Marcus Trufant

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marcus Trufant
Marcus Trufant.JPG
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 180 cm
Peso 89 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Cornerback
Ritirato 2013
Carriera
Giovanili
1999-2002 Stemma Washington State Cougars Washington State Cougars
Squadre di club
2003-2012 Stemma Seattle Seahawks Seattle Seahawks
2013 Stemma Jacksonville Jaguars Jacks. Jaguars
Palmarès
Selezioni al Pro Bowl 1
All-Pro 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 24 aprile 2014

Marcus Lavon Trufant (Tacoma, 25 dicembre 1980) è un ex giocatore di football americano statunitense che ha giocato nel ruolo di cornerback nella National Football League. Fu l'11° scelta assoluta da parte dei Seattle Seahawks nel Draft NFL 2003. Al college ha giocato a football a Washington State.

Carriera professionistica[modifica | modifica sorgente]

Seattle Seahawks[modifica | modifica sorgente]

Trufant fu scelto dai Seattle Seahawks come 11° scelta assoluta del draft 2003[1]. Il suo impatto nella NFL fu subito notevole, con molti quarterback che evitavano di lanciare nell'area di Marcus Trufant. Proveniente da Tacoma e laureato alla Washington State University, Trufant è considerato un idolo cittadino. Nel 2007, Trufant giocò un ruolo importante nella difesa dei Seahawks, con un record in carriera di 7 intercetti, di cui uno ritornato in un touchdown da 84 yard. Marcus inoltre deviò 15 passaggi e mise a segno 85 tackle, venendo selezionato per il Pro Bowl del 2008 alle Hawaii. Il 21 febbraio 2008 i Seahawks applicarono su di lui la franchise tag, prolungandogli il contratto di un anno con un accordo del valore di 9,465 milioni di dollari.

Il 26 marzo 2008 i Seahawks fecero firmare a Trufant un nuovo contratto di 6 anni, del valore di 50,2 milioni di dollari, compreso un bonus di 10 milioni alla firma[2].

Il 1º aprile 2010, Marcus Trufant viaggiò alla Cambridge Elementary School a Surrey, British Columbia, Canada in quanto uno degli studenti di lì, Tyler Wedel, fu uno dei quattro canadesi vincitori del concorso della NFL Take A Player To School (porta un giocatore a scuola) ed il vincitore Wedel scelse Trufant per parlare agli studenti della sua carriera e della esperienza nella NFL[3].

La stagione 2011 di Trufant terminò già il 17 ottobre a causa di un infortunio e fu messo in lista infortunati.

Il 7 marzo 2012, Trufant fu svincolato dai Seahawks[4] ma il 9 aprile venne rifirmato con un contratto annuale[5].

Il 5 maggio 2012, Trufant fu inserito nella Pacific Northwest Football Hall of Fame[6]. Nella stagione 2012 disputò 12 partite, 2 delle quali come titolare, mettendo a segno 34 tackle e forzando un fumble.

Jacksonville Jaguars[modifica | modifica sorgente]

Il 7 maggio 2013, Trufant firmò coi Jacksonville Jaguars, ritrovando il suo ex coordinatore difensivo Gus Bradley, nel frattempo divenuto capo-allenatore dei Jaguars[7]. Il 31 agosto 2013 fu svincolato[8].

Il 24 aprile 2014, Trufant firmò un contratto di un giorno con Seattle per ritirarsi come Seahawk[9].

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Franchigia[modifica | modifica sorgente]

Seattle Seahawks: 2005

Individuale[modifica | modifica sorgente]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Partite totali 216
Tackle totali 644
Sack fatti 2,0
Intercetti fatti 21

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) 2003 National Football League Draft, Pro Football Hall of Fame. URL consultato il 23 settembre 2012.
  2. ^ (EN) Trufant gives Seahawks hometown discount with six-year deal.
  3. ^ (EN) "Trufant on Pro-Football-Reference".
  4. ^ (EN) Trufant Released.
  5. ^ (EN) Trufant Returns.
  6. ^ (EN) A family affair for Trufant and Green.
  7. ^ (EN) Jaguars sign CB Marcus Trufant, Jaguars.com, 7 maggio 2013. URL consultato l'8 maggio 2013.
  8. ^ (EN) Down to 53: Tracking the NFL's notable roster cuts, NFL.com, 31 agosto 2013. URL consultato il 31 agosto 2013.
  9. ^ (EN) Marcus Trufant re-signs so he can retire as a Seahawk, Seattle Seahawks, 24 aprile 2014. URL consultato il 24 aprile 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]