Aaron Hernandez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aaron Hernandez
Aaron Hernandez.JPG
Hernandez nel 2011.
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 188 cm
Peso 111 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Tight end
Squadra Free agent
Carriera
Giovanili
2007 - 2009 Stemma Florida Gators Florida Gators
Squadre di club
2010 - 2012 Stemma New England Patriots N.E. Patriots
Palmarès
Selezioni al Pro Bowl 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 26 giugno 2013

Aaron Hernandez (Bristol, 6 novembre 1989) è un giocatore di football americano statunitense nel ruolo di tight end che attualmente è free agent. Fu scelto dai New England Patriots nel quarto giro del Draft 2010. Al college giocò a football all'Università della Florida.

Carriera professionistica[modifica | modifica sorgente]

New England Patriots[modifica | modifica sorgente]

Hernandez du scelto nel draft dai New England Patriots durante il quarto giro (113° assoluto) nel draft 2010. Il giorno precedente, i Patriots avevano scelto un altro tight end, Rob Gronkowski. Poco dopo essere stato scelto nel draft, il Boston Globe riportò che Hernandez aveva ammesso l'uso di marijuana fallendo diversi test al college, causando la sua scelta così in basso nel draft[1]. In seguito, nel corso di quella giornata, i Patriots rilasciarono un comunicato da Hernandez, che disse di aver fallito un solo test college e di averne già messo al corrente gli scout della NFL interessati[2].

Hernandez firmò un contratto quadriennale l'8 giugno 2010[3]. Il contratto incluse un bonus alla firma di 200.000 dolari, meno della metà del bonus ricevuto dal kicker scelto dai Patriots Stephen Gostkowski al quarto giro del draft 2006. Per compensare il ridotto bonus alla firma, l'accordo incluse una serie di bonus che avrebbero fruttato altri 700.000, dollari ad Hernandez.

Hernandez con la maglia dei Patriots.

Stagione 2010[modifica | modifica sorgente]

Hernandez iniziò la stagione 2010 come il più giovane giocatore nei roster attivi di tutte le squadre NFL. Nella settimana 2, contro i New York Jets, ricevette 6 passaggi per 101 yard, rendendolo il più giovane giocatore dal 1960 a ricevere 100 yard in una singola partita. Nella vittoria della settimana 3 sui Buffalo Bills, Hernandez guidò i ricevitori dei Patriots con 6 prese per 65 yard ed una corsa da 13 yard. Nella sconfitta della settimana 9 coi Cleveland Browns, Hernandez segnò il suo primo touchdown su ricezione su un passaggio da 1 yard di Tom Brady, aggiungendone un altro nel corso della partita. Nella settimana 15, Hernandez catturò 2 passaggi da touchdown da Brady nella vittoria sui Green Bay Packers, guadagnandosi il premio di rookie della settimana. Terminò la stagione 2010 con 45 ricezioni per 563 yard e 6 touchdown in 14 gare giocate (7 da titolare).

Stagione 2011[modifica | modifica sorgente]

Fino alla settimana 15, Hernandez giocò in 12 partite dei Patriots su 14, iniziandone 10; per la seconda stagione consecutiva, Hernandez saltò due gare di stagione regolare a causa di un infortunio al ginocchio. Egli stabilì il suo record in carriera nella settimana 15, contro i Denver Broncos, con 9 prese per 129 yard ed un touchdown.

Hernandez ed il compagno di squadra Rob Gronkowski furono i primi tight end nella storia della NFL a segnare almeno 5 touchdowns in stagioni consecutive per la stessa squadra; entrambi si classificarono tra i primi 20 ricevitori come numero di prese.

Nei playoff, i suoi Patriots si sbarazzarono prima dei Broncos nel divisional round e poi dei Baltimore Ravens nella finale della AFC, giungendo a disputare il suo primo Super Bowl. La corsa verso il titolo dei Patriots si fermò il 5 febbraio 2012, venendo sconfitti contro i New York Giants 21-17, con Hernandez che segnò un touchdown su passaggio di Brady.[4].

Stagione 2012[modifica | modifica sorgente]

Il 27 agosto 2012, poco prima dell'inizio della stagione regolare, il giocatore firmò un prolungamento quinquennale coi Patriots del valore di 37,5 milioni di dollari totali[5].

Il 9 settembre, Hernandez e i Patriots debuttarono con una vittoria contro i Tennessee Titans nella nuova stagione. Aaron ricevette 6 passaggi per 59 yard, segnando un touchdown su ricezione[6][7]. Nella seconda gara della stagione contro gli Arizona Cardinals, Hernandez si infortunò alla caviglia forzandolo a un previsto stop di due mesi[8][9]. A dispetto delle previsioni, Aaron tornò già nella settimana 6 in cui i Patriots sprecarono un vantaggio di 13 punti coi Seattle Seahawks perdendo 24-23 e segnando un touchdown[10].

Con la sesta vittoria consecutiva, nella settimana 13 i Patriots si assicurarono l'undicesimo titolo di division dal 2001 battendo i Dolphins, col tight end che ricevette 97 yard[11]. Nel Monday Night Football successivo Aaron contribuì alla vittoria contro gli Houston Texans, la squadra col miglior record della lega, segnando 2 touchdown e ricevendo 58 yard [12].

La domenica successiva, il quinto touchdown stagionale e 92 yard ricevute da Aaron non riuscirono ad evitare la sconfitta contro i San Francisco 49ers[13].

Nel divisional round dei playoff, Hernandez ricevette 85 yard coi Patriots che batterono facilmente gli Houston Texans[14]. La corsa dei Patriots si arrestò nella finale della AFC perdendo in casa contro i Ravens[15] in cui Aaron ricevette 83 yard. A fine anno fu classificato al numero 77 nella classifica dei migliori cento giocatori della stagione[16].

Il 26 giugno 2013, Hernandez fu svincolato in seguito all'arresto nell'ambito di un'indagine per omicidio[17].

Vittorie e premi[modifica | modifica sorgente]

Franchigia[modifica | modifica sorgente]

New England Patriots: 2011
Florida Gators: 2009

Individuale[modifica | modifica sorgente]

2011
settimana 15 della stagione 2010

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Ricezioni 175
Yard su ricezione 1.956
Touchdown su ricezione 18

Statistiche aggiornate alla stagione 2012

Indagine per omicidio[modifica | modifica sorgente]

La casa di Hernandez a North Attleborough, Massachusetts, fu perquisita dalla polizia il 18 giugno 2013, per più di due ore, nell'ambito di un'indagine per omicidio di un collega, Odin Lloyd[18]. La Polizia di Stato del Massachusetts ottenne tre mandati di perquisizione per la casa di Hernandez dopo aver appreso che presumibilmente questi aveva "distrutto intenzionalmente" il suo sistema video interno di sorveglianza. Inoltre, un telefono cellulare di proprietà di Hernandez fu consegnato alla polizia "in pezzi" dal suo avvocato[19].

Il 20 giugno 2013, il Boston Herald riportò che Hernandez era stato "allontanato" dal Gillette Stadium dai Patriots[20] . Secondo NFL.com, il proprietario dei Patriots Robert Kraft decise di chiedere ad Hernandez di lasciare lo stadio perché non voleva che il Gillette diventasse "il sito di sorveglianza dei media"[21].

Il 26 giugno 2013, Hernandez fu preso in custodia dalla polizia, venendo prelevato a casa in manette[22][23]. I Patriots svincolarono il giocatore quello stesso giorno che poche ore dopo fu formalmente accusato di omicidio[24].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) "Hernandez has history of drug use".
  2. ^ (EN) "Hernandez says he failed one test".
  3. ^ (EN) "Patriots sign draft pick Hernandez".
  4. ^ (EN) Giants beat Patriots again to win Super Bowl XLVI.
  5. ^ (EN) Aaron Hernandez, Patriots agree to long-term deal, NFL.com, 27 agosto 2012. URL consultato il 27 agosto 2012.
  6. ^ (EN) Game center: New England 34 Tennessee 13, NFL.com, 9 settembre 2012. URL consultato il 10 settembre 2012.
  7. ^ NFL 2012 Week 1: Risultati e Commenti, NFL Italia Blog, 10 settembre 2012. URL consultato il 10 settembre 2012.
  8. ^ (EN) Game center: Arizona 20 New England 18, NFL.com, 16 settembre 2012. URL consultato il 17 settembre 2012.
  9. ^ NFL 2012 Week 2 - Risultati e Commenti, NFL Italia Blog, 17 settembre 2012. URL consultato il 17 settembre 2012.
  10. ^ (EN) Game Center: New England 23 Seattle 24, NFL.com, 14 ottobre 2012. URL consultato il 15 ottobre 2012.
  11. ^ (EN) Game Center: New England 23 Miami 16, NFL.com, 2 dicembre 2012. URL consultato il 4 dicembre 2012.
  12. ^ (EN) Game Center: Hostoun 14 New England 42, NFL.com, 9 dicembre 2012. URL consultato l'11 dicembre 2012.
  13. ^ (EN) Game Center: San Francisco 41 New England 34, NFL.com, 16 dicembre 2012. URL consultato il 17 dicembre 2012.
  14. ^ (EN) Brady sets wins mark as Patriots dominate Texans, NFL.com, 13 gennaio 2013. URL consultato il 14 gennaio 2013.
  15. ^ (EN) Flacco outplays Brady as Ravens reach Super Bowl, NFL.com, 20 gennaio 2013. URL consultato il 21 gennaio 2013.
  16. ^ (EN) Top 100 Players of 2013, NFL.com, 25 aprile 2013. URL consultato il 28 aprile 2013.
  17. ^ (EN) Aaron Hernandez taken from home in handcuffs, NFL.com, 26 giugno 2013. URL consultato il 26 giugno 2013.
  18. ^ (EN) Aaron Hernandez questioned in connection with North Attleboro murder, wjla.com, 20 giugno 2013. URL consultato il 26 giugno 2013.
  19. ^ (EN) Report: Police believe Aaron Hernandez destroyed surveillance system, cellphone, Shutdown Corner, 20 giugno 2013. URL consultato il 26 giugno 2013.
  20. ^ (EN) Source: Aaron Hernandez barred by Patriots, Boston Herald, 20 giugno 2013. URL consultato il 26 giugno 2013.
  21. ^ (EN) Why Aaron Hernandez was asked to leave Patriots facility, NFL.com, 20 giugno 2013. URL consultato il 26 giugno 2013.
  22. ^ (EN) Aaron Hernandez in police custody, ESPN, 26 giugno 2013. URL consultato il 26 giugno 2013.
  23. ^ Nfl, arrestato Hernandez dei Patriots: sospettato per l'omicidio di un collega, La Gazzetta dello Sport, 26 giugno 2013. URL consultato il 30 agosto 2013.
  24. ^ (EN) Aaron Hernandez, ex-Patriots TE, charged with murder, NFL.com, 26 giugno 2013. URL consultato il 26 giugno 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]