Jamaal Charles

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jamaal Charles
Jamaal Charles.JPG
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 180 cm
Peso 90 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Running back
Squadra Stemma Kansas City Chiefs Kansas City Chiefs
Carriera
Giovanili
2005-2007 Stemma Texas Longhorns Texas Longhorns
Squadre di club
2008- Stemma Kansas City Chiefs Kansas City Chiefs
Palmarès
Selezioni al Pro Bowl 4
All-Pro 3
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 24 maggio 2014

Jamaal RaShaad Jones Charles (Port Arthur, 27 dicembre 1986) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di running back per i Kansas City Chiefs della National Football League. Fu scelto dai Chiefs nel corso del terzo giro del Draft NFL 2008. Al college ha giocato a football a Texas.

Il primo anno di Charles coi Chiefs lo vide in campo raramente in quanto riserva dell'halfback Larry Johnson: Charles corse solo 67 volte per 357 yard. La stagione della svolta venne l'anno successivo. Nella stagione 2009, Charles corse 190 volte per 1.120 yard, malgrado avesse iniziato solo 10 gare da titolare dopo che il running back Larry Johnson fu sospeso. Poco dopo, Johnson fu svincolato, lasciando Charles come halfback titolare di Kansas City.

Carriera universitaria[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2005 al 2007, Charles giocò all'università con i Texas Longhorns, disputando tre ottime stagioni e venendo giudicato da alcuni analisti come uno dei running più veloci del circuito all'alba della sua terza ed ultima stagione[1]. Jamaal decise di lasciare il college con un anno di anticipo per iniziare la carriera da professionista[2].

Riconoscimenti vinti

  • Freshman All-Big 12 per Sporting News (2005)
  • Freshman All-American per Sporting News (2005)
  • Formazione ideale All-Big 12 (2007)

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Kansas City Chiefs[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2008[modifica | modifica wikitesto]

I Kansas City Chiefs scelsero Charles scelsero Charles al terzo giro del Draft 2008 con la 73ª scelta assoluta[3]. Charles disse che aveva immaginato di essere stato scelto all'inizio del secondo giro ma disse di non aver rimpianti per aver lasciato l'università in anticipo[4]. Charles era atteso ad essere il terzo running back della squadra dietro Larry Johnson e Kolby Smith[5].

Nella prima gara da professionista in carriera per Charles, egli corse per 28 yard su 5 portate contro i New England Patriots. Inoltre ricevette 2 passaggi per 6 yard[6]. I Chiefs persero la partita 17–10. Nella settimana 9, con Larry Johnson fuori dai giochi, Charles corse 106 yard su 18 possessi contro i Tampa Bay Buccaneers. Nella settimana 16, Charles toccò quota 102 yard ricevute su 3 ricezioni contro i Miami Dolphins.

La sua prima stagione da professionista si chiuse con 357 yard corse e 272 yard ricevute ma ciò che impressionò nella sua stagione da rookie furono le sue 5,3 yard a portata.

Stagione 2009[modifica | modifica wikitesto]

Durante la settimana 9 della stagione NFL 2009, Larry Johnson fu rilasciato e Charles fu promosso a primo running in coabitazione con Kolby Smith. Nei pochi minuti a disposizione, Charles accumulò 36 yard in soli sei possessi. Durante la settimana, Charles corse per 103 yard su 18 portate compreso un touchdown dopo una corsa da 44 yard, il primo TD su corsa dei Chiefs della stagione. Nella settimana 11, contro i Pittsburgh Steelers, Charles ritornò il kickoff di apertuna per 97 yard in un touchdown. Alla fine corse per altre 58 yard e ricevette due palloni con un touchdown. I Chiefs vinsero 27–24 ai supplementari. Charles fu nominato miglior giocatore degli special team dell'AFC della settimana. Nella settimana 14, contro i Buffalo Bills, Charles corse per un touchdown da 76 yard , una delle corse più lunghe della storia della franchigia. Nell'ultima gara della stagione, in trasferta contro i Denver Broncos, Charles corse per 259 yards su 25 possessi, segnando 2 touchdown e stabilendo il record di franchigia per il maggior numero di yard corse in una partita. I Chiefs vinsero 44–24. Charles divenne inoltre l'unico giocatore della storia della NFL a correre più di 1.100 yard in meno di 200 portate. Inoltre divenne il primo running back nella storia della lega a registrare una media di 6,1 yard portata, correre 1000 yard e ricevere 40 palloni.

Stagione 2010[modifica | modifica wikitesto]

I Chiefs aprirono la stagione NFL 2010 superando i San Diego Chargers. In quella gara, Charles, giocò in ruolo centrale, correndo per 56 yard. Charles terminò la stagione con 1.467 yards e 5 touchdown su soli 230 possessi, venendo selezionato per il suo primo Pro Bowl. Le sue 6,38 yard di media a possesso furono il secondo risultato stagionale della storia, secondo solo all'Hall of Famer Jim Brown, posizionandosi a sole duecento yard dalla leggenda dei Browns. L'11 dicembre 2010, i Chiefs raggiunsero un accordo con Charles per un contratto quinquennale del vaolore di 32,5 milioni di dollari, inclusi 13 milioni garantiti[7]. Nel Pro Bowl 2011, Charles corse per 72 yard su 10 possessi segnando un touchdown. Charles grazie alle sue prestazioni fu inserito nella formazione ideale della stagione dall'Associated Press. Nella classifica dei migliori 100 giocatori della stagione di NFL Network, Charles fu classificato al 33º posto, il più giovane giocatore della lista.

Stagione 2011[modifica | modifica wikitesto]

La stagione 2011 di Charles ebbe vita breve. Nella sconfitta della prima settimana contro i Buffalo Bills, Charles corse per 56 yard su 10 possessi. La settimana seguente, contro i Detroit Lions, Charles soffrì un infortunio al legamento crociato anteriore del ginocchio. Il capo-allenatore dei Chiefs Todd Haley confermò il giorno seguente che Jamaal avrebbe perso l'intera stagione[8]. Charles fu messo ufficialmente in lista infortunati il 19 settembre[9].

Stagione 2012[modifica | modifica wikitesto]

Al debutto della stagione 2012, nella prima partita ufficiale dopo il grave infortunio, Charles corse per 87 yard su 16 possessi, a una media di 5,4 yard per possesso, nella sconfitta con gli Atlanta Falcons per 40-24[10]. Nella vittoria ai supplementari della settimana 3 contro i New Orleans Saints, Charles giocò una partita strepitosa correndo 233 yard e segnando un touchdown su corsa da ben 91 yard[11]. Per questa prestazione, Jamaal vinse per la seconda volta in carriera il premio di miglior running back della settimana[12]. Nella sconfitta della settimana 4 contro i San Diego Chargers, il giocatore corse altre 92 yard segnando un touchdown[13].

Nella settimana 5 i Chiefs persero contro i Ravens col running back che corse 140 yard su 30 tentativi[14]. I Chiefs persero anche nel turno seguente con Charles che corse solamente 40 yard[15]. Nella sconfitta successiva della settimana 8 contro i Raiders, Charles corse 6 misere yard su 3 tentativi[16].

Nel Monday Night Football della settimana 10 i Chiefs persero la sesta gara consecutiva ai supplementari con gli Steelers col running back che corse 100 yard e segnò un touchdown[17]. Anche nella gara seguente, Charles si dimostrò l'unica luce della derelitta stagione dei Chiefs correndo 87 yard nella sconfitta contro i Bengals[18].

Nella settimana 13 i Chiefs interruppero una serie negativa di 8 sconfitte consecutive contro i Carolina Panthers con Charles che corse 127 yard su 27 tentativi[19]. Jamaal corse altre 165 yard e segnò un touchdown nella gara seguente contro i Cleveland Browns ma Kansas City uscì di nuovo sconfitta [20]. Nella settimana 16 contro gli Indianapolis Colts Jamaal corse ben 226 yard e segnò un touchdown, che non riuscirono però ancora a portare alla vittoria i Chiefs[21]. Jamaal per la prestazione fornita fu premiato per la seconda volta in stagione come miglior running back della settimana[22]. Tre giorni dopo fu convocato per il secondo Pro Bowl in carriera[23]. Charles concluse la stagione con 1.509 yard corse (quarto nella lega) e 5 touchdown. Il 12 gennaio 2013 fu inserito nel Second-team All-Pro[24]. A fine anno fu posizionato al numero 20 nella classifica dei migliori cento giocatori della stagione[25].

Stagione 2013[modifica | modifica wikitesto]

Charles iniziò la stagione segnando un touchdown nella agevole vittoria della settimana 1 sui Jaguars[26]. Nella vittoria sui Cowboys della settimana, Charles segnò un touchdown su ricezione[27]. I Chiefs partirono per la prima volta con un record di 3-0 dal 2010 grazie alla vittoria in trasferta nel Thursday Night sugli Eagles in cui il running back segnò il secondo TD su corsa stagionale[28]. La squadra si mantenne imbattuta anche la settimana successiva contro i Giants in cui Charles segnò un TD su ricezione[29].

Nella settimana 5, grazie a un touchdown di Charles a sei minuti dal termine, i Chiefs sigillarono la vittoria sui Titans ed ebbero la loro miglior partenza del 2003. Jamaal terminò con 108 yard corse[30], venendo premiato per la quinta volta in carriera come running della settimana[31]. Altri due touchdown segnati la settimana successiva contro i Raiders consentirono di mantenere la squadra imbattuta[32]. Charles divenne uno dei soli tre running back della storia della NFL ad aver guadagnato oltre 100 yard dalla linea di scrimmage ed aver segnato un touchdown in ognuna delle prime sei gare della stagione; gli altri sono stati O.J. Simpson nel 1975 e Jim Brown nel 1958[33]. Con la vittoria sugli Houston Texans la domenica successiva, Kansas City rimase l'unica squadra imbattuta della lega. Charles corse 86 yard e segnò il suo sesto touchdown su corsa[34].

Nella settimana 11 in casa dei Broncos, Charles corse 78 yard ma i Chiefs subirono la prima sconfitta stagionale[35]. La domenica successiva corse 115 yard e segnò due touchdown contro i Chargers ma la sua squadra perse nuovamente per 41-38 in una gara dalle mille emozioni[36]. La terza sconfitta consecutiva giunse nella rivincita coi Broncos in cui segnò un touchdown e con 90 yard superò quota mille yard corse in stagione[37][38].

La vittoria fece ritorno per i Chiefs nella settimana 14 dominando in trasferta i Redskins per 45-10 con Charles che corse 155 yard e segnò due touchdown, uno su corsa e uno su ricezione[39][40]. La settimana successiva pareggiò il record di franchigia segnando ben cinque touchdown (uno su corsa e quattro su ricezione) nella vittoria per per 56-31 sui Raiders[41]. Le sue 195 yard ricevute furono inoltre il terzo miglior risultato di tutti i tempi per un running back dalla fusione tra NFL e AFL del 1970 e per questa prestazione fu premiato come miglior giocatore offensivo della AFC della settimana[42]. Coi Chiefs già sicuri del quinto posto nel tabellone della AFC nei playoff, Charles fu fatto riposare nell'ultima ininfluente gara della stagione contro i Chargers[43]. La sua stagione si concluse così con 1.287 yard corse (terzo nella lega) e guidando la NFL con 19 touchdown totali, 12 su corsa e 7 su ricezione, venendo convocato per il terzo Pro Bowl in carriera[44] e inserito nel First-team All-Pro[45]. Fu inoltre votato all'8º posto nella NFL Top 100 dai suoi colleghi[46].

Nel primo turno di playoff contro i Colts, Charles subì una commozione cerebrale nella prima azione della partita, venendo a costretto a uscire da una gara in cui i Chiefs sprecarono un vantaggio di 28 punti nel terzo quarto venendo eliminati[47].

Stagione 2014[modifica | modifica wikitesto]

Il 23 luglio 2014, Charles firmò con i Chiefs un'estensione contrattuale biennale del valore di 18,1 milioni di dollari[48]. Un infortunio lo condizionò nel primo mese di stagione, costringendolo a saltare anche l'intera partita della settimana 3. Tornato in campo nel Monday Night Football successivo, giocò la sua prima grande gara nella netta vittoria sui Patriots in cui corse 92 yard e segnò tre touchdown, uno su corsa e due su ricezione[49], che gli valsero il premio di miglior giocatore offensivo della AFC della settimana[50]. Nella settimana 7 i Chiefs interruppero una serie di cinque vittorie consecutive dei Chargers battendoli in trasferta in una gara in cui Charles corse 95 yard e un touchdown, diventando il leader di tutti i tempi della franchigia con 6.113 yard corse in carriera. Il primato precedente apparteneva a Priest Holmes con 6.070. Nel decimo turno la squadra ottenne la quarta vittoria consecutiva, col running back che contribuì alla rimonta sui Bills con 98 yard corse e un touchdown. Sette giorni dopo Kansas City batté i Seahawks campioni in carica trascinata da 159 yard corse da Charles, che per la prima volta in carriera segnò due touchdown su corsa nel primo tempo. Tornò a segnare anche nel turno seguente ma la striscia vincente dei Chiefs si interruppe a sorpresa contro i Raiders, ancora a secco di vittorie sino a quel momento[51]. Il 23 dicembre fu convocato per il quarto Pro Bowl in carriera[52].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2010, 2012, 2013, 2014
2010, 2013
2012
2010
17ª del 2009, 8ª del 2010, 3ª e 16ª del 2012, 5ª del 2013

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Anno Squadra Gare Corse Ricezioni Fumble
P PT Ten Yard Media Max TD Ric Yard Media Max TD FUM Persi
2008 Stemma Kansas City Chiefs Kansas City Chiefs 16 2 67 357 5.3 30 0 27 272 10.1 75 1 2 2
2009 Stemma Kansas City Chiefs Kansas City Chiefs 15 10 190 1,120 5.9 76T 7 40 297 7.4 49 1 4 3
2010 Stemma Kansas City Chiefs Kansas City Chiefs 16 6 230 1,467 6.4 80 5 45 468 10.4 31 3 3 2
2011 Stemma Kansas City Chiefs Kansas City Chiefs 2 1 12 83 6.9 24 0 5 9 1.8 9 1 1 1
2012 Stemma Kansas City Chiefs Kansas City Chiefs 16 15 285 1,509 5.3 91T 5 35 236 6.7 22 1 5 3
2013 Stemma Kansas City Chiefs Kansas City Chiefs 15 15 259 1,287 5.0 46 12 70 693 9.9 71T 7 4 2
Totale 80 49 1,043 5,823 5.6 91T 29 222 1,975 8.9 75 14 19 13

Legenda:

  • P = partite totali giocate
  • PT = partite giocate da titolare
  • Ten = corse tentate
  • Ric = ricezioni effettuate
  • Yard = yard guadagnate su corsa o ricezione
  • Media = media di yard guadagnate per corsa o ricezione
  • Max = corsa o passaggio più lungo della stagione
  • TD = numero di touchdown segnati su corsa o ricezione
  • FUM = fumble totali
  • Persi = fumble persi

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Preview 2007 – Big12 edition. Athlon Sports. 2007. pag. 42.
  2. ^ (EN) "Charles leaving school to enter NFL draft".
  3. ^ (EN) 2008 National Football League Draft, Pro Football Hall Hall of Fame. URL consultato il 30 settembre 2012.
  4. ^ (EN) "Charles: 'I'm not mad at decision' to leave early".
  5. ^ (EN) Chiefs choose Charles to put a charge in running game.
  6. ^ (EN) "Charles in as Chiefs' No. 2 back".
  7. ^ (EN) Chiefs' Jamaal Charles gets new deal.
  8. ^ (EN) "Chiefs' Jamaal Charles headed to IR".
  9. ^ (EN) "NFL Transactions----Monday September 19, 2011".
  10. ^ (EN) Game Center: Atlanta 40 Kansas City 24, NFL.com, 9 settembre. URL consultato il 10 settembre 2012.
  11. ^ (EN) Game Center: Kansas City 27 New Orleans 24, NFL.com, 23 settembre 2012. URL consultato il 25 settembre 2012.
  12. ^ (EN) Week 3: FedEx Air and Ground winners, NFL.com, 28 settembre 2012. URL consultato il 29 settembre 2012.
  13. ^ (EN) Game Center: San Diego 37 Kansas City 20, NFL.com, 30 settembre 2012. URL consultato il 1 ottobre 2012.
  14. ^ (EN) Game Center: Baltimore 9 Kansas City 6, NFL.com, 7 ottobre 2012. URL consultato il 9 ottobre 2012.
  15. ^ (EN) Game Center: Kansas City 10 Tampa Bay 38, NFL.com, 14 ottobre 2012. URL consultato il 16 ottobre 2012.
  16. ^ (EN) Game Center: Oakland 26 Kansas City 16, NFL.com, 28 ottobre 2012. URL consultato il 29 ottobre 2012.
  17. ^ (EN) Game Center: Kansas City Chiefs 13 Pittsburgh 16, NFL.com, 12 novembre 2012. URL consultato il 13 novembre 2012.
  18. ^ (EN) Game Center: Cincinnati 28 Kansas City 6, NFL.com, 21 novembre 2012. URL consultato il 21 novembre 2012.
  19. ^ (EN) Game Center: Carolina 21 Kansas City 27, NFL.com, 2 dicembre 2012. URL consultato il 4 dicembre 2012.
  20. ^ (EN) Game Center: Kansas City 7 Cleveland 30, NFL.com, 9 dicembre 2012. URL consultato il 10 dicembre 2012.
  21. ^ (EN) Game Center: Indianapolis 20 Kansas City 13, NFL.com, 23 dicembre 2012. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  22. ^ (EN) Aaron Rodgers and Jamaal Charlers Are FedEx Air&Ground Players of the Week, NFL.com, 28 dicembre 2012. URL consultato il 28 dicembre 2012.
  23. ^ (EN) 2013 Pro Bowl rosters, NFL.com, 26 dicembre 2012. URL consultato il 27 dicembre 2012.
  24. ^ (EN) All-Pro Team headlined by Adrian Peterson, J.J. Watt, NFL.com, 12 gennaio 2013. URL consultato il 13 gennaio 2013.
  25. ^ (EN) Top 100 Players of 2013, NFL.com, 20 giugno 2013. URL consultato il 21 giugno 2013.
  26. ^ (EN) Game Center: Kansas City 28 Jacksonville 2, NFL.com, 8 settembre 2013. URL consultato il 9 settembre 2013.
  27. ^ (EN) Game Center: Dallas 16 Kansas City 17, NFL.com, 15 settembre 2013. URL consultato il 17 settembre 2013.
  28. ^ (EN) Game Center: Kansas City 26 Philadelphia 16, NFL.com, 19 settembre 2013. URL consultato il 20 settembre 2013.
  29. ^ (EN) Game Center: New York 7 Kansas City Chiefs, NFL.com, 29 settembre 2013. URL consultato il 30 settembre 2013.
  30. ^ (EN) Game Center: Kansas City 26 Tennessee 17, NFL.com, 6 ottobre 2013. URL consultato il 7 ottobre 2013.
  31. ^ (EN) Jamaal Charles is FedEx Ground Player of the Week, NFL.com, 11 ottobre 2013. URL consultato l'11 ottobre 2013.
  32. ^ (EN) Game Center: Oakland 7 Kansas City 24, NFL.com, 13 ottobre 2013. URL consultato il 14 ottobre 2013.
  33. ^ (EN) NFL MVP race: Peyton Manning leads Jamaal Charles, NFL.com, 17 ottobre 2013. URL consultato il 17 ottobre 2013.
  34. ^ (EN) Game Center: Houston 16 Kansas City 17, NFL.com, 20 ottobre 2013. URL consultato il 21 ottobre 2013.
  35. ^ (EN) Game Center: Kansas City 17 Denver 27, NFL.com, 17 novembre 2013. URL consultato il 18 novembre 2013.
  36. ^ (EN) Game Center: San Diego 41 Kansas City 38, NFL.com, 24 novembre 2013. URL consultato il 25 novembre 2013.
  37. ^ (EN) Game Center: Denver 35 Kansas City 28, NFL.com, 1º dicembre 2013. URL consultato il 2 dicembre 2013.
  38. ^ Nfl, Manning show: i Broncos mettono in crisi i Chiefs, La Gazzetta dello Sport, 2 dicembre 2013. URL consultato il 2 dicembre 2013.
  39. ^ Nfl, New England inciampa a Miami; Green Bay, che rimonta a Dallas, La Gazzetta dello Sport, 16 dicembre 2013. URL consultato il 16 dicembre 2013.
  40. ^ (EN) Game Center: Kansas City 45 Washington 10, NFL.com, 8 dicembre 2013. URL consultato il 9 dicembre 2013.
  41. ^ (EN) Game Center: Kansas City 56 Oakland 31, NFL.com, 15 dicembre 2013. URL consultato il 16 dicembre 2013.
  42. ^ (EN) Michael Thomas, Sherman lead NFL players of the week, NFL.com, 18 dicembre 2013. URL consultato il 18 dicembre 2013.
  43. ^ (EN) Jamaal Charles out for Kansas City Chiefs vs. Chargers, NFL.com, 29 luglio. URL consultato il 29 dicembre 2013.
  44. ^ (EN) 2014 Pro Bowl: Complete rosters, NFL.com, 27 dicembre 2013. URL consultato il 28 dicembre 2013.
  45. ^ (EN) 2013 All-Pro teams, NFL.com, 3 gennaio 2014. URL consultato il 3 gennaio 2014.
  46. ^ (EN) The Top 100 Players of 2014, NFL.com, 9 luglio 2014. URL consultato il 10 luglio 2014.
  47. ^ Nfl, Indianapolis, rimonta da sogno; New Orleans espugna Philadelphia, La Gazzetta dello Sport, 5 gennaio 2014. URL consultato il 5 gennaio 2014.
  48. ^ (EN) Jamaal Charles, Kansas City Chiefs strike extension, NFL.com, 23 luglio 2014. URL consultato il 23 luglio 2014.
  49. ^ (EN) Game Center: New England 14 Kansas City 41, NFL.com, 28 settembre 2014. URL consultato il 30 settembre 2014.
  50. ^ (EN) Charles, Rodgers lead Week 4 Players of Week, NFL.com, 1º ottobre 2014. URL consultato il 1º ottobre 2014.
  51. ^ (EN) Game Center: Kansas City 20 Oakland 24, NFL.com, 20 novembre 2014. URL consultato il 21 novembre 2014.
  52. ^ (EN) Complete Pro Bowl Roster, NFL.com, 23 dicembre 2014. URL consultato il 24 dicembre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]