NaVorro Bowman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
NaVorro Bowman
NaVorro Bowman in 2013 vs Packers.jpg
Bowman nel 2013.
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 183 cm
Peso 110 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Inside linebacker
Squadra Stemma San Francisco 49ers S. Francisco 49ers
Carriera
Giovanili
Stemma Penn State Nittany Lions Penn State Nittany Lions
Squadre di club
2010- Stemma San Francisco 49ers S. Francisco 49ers
Palmarès
Selezioni al Pro Bowl 2
All-Pro 3
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 3 gennaio 2014

NaVorro R. Bowman (District Heights, 28 maggio 1988) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di inside linebacker per i San Francisco 49ers della National Football League. Fu scelto dai San Francisco 49ers come 91° assoluto nel Draft NFL 2010. Al college ha giocato a football a Penn State.

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

San Francisco 49ers[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2010[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 gennaio 2010, la madre di Bowman annunciò la sua decisione di saltare l'ultimo anno di NCAA, dichiarando la sua eleggibilità per il Draft 2010[1]. Nel secondo giorno del Draft, Bowman fu scelto nel corso del terzo giro dai San Francisco 49ers come 91° assoluto. Egli decise di indossare il numero 53. Nella sua stagione da rookie, Bowman giocò in tutte le 16 gare stagionali, iniziandone due da titolare, in sostituzione rispettivamente di Patrick Willis e Takeo Spikes, entrambi infortunati. Nel corso della sua stagione di debutto, Bowman mise a segno 38 tackle solitari e 8 assistiti, per un totale di 46.

Stagione 2011[modifica | modifica wikitesto]

Nella sua seconda stagione nella NFL, Bowman divenne l'inside linebacker titolare dopo la partenza di Takeo Spikes. A fianco del linebacker All-Pro Patrick Willis, Bowman fece passi da gigante e terminò l'annata con 143 tackle, 2 sack e 8 passaggi deviati. Guidò i Niners in tackle, terminando secondo nella NFL in tackle solitari. Con la crescita di Bowman, la difesa dei 49ers stabilì il record NFL per non aver concesso alcun touchdown su corsa prime 14 partite. Il precedente record era detenuto dai Decatur Staleys nel 1920, i quali non ne concessero in una stagione da tredici partite[2]. Anche se non fu convocato per il Pro Bowl, in seguito a questa notevole stagione, insieme al compagno di squadra Patrick Willis e a Derrick Johnson dei Kansas City Chiefs, fu inserito nel First-team All-Pro dall'Associated Press. Bowman fu votato all'85º posto nella NFL Top 100, l'annuale classifica dei migliori cento giocatori della stagione[3].

Stagione 2012[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 settembre, nella prima gara della stagione 2012, Bowman giocò una grande partita guidando i 49ers con 11 tackle nella vittoria in casa dei Green Bay Packers e mettendo a segno un cruciale intercetto, il primo in carriera, ai danni di Aaron Rodgers nel quarto periodo che pose fine alle speranze di rimonta dei Packers[4]. Nella settimana 3 i 49ers persero a sorpresa la prima gara della stagione contro i Minnesota Vikings: Bowman però giocò una grande partita mettendo a segno ben 18 tackle che lo portarono in cima alla classifica della specialità della lega dopo tre giornate[5].

Nel Thursday Night Football della settimana 7, i 49ers vinsero contro i Seattle Seahawks nella gara che avrebbe assicurato al vincitore la leadership nella NFC West: Bowman mise a segno 7 tackle e un sack su Russell Wilson[6]. Il 26 dicembre fu convocato per il primo Pro Bowl in carriera[7]. La sua stagione regolare si concluse al secondo posto nella NFL con 149 tackle totali, oltre a 2 sack, 7 passaggi deviati, un intercetto e un fumble forzato. Il 12 gennaio 2013 fu inserito per il secondo anno consecutivo nel First-team All-Pro[8].

Bowman contro i Packers nel 2013.

Bowman e i 49ers terminarono la stagione regolare 2012 con un record di 11-4-1, il secondo della NFC. San Francisco dominò i Green Bay Packers nel Divisional round dei playoff, in cuifece registrare 6 tackle e 2 passaggi deviati. La settimana successiva, nella finale della NFC ad Atlanta, mise a segno 2 tackle e un passaggio deviato, il quale si rivelò decisivo per la sorte della gara. Matt Ryan stava guidando i Falcons a percorrere tutto il campo, tentando di raggiungere la vittoria in rimonta. Il passaggio deviato di Bowman a Ryan era diretto a Roddy White e sigillò la vittoria di San Francisco a poco più di un minuto dal termine. Fu la prima vittoria in trasferta nei playoff dei Niners dal 1988 e la prima qualificazione al Super Bowl dal 1994. Nel Super Bowl XLVII Bowman mise a segno 9 tackle ma i 49ers furono sconfitti 34-31 dai Baltimore Ravens[9][10]. A fine anno fu posizionato al numero 37 nella classifica dei migliori cento giocatori della stagione[11].

Stagione 2013[modifica | modifica wikitesto]

Nella prima gara della stagione vinta contro i Packers, Bowman guidò i Niners con 8 tackle e forzò un fumble[12]. Nella vittoria della settimana 4 sui Rams mise a segno i suoi primi due sack stagionali, oltre a forzare un fumble[13]. Il terzo sack lo mise a segno nella vittoria casalinga della settimana 13 sui Rams, in cui guidò la squadra con 11 tackle[14].

Il 23 dicembre, nell'ultima gara della storia della stagione regolare disputata a Candlestick Park, Bowman ritornò un intercetto su Matt Ryan a un minuto e dieci secondi dal termine per 89 yard in touchdown, sigillando la vittoria dei Niners e la loro qualificazione ai playoff[15][16]. Nell'ultimo turno del 2013, i Niners batterono nel finale i Cardinals con 10 tackle, un sack, un intercetto e un fumble forzato messi a segno da Bowman, concludendo al secondo posto della division dietro Seattle, con un record di 12-4[17]. A fine mese fu premiato come miglior difensore della NFC per le gare di dicembre[18]. La sua stagione regolare si concluse con 145 tackle (quinto nella lega), 5 sack, 2 intercetti e 4 fumble forzati, venendo convocato per il secondo Pro Bowl in carriera[19] e inserito ancora una volta nel First-team All-Pro[20].

Nel primo turno di playoff, i 49ers eliminarono i Packers al Lambeau Field grazie a un field goal negli ultimi secondi, in una gara in cui Bowman guidò i suoi con 10 tackle e forzò un fumble[21]. Nel turno successivo i Niners batterono in trasferta i Panthers, avanzando alla terza finale di conference consecutiva. Bowman in quella sfida guidò ancora la sua squadra con 11 tackle e mise a segno un sack su Cam Newton[22]. La domenica seguente, nella finale della NFC in casa dei rivali di division di Seattle, San Francisco fu sconfitta per 23-17 chiudendo la sua stagione[23][24]. Bowman tuttavia giocò ancora in modo dominante, guidando i suoi con 14 tackle, un sack e un fumble forzato, salvo uscire nell'ultimo quarto in barella dopo uno scontro di gioco che gli causò la rottura del legamento crociato anteriore e del legamento collaterale mediale.

A fine anno, Bowman fu votato al 47 º posto nella NFL Top 100 dai suoi colleghi[25].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Franchigia[modifica | modifica wikitesto]

San Francisco 49ers: 2012

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2012, 2013
2011, 2012, 2013
  • Difensore della NFC del mese: 1
dicembre 2013

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Stagione regolare

Anno Squadra Gare T.Tot T.Sol T.Ast Sack PDev INT TD YD FF
2010 Stemma San Francisco 49ers S. Francisco 49ers 16 46 38 8 0,0 0 0 0 0 0
2011 Stemma San Francisco 49ers S. Francisco 49ers 16 143 111 32 2,0 8 0 0 0 0
2012 Stemma San Francisco 49ers S. Francisco 49ers 16 148 96 52 2,0 6 1 0 11 1
2013 Stemma San Francisco 49ers S. Francisco 49ers 16 145 120 25 5,0 9 2 1 93 4
Carriera 64 482 365 117 9,0 23 3 1 104 5

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) "Penn State's Bowman plans to enter NFL draft".
  2. ^ (EN) David Akers breaks Rice's 49ers scoring mark.
  3. ^ (EN) NFL.com - Top 100 Players of 2012.
  4. ^ (EN) Game center: San Francisco 30 Green Bay 22, NFL.com, 9 settembre. URL consultato il 10 settembre 2012.
  5. ^ (EN) Game Center: San Francisco 13 Minnesota 24, NFL.com, 23 settembre 2012. URL consultato il 24 settembre 2012.
  6. ^ (EN) Game Center: Seattle 6 San Francisco 13, NFL.com, 18 ottobre 2012. URL consultato il 19 ottobre 2012.
  7. ^ (EN) 2013 Pro Bowl rosters, NFL.com, 26 dicembre 2012. URL consultato il 27 dicembre 2012.
  8. ^ (EN) All-Pro Team headlined by Adrian Peterson, J.J. Watt, NFL.com, 12 gennaio 2013. URL consultato il 12 gennaio 2013.
  9. ^ (EN) Ravens defeat 49ers in Super Bowl XLVII, NFL.com, 3 febbraio 2013. URL consultato il 4 febbraio 2013.
  10. ^ Super Bowl XLVII - Vincono i Ravens di Joe Flacco, NFL Italia Blog, 4 febbraio 2013. URL consultato il 4 febbraio 2013.
  11. ^ (EN) Top 100 Players of 2013, NFL.com, 6 giugno 2013. URL consultato il 7 giugno 2013.
  12. ^ (EN) Game Center: Green Bay 28 San Francisco 34, NFL.com, 8 settembre 2013. URL consultato il 9 settembre 2013.
  13. ^ (EN) Game Center: San Francisco 35 St. Louis 11, NFL.com, 26 settembre 2013. URL consultato il 27 settembre 2013.
  14. ^ (EN) Game Center: St. Louis 13 San Francisco 23, NFL.com, 1º dicembre 2013. URL consultato il 2 dicembre 2013.
  15. ^ (EN) Game Center: Atlanta 24 San Francisco 34, NFL.com, 23 dicembre 2013. URL consultato il 24 dicembre 2013.
  16. ^ Nfl: San Francisco-Atlanta 34-24, Bowman regala i playoff ai 49ers, La Gazzetta dello Sport, 24 dicembre 2013. URL consultato il 24 dicembre 2013.
  17. ^ (EN) Game Center: San Francisco 29 Arizona 20, NFL.com, 29 dicembre 2013. URL consultato il 31 dicembre 2013.
  18. ^ (EN) Peyton Manning, McCoy among Players of the Month, NFL.com, 2 gennaio 2013. URL consultato il 2 gennaio 2014.
  19. ^ (EN) 2014 Pro Bowl: Complete rosters, NFL.com, 27 dicembre 2013. URL consultato il 28 dicembre 2013.
  20. ^ (EN) 2013 All-Pro teams, NFL.com, 3 gennaio 2014. URL consultato il 3 gennaio 2014.
  21. ^ (EN) Phil Dawson kicks Niners to Divisional Round, NFL.com, 5 gennaio 2014. URL consultato il 6 gennaio 2014.
  22. ^ (EN) Niners beat up Panthers, advance to NFC title game, NFL.com, 12 gennaio 2014. URL consultato il 13 gennaio 2014.
  23. ^ (EN) Seahawks squeak by 49ers to reach Super Bowl, NFL.com, 19 gennaio 2014. URL consultato il 20 gennaio 2014.
  24. ^ Nfl, Denver e Seattle al Super Bowl di New York, La Gazzetta dello Sport, 20 gennaio 2014. URL consultato il 20 gennaio 2014.
  25. ^ (EN) The Top 100 Players of 2014, NFL.com, 11 giugno 2014. URL consultato il 12 giugno 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]