John Abraham (giocatore di football americano)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
John Abraham
John Abraham.jpg
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 193 cm
Peso 121 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Defensive end
Squadra Free agent
Carriera
Giovanili
Stemma South Carolina Gamecocks South Carolina Gamecocks
Squadre di club
2000-2005 Stemma New York Jets New York Jets
2006-2012 Stemma Atlanta Falcons Atlanta Falcons
2013-2014 Stemma Arizona Cardinals Arizona Cardinals
Statistiche aggiornate al 26 luglio 2013

John Antonio Abraham (Timmonsville, 6 maggio 1978) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di defensive end nella National Football League (NFL) e dal 2014 è free agent. Fu scelto nel corso del primo giro (13° assoluto) del Draft NFL 2000 dai New York Jets. Al college ha giocato a football alla University of South Carolina.

Carriera professionistica[modifica | modifica sorgente]

New York Jets[modifica | modifica sorgente]

Abraham fu scelto nel corso del primo giro del Draft 2000 dai New York Jets[1]. Nella sua stagione da rookie fece registrare 12 tackle e 4,5 sack in sole sei gare prima di infortunarsi. Nel 2001 mise a segno 58 tackle e 13 sack, venendo convocato per il suo primo Pro Bowl. Nel 2002 concluse con 48 tackle e 10 sack, venendo convocato nuovamente per il Pro Bowl. Nel 2003 John totalizzò solamente 37 tackle e 6 sack a causa di un infortunio subito a metà stagione.

Abraham pareggiò il record di franchigia di Joe Klecko e Mark Gastineau con 4 sack in una partita, il 4 novembre 2001 contro i New Orleans Saints.

Su Abraham fu applicata la franchise tag dai Jets il 21 febbraio 2006[2].

Atlanta Falcons[modifica | modifica sorgente]

Abraham fu scambiato con gli Atlanta Falcons in cambio della scelta del primo giro dei Falcons nel Draft NFL 2006 (la numero 29), la quale era stata acquisita dai Denver Broncos.

Nel 2008 terminò con un primato in carriera di 16,5 sack classificandosi al terzo posto nella lega. Malgrado i suoi grandi numeri non fu convocato per il Pro Bowl in quella stagione.

Il 12 dicembre 2010, Abraham mise a segno due sack contro i Carolina Panthers arrivando a quota 100,5 in carriera, rendendolo il 25º giocatore della storia della NFL a superare quota 100. Il 27 dicembre, in una gara del Monday Night Football contro i New Orleans Saints, Abraham mise a segno il suo primo intercetto in carriera dopo aver deviato un tentativo di passaggio di Drew Brees. A fine stagione fu convocato per il suo quarto Pro Bowl.

Il 21 giugno 2012, Abraham firmò un contratto triennale del valore di 16,72 milioni di dollari per rimanere ad Atlanta[3]. La sua stagione 2012 si concluse con 35 tackle, 10 sack ed eguagliò il proprio primato in carriera forzando 6 fumble. Il 1º marzo 2013 fu svincolato a sorpresa dai Falcons[4].

Arizona Cardinals[modifica | modifica sorgente]

Il 25 luglio 2013, Abraham firmò con gli Arizona Cardinals[5]. Nella settimana 7 mise a segno due sack su Russell Wilson e forzò due fumble ma la sua squadra fu sconfitta dai Seattle Seahawks[6]. Nella settimana 14 fece registrare 3 sack, salendo a quota 11 in stagione, e forzò un fumble nella netta vittoria sui St. Louis Rams[7]. Per questa prova fu premiato come difensore della NFC della settimana[8]. Il 27 dicembre fu onorato con la quinta convocazione al Pro Bowl in carriera[9].

Dopo avere subito un commozione cerebrale nella prima gara della stagione 2014 contro i San Diego Chargers, Abraham chiese di essere svincolato, meditando il ritiro[10].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

2001, 2002, 2004, 2010, 2013
2001, 2008, 2010

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Tackle totali 533
Sack 133,5
Intercetti 1
Fumble forzati 46

Statistiche aggiornate alla stagione 2013

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) 2000 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame, 2012. URL consultato il 6 ottobre 2012.
  2. ^ (EN) Jets Designate Abraham as Franchise Player, newyorkjets.com, 2006. URL consultato il 10 febbraio 2013.
  3. ^ (EN) John Abraham happy with Falcons, Mike Nolan reunion, NFL.com, 21 giugno 2012. URL consultato il 10 febbraio 2013.
  4. ^ (EN) Falcons part ways with Turner, Robinson, Abraham, NFL.com, 1 marzo 2013. URL consultato il 1 marzo 2013.
  5. ^ (EN) John Abraham, Arizona Cardinals strike contract, NFL.com, 25 luglio 2013. URL consultato il 26 luglio 2013.
  6. ^ (EN) Game Center: Seattle 34 Arizona 22, NFL.com, 17 ottobre 2013. URL consultato il 18 ottobre 2013.
  7. ^ (EN) Game Center: St. Louis 10 Arizona 30, NFL.com, 8 dicembre 2013. URL consultato il 10 dicembre 2013.
  8. ^ (EN) Josh McCown, John Abraham lead players of the week, NFL.com, 11 dicembre 2013. URL consultato l'11 dicembre 2013.
  9. ^ (EN) 2014 Pro Bowl: Complete rosters, NFL.com, 27 dicembre 2013. URL consultato il 28 dicembre 2013.
  10. ^ (EN) John Abraham tells Arians heart isn't in game anymore, NFL.com, 10 settembre 2014. URL consultato l'11 settembre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]