, touchdown e ben 6 fumble forzati (terzo nella NFL). Il 12 gennaio 2013 fu inserito per la seconda volta nel First-team All-Pro[21] e si classificò secondo dietro J.J. Watt nel premio di Miglior difensore dell'anno.

La stagione dei Broncos si concluse nel divisional round dei playoff quando, in uno Sports Authority Field at Mile High congelato, furono sconfitti dopo due tempi supplementari dai Baltimore Ravens. Miller terminò la gara con 9 tackle e 0,5 sack[22]. A fine anno fu posizionato al numero 9 nella classifica dei migliori cento giocatori della stagione[23].

Stagione 2013[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 agosto 2013, Miller fu sospeso per sei partite dalla lega per abuso di sostante vietate[24]. Tornò in campo nella settimana 7 contro gli Indianapolis Colts mettendo a segno due tackle in quella che fu la prima sconfitta stagionale di Denver[25]. La settimana seguente fece registrare il primo sack stagionale nella vittoria sui Washington Redskins[26] e il secondo dopo il turno di pausa nella settimana 10 contro i Chargers[27]. Nella settimana 12 contro i Patriots, Miller tornò a mettere in mostra la forma dell'anno precedente mettendo a segno due sack su Brady e forzando un fumble che ritornò in touchdown[28]. I Broncos tuttavia sprecarono un vantaggio di 24 punti alla fine del primo tempo e furono sconfitti ai supplementari. Nella settimana 14 mise a segno un sack e forzò un fumble nella vittoria sui Titans che diede ai Broncos la matematica qualificazione ai playoff[29]. Nel turno penultimo turno della stagione, Miller riportò la rottura del legamento collaterale anteriore nella gara contro i Texans, chiudendo in anticipo la sua annata[30], alla fine della quale fu votato al 76º posto nella NFL Top 100 dai suoi colleghi[31].

Stagione 2014[modifica | modifica wikitesto]

Tornato in campo nel 2014, Miller mise a segno il primo sack nella settimana 2 contro i Chiefs[32]. Un altro lo fece registrare la settimana successiva su Russell Wilson ma i Broncos furono sconfitti ai supplementari[33]. Tra la settimana 5 e la settimana 7, Miller mise a segno due sack a partita, nelle sfide tutte vinte dai Broncos, rispettivamente contro Cardinals, Jets e 49ers. A fine mese fu premiato come miglior difensore della AFC di ottobre in cui fece registrare 14 tackle (di cui 10 con perdita di yard da parte degli avversari) e 7 sack[34].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Franchigia[modifica | modifica wikitesto]

Denver Broncos: 2013

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2011, 2012
2011, 2012
novembre 2012, ottobre 2014
  • Difensore della settimana della AFC: 1
11a settimana della stagione 2011
2012

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Partite totali 40
Partite da titolare 40
Tackle 166
Sack 35,0
Intercetti 1
Touchdown 1
Fumble forzati 11

Statistiche aggiornate alla stagione 2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 2011 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame, 2 maggio 2011. URL consultato il 28 settembre 2012.
  2. ^ (EN) John Elway suddenly likes No. 58.
  3. ^ (EN) Rookie LB centerpiece of Elway's Broncos.
  4. ^ (EN) Broncos' Miller voted AP Defensive Rookie of the Year.
  5. ^ (EN) NFL.com - Top 100 Players of 2012.
  6. ^ (EN) Game center: Pittsburgh 19 Denver 31, NFL.com, 9 settembre 2012. URL consultato il 10 settembre 2012.
  7. ^ (EN) Game center: Denver 21 Atlanta 27, NFL.com, 17 settembre 2012. URL consultato il 18 settembre 2012.
  8. ^ (EN) Game Center: Den ver 21 New England 31, NFL.com, 7 ottobre 2012. URL consultato l'8 ottobre 2012.
  9. ^ (EN) Game Center: Denver 35 San Diego 24, NFL.com, 15 ottobre 2012. URL consultato il 16 ottobre 2012.
  10. ^ NFL – Manning trascina i Broncos al successo contro i Chargers, Eat Sport, 16 ottobre 2012. URL consultato il 16 ottobre 2012.
  11. ^ (EN) Game Center: Denver 31 Cincinnati 23, NFL.com, 4 novembre 2012. URL consultato il 7 novembre 2012.
  12. ^ (EN) Denver 36 Carolina 14, NFL.com, 11 novembre 2012. URL consultato il 12 novembre 2012.
  13. ^ (EN) Game Center: San Diego 23 Denver 30, NFL.com, 18 novembre 2012. URL consultato il 19 novembre 2012.
  14. ^ (EN) Game Center: Denver 17 Kansas City 9, NFL.com, 25 novembre 2012. URL consultato il 28 novembre 2012.
  15. ^ (EN) Von Miller named AFC Defensive Player of the Month, Denver Post, 29 novembre 2012. URL consultato il 5 dicembre 2012.
  16. ^ (EN) Game Center: Tampa Bay 23 Denver 21, NFL.com, 2 dicembre 2012. URL consultato il 3 dicembre 2012.
  17. ^ (EN) Game Center: Denver 26 Oakland 13, NFL.com, 7 dicembre 2012. URL consultato il 7 dicembre 2012.
  18. ^ Denver Broncos ancora vincenti nel Thursday Night NFL, Eat Sport, 7 dicembre 2012. URL consultato il 7 dicembre 2012.
  19. ^ (EN) Game Center: Cleveland 12 Denver 34, NFL.com, 23 dicembre 2012. URL consultato il 25 dicembre 2012.
  20. ^ (EN) 2013 Pro Bowl rosters, NFL.com, 26 dicembre 2012. URL consultato il 27 dicembre 2012.
  21. ^ (EN) All-Pro Team headlined by Adrian Peterson, J.J. Watt, NFL.com, 12 gennaio 2013. URL consultato il 12 gennaio 2013.
  22. ^ (EN) Ravens top Broncos in double OT, NFL.com, 12 gennaio 2013. URL consultato il 13 gennaio 2013.
  23. ^ (EN) Top 100 Players of 2013, NFL.com, 27 giugno 2013. URL consultato il 28 giugno 2013.
  24. ^ (EN) Von Miller violates substance-abuse policy, out 6 games, NFL.com, 20 agosto 2013. URL consultato il 20 agosto 2013.
  25. ^ (EN) Game Center: Denver 33 Indianapolis 39, NFL.com, 20 ottobre 2013. URL consultato il 21 ottobre 2013.
  26. ^ (EN) Game Center: Washington 23 Denver 45, NFL.com, 27 ottobre 2013. URL consultato il 28 ottobre 2013.
  27. ^ (EN) Game Center: Denver 28 San Diego 20, NFL.com, 10 novembre 2013. URL consultato l'11 novembre 2013.
  28. ^ (EN) Game Center: Denver 31 New England 34, NFL.com, 24 novembre 2013. URL consultato il 25 novembre 2013.
  29. ^ (EN) Game Center: Tennessee 28 Denver 51, NFL.com, 8 dicembre 2013. URL consultato il 9 dicembre 2013.
  30. ^ (EN) Denver Broncos' Von Miller tears ACL, out for season, NFL.com, 23 dicembre 2013. URL consultato il 23 dicembre 2013.
  31. ^ (EN) The Top 100 Players of 2014, NFL.com, 22 maggio 2014. URL consultato il 22 maggio 2014.
  32. ^ (EN) Game Center: Kansas City 17 Denver 24, NFL.com, 14 settembre 2014. URL consultato il 15 settembre 2014.
  33. ^ (EN) Game Center: Denver 20 Seattle 26, NFL.com, 22 settembre 2014. URL consultato il 22 settembre 2014.
  34. ^ (EN) Tom Brady, DeMarco Murray lead Players of the Month, NFL.com, 30 ottobre 2014. URL consultato il 30 ottobre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]