Jared Allen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jared Allen
Allen 2013 crop.jpg
Allen nel 2013
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 198 cm
Peso 122 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Defensive end
Squadra Stemma Chicago Bears Chicago Bears
Carriera
Giovanili
2000 - 2003 600px Giallo Oro e Nero.png Idaho State Bengals
Squadre di club
2004 - 2007 Stemma Kansas City Chiefs Kansas City Chiefs
2008 - 2013 Stemma Minnesota Vikings Minnesota Vikings
2014 - Stemma Chicago Bears Chicago Bears
Palmarès
Selezioni al Pro Bowl 5
All-Pro 4
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 26 marzo 2014

Jared Scot Allen (Dallas, 3 aprile 1982) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di defensive end per i Chicago Bears della National Football League (NFL). Allen al college giocò a football a Idaho State e fu scelto dai Kansas City Chiefs nel corso del quarto giro del Draft NFL 2004. Convocato cinque volte per il Pro Bowl ed inserito quattro volte nella formazione ideale della stagione All-Pro, Allen ha messo a segno 128,5 sack in carriera, il massimo per un giocatore da quando è entrato a far parte della lega nel 2004.

Carriera professionistica[modifica | modifica sorgente]

Kansas City Chiefs[modifica | modifica sorgente]

Allen (3° Chief da sinistra) nel 2006 in un match di preseason contro i Texans

Allen fu scelto dai Chiefs nel corso del quarto giro (126° assoluto) del Draft NFL 2004 e firmo un contratto annuale del valore di 100.000 dollari. Il 21 maggio 2007, Allen, divenuto un restricted free agent, firmò per un altro anno coi Chiefs questa volta per 2,35 milioni di dollari. Il 2 dicembre 2007, Allen ricevette un passaggio da touchdown contro i San Diego Chargers[1]. Il 23 dicemvbre 2007, Allen ricevette un altro passaggio da touchdown contro i Detroit Lions.

Allen fu convocato come defensive end titolare della AFC nel Pro Bowl 2007 e guidò la NFL in sack con 15,5. Jared fu anche inserito nella formazione ideale della stagione All-Pro[2].

Nel febbraio 2008, i Chiefs usarono la franchise tag su Allen, firmandolo con un contratto annuale da 8,8 milioni di dollari per il 2008[3].


Minnesota Vikings[modifica | modifica sorgente]

2008[modifica | modifica sorgente]

Allen nel 2009.

Il 22 aprile 2008, i Chiefs scambiarono Allen coi Minnesota Vikings in cambio di una scelta del primo giro, che essi utilizzarono per scegliere l'offensive tackle Branden Albert, e due scelte del terzo, una delle quali usata per prendere Jamaal Charles, oltre a scambiarsi le scelte del sesto giro del Draft NFL 2008. I Vikings in seguito firmarono con Allen un contratto di sei anni, con quello che fu all'epoca il contratto più oneroso firmato da un uomo della linea difensiva nella storia della NFL[4]. Ad Allen fu dato un bonus di 8 milioni di dollari nel 2010, mentre il contratto ammontò a 72,36 milioni di dollari totali pagati dai Vikings, compreso un bonus alla firma di 15,5 milioni. Durante la stagione 2008, Allen mise a segno 54 tackle, 14,5 sack e 3 fumble forzati, malgrado abbia lottato con infortuni ad entrambe le ginocchia e alla spalla per tutta la durata della stagione. Fu inserito nel First-team All-Pro e convocato per il suo secondo Pro Bowl. Il suo primo sack come Viking lo fece registrare in una partita contro gli Indianapolis Colts, quando gettò a terra il quarterback Peyton Manning. Nella sua prima gara di playoff coi Vikings, Allen fece registrare 3 tackle, 2 sack ed un fumble forzato. Allen forzò inoltre una safety quando fermò Dan Orlovsky nella end zone durante la gara contro i Detroit Lions ed un'altra safety nella settimana 10 contro i Green Bay Packers, quando mise a segno un sack su Aaron Rodgers nella end zone[5].

2009[modifica | modifica sorgente]

Il 5 ottobre 2009, contro i Green Bay Packers, Allen stabilì il record in carriera con 4,5 sack, oltre a mettere a segno la terza safety in due anni. Una settimana dopo, contro i St. Louis Rams, egli ritornò un fumble per 52 yard, il primo touchdown difensivo della sua carriera. Anche nel 2009 fu convocato come titolare per il Pro Bowl.

2010[modifica | modifica sorgente]

Allen il 24 ottobre 2010.

Allen iniziò la stagione 2010 lentamente, registrando un solo sack nelle prime 7 gare ma mettendone a segno 10 nelle successive nove, portandolo al decimo posto della lega con 11 sack totali. Nell'ultima gara stagionale contro Detroit, Allen segnò il secondo touchdown difensivo della carriera, dopo aver ritornato un intercetto per 36 yard.

2011[modifica | modifica sorgente]

Allen in un Monday Night Football del 2011 contro i Packers.
Allen stabilì il record di sacks dei Vikings contro i Bears.

Nel 2011, Allen ritornò a Kansas City, sua vecchia casa. I Vikings persero una partita equilibrata 22-17. Il 1º gennaio 2012, Jared Allen stabilì il record di franchigia dei Vikings per il maggior numero di sack stagionali con 22. Nella settimana 17 contro i Chicago Bears, Allen andò segno su Josh McCown 3.5 volte, fermandosi a mezzo sack dal record NFL dell'ex defensive end dei New York Giants Michael Strahan[6]. Allen si fermò a sette voti dall'aggiudicarsi il premio di difensore dell'anno della NFL, vinto da Terrell Suggs dei Baltimore Ravens[7] e fu votato al 13º posto nella NFL Top 100, l'annuale classifica dei migliori cento giocatori della stagione[8].

2012[modifica | modifica sorgente]

Nella settimana 3 i Vikings vinsero sorpresa contro i San Francisco 49ers che si erano dimostrati la squadra probabilmente più forte della lega nelle prime due giornate con Allen che mise a segno il primo sack della stagione su Alex Smith[9].

Allen con Julius Peppers e Jason Pierre-Paul nel Pro Bowl 2013.

Il sorprendente inizio di stagione dei Vikings proseguì con la vittoria nella settimana 4 sui Detroit Lions con Allen che mise a referto il secondo sack dell'anno su Matthew Stafford[10]. Nel quinto turno della stagione Jared mise a segno il terzo sack consecutivo su Matt Hasselbeck dei Tennessee Titans[11].

Nella settimana 6, la striscia di 3 vittorie consecutive dei Vikings si interruppe in casa dei Washington Redskins con Allen che totalizzò un altro sack su Robert Griffin III[12]. Minnesota tornò alla vittoria nel turno successivo contro i Cardinals con il giocatore che mise a referto 2 sack su John Skelton[13].

Allen durante un incontro del 2012.

Nel Thursday Night Football della settimana 8 perso contro i Tampa Bay Buccaneers, il giocatore estese la sua striscia di partite consecutive con un sack a 6 mettendone a segno uno su Josh Freeman nel terzo periodo, subito dopo uno screzio con Donald Penn che l'aveva colpito mentre Allen era privo del casco facendolo sanguinare al naso [14]. Allen tornò a mettere a segno 2 sack su Aaron Rodgers nella settimana 13, ma i Vikings furono sconfitti dai Packers[15].

Il decimo sack stagionale Allen lo mise a segno nella settimana 16 coi Vikings che ottennero una vittoria fondamentale sugli Houston Texans[16]. Tre giorni fu convocato per il quinto Pro Bowl in carriera[17].

Nell'ultima gara di stagione regolare, i Vikings necessitavano di una vittoria per raggiungere i loro primi playoff dal 2009 a causa della vittoria dei Bears poche ore prima. Allen mise a segno un sack su Aaron Rodgers e Minnesota vinse con un field goal all'ultimo secondo di gara[18].

Nel primo turno di playoff, Minnesota ritrovò i Packers ma questa volta fu sconfitta nettamente, anche a causa dell'assenza del quarterback titolare Christian Ponder, malgrado 6 tackle e un sack di Aaron Rodgers[19]. A fine anno fu classificato al numero 60 nella classifica dei migliori cento giocatori della stagione[20].

2013[modifica | modifica sorgente]

Allen iniziò la stagione 2013 con 4 tackle (2 solitari e 2 assistiti) nella settimana di debutto contro i Lions[21]. La settimana seguente mise a segno un secondo sack ai danni del quarterback dei Chicago Bears Jay Cutler, forzando nella stessa azione un fumble ritornato in touchdown per 61 yard dal defensive end Brian Robison, oltre a mettere a segno altri 6 tackle (5 solitari e 1 assistito)[22].

Allen (secondo da destra) assieme a Robert Griffin III e Greg Jennings prima di Redskins-Vikings.

Nella settimana 4 Allen contribuì con 2,5 sack, 3 tackle solitari ed uno assistito alla prima vittoria stagionale dei Vikings, impegnati contro gli Steelers al Wembley Stadium di Londra in una delle due gare delle NFL International Series della stagione 2013[23]. Dopo la settimana di riposo i Vikings tornarono alla sconfitta contro i Carolina Panthers (35-10 il punteggio finale) mentre Allen, dopo l'ottima gara di Londra, mise a segno soli 3 tackle (2 solitari ed uno assistito)[24]. Nel Monday Night della settimana 7 contro i Giants, Jared mise a referto 4 tackle (3 solitari ed uno condiviso) e soprattutto un sack con una sola mano in una delle azioni difensive più spettacolari della stagione[25], ma Minnesota subì la quinta sconfitta stagionale[26]. Il sack, inizialmente assegnato come condiviso tra Allen e il compagno di squadra Kevin Williams, fu in seguito accreditato unicamente ad Allen. Nella settimana 8, contro i Green Bay Packers, Allen non riuscì a replicare la performance messa in mostra nel Monday Night e per la seconda volta in stagione chiuse la partita (persa da Minnesota 44-31) senza mettere statistiche a referto, nonostante si fosse trovato a fronteggiare una offensive line rimaneggiata dalle assenze[27].

Nella settimana 9 Allen disputò ancora una volta una gara opaca, mettendo a segno 1 solo tackle solitario, e allo stesso modo i Vikings continuarono a rimediare sconfitte, perdendo, contro i Dallas Cowboys 23-27, la settima partita su otto[28]. La settimana seguente invece, nella gara di Thursday Night Football che vide i Vikings sconfiggere 27-34 i Washington Redskins tra le mura amiche del Mall of America Field e tornare alla vittoria a distanza di un mese dal primo e fino a quel momento unico successo stagionale, Allen (che festeggiava il traguardo delle 150 partite in carriera) assieme al resto della defensive line riuscì a mettere grande pressione sull'offensive line di Washington e salì a quota 5 sack stagionali, mettendo a segno con Kevin Williams 0,5 sack su Robert Griffin III, oltre a mettere a referto altri 3 tackle (uno solitario e 2 assistiti)[29]. Nella settimana 11, nella quale i Vikings furono sconfitti 20-41 dai Seattle Seahawks padroni di casa, Allen, relegato in panchina al termine del 3º quarto a risultato oramai già ampiamente acquisito dai Seahawks, mise a referto altri 5 tackle assistiti ed un passaggio deviato faticando, come tutto il resto della linea di difesa, nel mettere pressione a Russell Wilson[30].

Una settimana dopo, al Lambeau Field di Green Bay contro i Packers padroni di casa, mise a segno 5 tackle (4 solitari ed uno assistito) ed un passaggio deviato, disputando un ottimo tempo supplementare nel quale la difesa limitò i Packers a soli 3 punti su field goal in tre possessi palla, consentendo a Minnesota di uscire imbattuta 26-26 dal Lambeau Field e di portare così a casa il primo pareggio in stagione[31]. La settimana seguente, nell'incontro casalingo contro i Chicago Bears, Allen fu protagonista assieme a tutta la difesa (per la prima volta nel 2013 capace di non concedere più di 20 punti agli avversari) di una delle migliori gare disputate dall'inizio della stagione, in cui mise a segno 4 tackle (3 solitari ed uno assistito) ma soprattutto, agli inizi dei tempi supplementari, un sack ai danni di Josh McCown ed il seguente fumble forzato (poi recuperato dall'offensive tackle Jermon Bushrod) in situazione di terzo down&11 che costrinse Chicago a restituire nello snap successivo il possesso della palla ai Vikings, i quali nel drive successivo arrivarono a tentare la realizzazione di un field goal da 57 yard, fallendo però il tentativo. Nel secondo possesso palla di Chicago, Allen fu ancora una volta decisivo nell'impedire ai Bears di guadagnare yard che sarebbero potute risultare determinanti per l'esito della gara, quando, placcando Matt Forté in situazione di primo down&10, costrinse gli avversari a ricorrere ad un proibitivo field goal da 47 yard fallito dal kicker Robbie Gould. Minnesota riuscì alla fine ad avere ragione dei Bears segnando con Blair Walsh allo scadere dei tempi regolamentari il field goal della vittoria che fissò il punteggio sul definitivo 20-23[32].

Nella settimana 14, in un innevato M&T Bank Stadium di Baltimora, contro i Ravens padroni di casa Allen mise a referto due tackle solitari ed il secondo sack consecutivo, il settimo in stagione, esercitando assieme all'intera defensive line una grande pressione su Joe Flacco, che tuttavia non bastò ai Vikings per evitare la nona sconfitta stagionale, maturata allo scadere del 4º quarto, quando i Ravens con un touchdown si portarono sul 26-29 finale[33]. La settimana seguente, contro i Philadelphia Eagles che venivano da 5 vittorie consecutive, i Vikings tornarono alla vittoria nell'incontro casalingo terminato 30-48. Allen disputò ancora una partita di spessore, mettendo continuamente pressione su Nick Foles ai danni del quale mise a segno ben 2 sack[34].

Nel penultimo incontro della stagione regolare Allen mise a segno un sack condiviso con Everson Griffen (che gli permise di salire a quota 126,5 in carriera ed agganciare così Derrick Thomas al 13º posto nella classifica di tutti i tempi) e 4 tackle (uno solitario e 3 condivisi), ma i Vikings persero per 14-42 in casa dei Cincinnati Bengals il decimo incontro della stagione[35]. Nella settimana 16 che vide i Vikings avere ragione dei Lions per 13-14 nell'ultima gara disputata al Metrodome prima della sua demolizione, Allen, che necessitava di solo 0,5 sack per chiudere la settima stagione consecutiva in doppia cifra[36], raggiunse agevolmente l'obiettivo al termine del 1º quarto mettendo a segno un sack ai danni di Matthew Stafford per una perdita di 6 yard. Un altro sack lo mise poi a segno nel 3º quarto guidando così la propria squadra in sack sia relativamente alla partita che alla stagione (11,5 sack complessivi in 16 incontri)[37]. Nel 2º quarto fu poi protagonista di un particolare episodio: designato come eleggibile per la ricezione, con i Vikings giunti sulla linea delle 2 yard dei Lions, Allen fu lasciato libero dalla marcatura degli avversari e mancò per poco la ricezione di un passaggio da touchdown da parte di Cassel[38].

A fine anno, Allen fu votato al 68º posto nella NFL Top 100 dai suoi colleghi[39].

Chicago Bears[modifica | modifica sorgente]

Terminato il contratto che lo legava ai Vikings, Allen divenne un free agent ed il 26 marzo 2014 firmò con i Chicago Bears un contratto quadriennale del valore di 32 milioni di dollari di cui 15,5 garantiti[40]. Allen debuttò con la maglia dei Bears il 7 settembre 2014, quando schierato come defensive end destro titolare riuscì a mettere a referto un solo tackle nel primo incontro stagionale, perso da Chicago in casa ed ai tempi supplementari 23-20 contro i Buffalo Bills[41].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Individuale[modifica | modifica sorgente]

2007, 2008, 2009, 2011, 2012
2007, 2008, 2009, 2011
2011
  • SN Difensore dell'anno della NFL: 1
2011
2007, 2011
  • Difensore della AFC del mese: 1
ottobre 2007
  • Difensore della AFC della settimana: 1
6ª settimana della stagione 2005
  • Difensore della NFC del mese: 1
ottobre 2011
  • Difensore della NFC della settimana: 1
13ª settimana della stagione 2008
  • NFL Alumni Pass Rusher dell'anno: 1
2007
  • NFL Alumni Defensive Lineman dell'anno: 1
2009

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Fonte: NFL.com

Anno
Squadra
P
PT
TT
Sol
Ast
Saf
Sack
PDev
INT
TD
FF
2004 Stemma Kansas City Chiefs Kansas City Chiefs 15 10 31 29 2 -- 9 -- -- -- --
2005 Stemma Kansas City Chiefs Kansas City Chiefs 16 15 55 48 7 -- 11 5 -- -- 7
2006 Stemma Kansas City Chiefs Kansas City Chiefs 16 16 77 65 12 -- 10 1 -- 3
2007 Stemma Kansas City Chiefs Kansas City Chiefs 14 14 64 55 9 -- 15½ 10 -- -- 3
2008 Stemma Minnesota Vikings Minnesota Vikings 16 16 54 41 13 2 14½ 3 -- -- 3
2009 Stemma Minnesota Vikings Minnesota Vikings 16 16 51 43 8 1 14½ 4 1 -- 5
2010 Stemma Minnesota Vikings Minnesota Vikings 16 16 60 45 15 -- 11 6 2 1 1
2011 Stemma Minnesota Vikings Minnesota Vikings 16 16 66 48 18 1 22 3 1 -- 4
2012 Stemma Minnesota Vikings Minnesota Vikings 16 16 45 35 10 -- 12 3 -- -- 1
2013 Stemma Minnesota Vikings Minnesota Vikings 16 16 52 33 19 -- 11½ 6 -- -- 2
Carriera 157 149 555 442 113 4 128½ 50 5 1 29

Statistiche aggiornate alla stagione 2013

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) NFL - San Diego Chargers/Kansas City Chiefs Box Score.
  2. ^ (EN) LT, Moss unanimous selections, and Brady is, too -- sort of.
  3. ^ (EN) Chiefs to put franchise tag on Allen, who wants to stay.
  4. ^ (EN) Chiefs trade Allen to Vikings.
  5. ^ (EN) Jared Allen Gets a Safety.
  6. ^ (EN) Jared Allen on Finishing with 22 sacks: “Hopefully I can come back and one of these years get close to it again.”.
  7. ^ (EN) Ravens' Suggs wins AP Defensive Player of the Year.
  8. ^ (EN) NFL.com - Top 100 Players of 2012.
  9. ^ (EN) Game Center: San Francisco 13 Minnesota 24, NFL.com, 23 settembre 2012. URL consultato il 24 settembre 2012.
  10. ^ (EN) Game Center: Minnesota 20 Detroit 13, NFL.com, 30 settembre 2012. URL consultato il 2 ottobre 2012.
  11. ^ (EN) Game Center: Tennessee 7 Minnesota 30, NFL.com, 7 ottobre 2012. URL consultato il 9 ottobre 2012.
  12. ^ (EN) Game Center: Minnesota 26 Washington 38, NFL.com, 14 ottobre 2012. URL consultato il 15 ottobre 2012.
  13. ^ (EN) Game Center: Arizona 14 Minnesota 21, NFL.com, 21 ottobre 2012. URL consultato il 22 ottobre 2012.
  14. ^ (EN) Game Center: Tampa Bay 36 Minnesota 17, NFL.com, 25 ottobre 2012. URL consultato il 26 ottobre 2012.
  15. ^ (EN) Game Center: Minnesota 14 Green Bay 23, NFL.com, 2 dicembre 2012. URL consultato il 3 dicembre 2012.
  16. ^ (EN) Game Center: Minnesota 23 Houston 6, NFL.com, 23 dicembre 2012. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  17. ^ (EN) 2013 Pro Bowl rosters, NFL.com, 26 dicembre 2012. URL consultato il 27 dicembre 2012.
  18. ^ (EN) Game Center: Green Bay 34 Minnesota 37, NFL.com, 31 dicembre 2012. URL consultato il 31 dicembre 2012.
  19. ^ (EN) Game Center: Minnesota 10 Green Bay 24, NFL.com, 5 gennaio 2013. URL consultato il 6 gennaio 2013.
  20. ^ (EN) Top 100 Players of 2013, NFL.com, 23 maggio 2013. URL consultato il 24 maggio 2013.
  21. ^ (EN) Game Center: Minnesota 24 Detroit 34, NFL.com, 8 settembre 2013. URL consultato il 9 settembre 2013.
  22. ^ (EN) Game Center: Minnesota 30 Chicago 31, NFL.com, 15 settembre 2013. URL consultato il 16 settembre 2013.
  23. ^ (EN) Game Center: Pittsburgh 27 Minnesota 34, NFL.com, 29 settembre 2013. URL consultato il 29 settembre 2013.
  24. ^ (EN) Game Center: Carolina 35 Minnesota 10, NFL.com, 13 ottobre 2013. URL consultato il 13 ottobre 2013.
  25. ^  Jared Allen's Sack Of The Year Candidate. vikings.com, 21 ottobre 2013. URL consultato in data 22 ottobre 2013.
  26. ^ (EN) Game Center: Minnesota 7 New York 23, NFL.com, 21 ottobre 2013. URL consultato il 22 ottobre 2013.
  27. ^ (EN) Game Center: Green Bay 44 Minnesota 31, NFL.com, 28 ottobre 2013. URL consultato il 28 ottobre 2013.
  28. ^ (EN) Game Center: Minnesota 23 Dallas 27, NFL.com, 3 novembre 2013. URL consultato il 3 novembre 2013.
  29. ^ (EN) Game Center: Washington 27 Minnesota 34, NFL.com, 8 novembre 2013. URL consultato l'8 novembre 2013.
  30. ^ (EN) Game Center: Minnesota 20 Seattle 41, NFL.com, 17 novembre 2013. URL consultato il 17 novembre 2013.
  31. ^ (EN) Game Center: Minnesota 26 Green Bay 26, NFL.com, 24 novembre 2013. URL consultato il 24 novembre 2013.
  32. ^ (EN) Game Center: Chicago 20 Minnesota 23, NFL.com, 1 dicembre 2013. URL consultato il 1 dicembre 2013.
  33. ^ (EN) Game Center: Minnesota 26 Baltimore 29, NFL.com, 8 dicembre 2013. URL consultato l'8 dicembre 2013.
  34. ^ (EN) Game Center: Philadelphia 30 Minnesota 48, NFL.com, 15 dicembre 2013. URL consultato il 15 dicembre 2013.
  35. ^ (EN) Game Center: Minnesota 14 Cincinnati 42, NFL.com, 22 dicembre 2013. URL consultato il 22 dicembre 2013.
  36. ^ (EN) Vikings vs. Lions: 5 Storylines To Watch, vikings.com, 26 dicembre 2013. URL consultato il 29 dicembre 2013.
  37. ^ (EN) Game Center: Detroit 13 Minnesota 14, NFL.com, 29 dicembre 2013. URL consultato il 29 dicembre 2013.
  38. ^  Jared Allen just misses out on touchdown catch. vikings.com, 29 dicembre 2013. URL consultato in data 29 dicembre 2013.
  39. ^ (EN) The Top 100 Players of 2014, NFL.com, 28 maggio 2014. URL consultato il 29 maggio 2014.
  40. ^ Bears sign Jared Allen, NBCSports.com, 26 marzo 2014. URL consultato il 26 marzo 2014.
  41. ^ (EN) Game Center: Buffalo 23 Chicago 20, NFL.com, 7 settembre 2014. URL consultato il 9 settembre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]