Colin Kaepernick

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Colin Kaepernick
Colin Kaepernick - San Francisco vs Green Bay 2012.jpg
Kaepernick nel 2012.
Dati biografici
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 196 cm
Peso 106 kg
Football americano American football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Quarterback
Squadra Stemma San Francisco 49ers S. Francisco 49ers
Carriera
Giovanili
2006-2010 Stemma Nevada Wolf Pack Nevada Wolf Pack
Squadre di club
2011- Stemma San Francisco 49ers S. Francisco 49ers
Statistiche aggiornate al 20 gennaio 2014

Colin Rand Kaepernick (Milwaukee, 3 novembre 1987) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di quarterback per i San Francisco 49ers della National Football League (NFL). Fu scelto nel corso del secondo giro (36° assoluto) del Draft NFL 2011 dai 49ers. Al college ha giocato a football all'Università del Nevada[1].

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

San Francisco 49ers[modifica | modifica wikitesto]

2011[modifica | modifica wikitesto]

Kaepernick fu scelto nel corso del secondo giro del Draft 2011 dai San Francisco 49ers. Nella sua stagione da rookie fu la riserva di Alex Smith, disputando tre partite, nessuna delle quali come titolare, con 35 yard passate complessivamente e un passer rating di 81,2.

2012[modifica | modifica wikitesto]

La seconda stagione da professionista di Kaepernick iniziò con un maggior coinvolgimento negli schemi di coach Harbaugh. Nella settimana 4 segnò il suo primo touchdown nella NFL con una corsa da 7 yard nella vittoria sul campo dei New York Jets per 34 a 0[2]. Nella settimana 5, nella partita vinta contro i Buffalo Bills per 45-3, Colin completò il suo unico passaggio tentato da 7 yard e corse 39 yard segnando un touchdown su corsa [3].

Nel primo tempo della settimana 10, il quarterback titolare dei 49ers, Alex Smith, subì una commozione cerebrale in seguito ad uno scontro con un difensore dei Rams e Colin lo sostituì per tutto il resto della partita. Niners e Rams pareggiarono la prima partita della NFL negli ultimi quattro anni con Kaepernick che completò 11 passaggi su 17 per 117 yard e segnò un touchdown su corsa[4]. A causa dell'infortunio di Smith, Colin giocò la prima gara come titolare nel Monday Night Football della settimana successiva contro i Chicago Bears[5]. Con la quotata difesa dei Bears, il giocatore disputò una grande partita completando 16 passaggi su 23 per 243 yard, 2 touchdown e nessun intercetto subito, guidando i Niners alla vittoria[6][7]. Nel dopo partita il coach dei Niners lasciò intendere che avrebbe potuto continuare a schierare Kaepernick anche se Smith si fosse ripreso dall'infortunio, nonostante quest'ultimo stesse disputando la sua migliore stagione di sempre con un passer rating di 104,1 (terzo della lega) e una percentuale di passaggi completati del 70% (primo nella lega).

Kaepernick fu nominato titolare anche nella gara successiva contro i New Orleans Saints e questa volta non per l'infortunio di Alex Smith, arruolabile per il match, ma per scelta tecnica dell'allenatore[8]. Il quarterback giocò un'altra solida prestazione interrompendo la striscia di 3 vittorie consecutive dei Saints, passando 231 yard con un touchdown passato e uno segnato su corsa (con un intercetto subito)[9][10].

La prima sconfitta dei Niners con Kaepernick in cabina di regia giunse nella settimana 13 ai supplementari contro i St. Louis Rams. Il giocatore passò 208 yard e ne corse altre 84[11].

I 49ers tornarono a vincere nella settimana seguente contro i Miami Dolphins: "Kaep" giocò una partita di grande accuratezza, completando 18 passaggi su 23 tentativi per 185 yard, e segnò con una spettacolare corsa di 49 yard il touchdown che nel quarto periodo chiuse definitivamente la partita[12].

Kaepernick nel Super Bowl XLVII.

Nella settimana 15, Kaepernick dissipò gli ultimi dubbi su chi dovesse essere il quarterback titolare dei 49ers lanciando 4 touchdown (con un intercetto) nella pubblicizzata sfida contro i New England Patriots[13][14]. Grazie alla vittoria ottenuta, San Francisco ottenne la matematica qualificazione ai playoff e Colin fu premiato per la prima volta come miglior giocatore offensivo della NFC della settimana[15]. La settimana successiva i Niners subirono una netta sconfitta in casa dei Seattle Seahawks col quarterback che passò 244 yard con un touchdown nel finale di gara e un intercetto subito[16][17].

Nell'ultimo turno di campionato, i 49ers batterono i Cardinals, assicurandosi il titolo della NFC West e la possibilità di saltare il primo turno di playoff grazie al secondo miglior record della NFC. Colin si rifece della poco brillante prestazione precedente passando 276 yard e due touchdown[18].

Il 12 gennaio 2013, Kaepernick disputò la prima gara di playoff della carriera nel divisional round contro i Green Bay Packers. Dopo un intercetto subito all'inizio della partita, il giocatore salì in cattedra stabilendo il nuovo record NFL di yard corse per un quarterback con 181, superando il primato di 119 corse da Michael Vick nel 2005[19][20]. La sua partita si concluse con 4 touchdown, 2 passati a Michael Crabtree e 2 segnati su corsa, oltre a 263 yard passate, guidando i 49ers a stabilire il nuovo record di franchigia per yard totali guadagnate in una gara di playoff. La squadra ebbe ragione dei Packers per 45 a 31, qualificandosi per la finale della NFC. Colin divenne solamente il terzo giocatore nella storia dei playoff NFL a passare due touchdown e segnarne altri due su corsa nella stessa partita, unendosi a Jay Cutler (2010) e Otto Graham (1954 e 1955)[21].

Nella finale della NFC in trasferta contro i numero 1 del tabellone, gli Atlanta Falcons, Kaepernick guidò la squadra a una rimonta da 17-0 a 28-24, portando la franchigia a disputare il suo primo Super Bowl dal 1994. La sua prestazione si concluse completando 16 passaggi su 21 tentativi, con un passaggio da touchdown e nessun intercetto subito[22].

Il 3 febbraio 2013, nel Super Bowl XLVII contro i Baltimore Ravens, i Niners furono sconfitti per 34-31[23][24]. In svantaggio anche di 22 punti nel terzo quarto della partita, Colin guidò una furiosa rimonta che però si arrestò prima di compiersi completamente, dopo aver sbagliato a convertire un quarto down nei minuti finali dell'ultimo periodo che avrebbe potuto portare in vantaggio San Francisco. Kaepernick concluse la partita con 302 yard passate, un passaggio da touchdown e un intercetto subito, oltre a 62 yard corse e un altro touchdown su corsa. Quest'ultimo, della lunghezza di 15 yard, fu il più lungo della storia del Super Bowl per un quarterback.

A fine anno fu classificato al numero 81 nella classifica dei migliori cento giocatori della stagione[25].

2013[modifica | modifica wikitesto]

Kaepernick nella gara di debutto della stagione 2013 contro i Green Bay Packers.

Nella gara di debutto della stagione 2013 vinta contro i Green Bay Packers, Kaepernick passò un primato in carriera di 412 yard e 3 touchdown, la prima gara da 400 yard per un giocatore dei Niners da Tim Rattay il 10 ottobre 2004[26]. 208 di queste 412 yard furono per il nuovo arrivato Anquan Boldin, al suo debutto come 49er[27]. Inoltre, la prestazione di Kaepernick fu la prima da 400 yard e 3 touchdown per un quarterback dei 49ers dai tempi di Jeff Garcia nella stagione 1999. La settimana successiva, Kaepernick giocò quella che fu, fino a quel momento, la peggior gara in carriera, passando solamente 127 yard e subendo 3 intercetti senza touchdown nella netta sconfitta contro Seattle[28][29].

Con la sconfitta nella settimana 3 contro gli Indianapolis Colts, i 49ers persero per la prima volta due gare consecutive nell'era Harbaugh e per Colin fu la prima sconfitta da titolare in casa. Nella gara passò 150 yard e subì un intercetto con una squadra che, già priva di tutti i suoi migliori ricevitori, si trovò senza anche Vernon Davis per infortunio[30]. I Niners tornarono alla vittoria nel Thursday Night successivo contro i Rams in cui il quarterback passò 167 yard e 2 touchdown[31][32]. Un'altra netta vittoria giunse la settimana seguente contro gli Houston Texans con 113 yard passate e un TD di Kaepernick[33]. Nella settimana 6 i Niners superarono i Cardinals, contro cui Colin lanciò 252 yard, 2 TD e subì un intercetto[34]. Nella settimana 7 Kaepernick corse il nuovo massimo stagionale di 68 yard e segnò un TD su corsa, con 199 yard passate, nella agevole vittoria in casa dei Tennessee Titans[35]. La domenica seguente i Niners si sbarazzarono senza difficoltà dei Jacksonville Jaguars nella gara disputata allo Wembley Stadium di Londra in cui passò 164 yard e un touchdown, oltre a segnare altri due TD su corsa[36].

Dopo la settimana di pausa, i Niners interruppero una striscia di cinque vittorie consecutive perdendo in casa contro i Carolina Panthers con Colin che passò solamente 91 yard e subì un intercetto[37]. La domenica seguente la squadra perse la seconda gara consecutiva in casa dei New Orleans Saints. Il quarterback passò solamente 127 yard con 2 touchdown e un intercetto[38]. La striscia negativa si interruppe nel Monday Night successivo contro i Washington Redskins in cui Kaepernick tornò a giocare bene passando 235 yard e 3 touchdown[39][40].

Nella settimana 13 i Niners batterono in casa i Rams con 275 yard passate e 1 touchdown di Kaepernick riappropriandosi del sesto e ultimo posto utile per i playoff grazie alla contemporanea sconfitta dei Cardinals[41]. La settimana successiva inflissero la seconda sconfitta stagionale ai Seahawks, la squadra col miglior record della lega in quel momento, in cui passò 175 yard, un touchdown e subì un intercetto[42]. Un'altra vittoria giunse la domenica seguente in casa dei Tampa Bay Buccaneers col quarterback che passò 203 yard e 2 TD[43].

Il 23 dicembre, nell'ultima gara della storia della stagione regolare disputata a Candlestick Park, Kaepernick passò un touchdown e ne segnò un altro su corsa, sigillando la vittoria dei Niners sui Falcons e la loro qualificazione ai playoff[44]. Nell'ultimo turno del 2013, i Niners batterono nel finale i Cardinals con 310 yard e 2 TD passati da Colin, concludendo al secondo posto della division dietro Seattle, con un record di 12-4[45].

Nel primo turno di playoff, i 49ers eliminarono i Packers al Lambeau Field grazie a un field goal negli ultimi secondi. Come nei playoff dell'anno precedente, Green Bay non riuscì a trovare soluzioni in difesa alle corse di Kaepernick, che chiuse in quella maniera diversi terzi down chiave. La sua partita terminò con 227 yard passate, un touchdown, un intercetto subito e 98 yard corse (secondo massimo in carriera)[46][47]. Nel turno successivo i Niners batterono in trasferta i Carolina Panthers, numero 2 del tabellone della NFC, con Colin che passò 196 yard, un touchdown, un intercetto e segnò un touchdown su corsa, qualificandosi per la terza finale di conference consecutiva[48][49]. In casa dei rivali di division di Seattle, San Francisco fu sconfitta per 23-17 chiudendo la sua stagione[50][51]. Il quarterback iniziò bene la gara, correndo per 58 yard (la più lunga corsa concessa dalla difesa avversaria quell'anno) e aprendo la strada al primo touchdown della sua squadra, che terminò il primo tempo in vantaggio per 10-3. Nell'ultimo quarto però, Kaepernick commise dei gravi errori, subendo due intercetti e perdendo un fumble, che risultarono decisivi per la sconfitta di San Francisco.

A fine anno, Colin fu votato come l'anno precedente all'81º posto nella NFL Top 100 dai suoi colleghi[52].

2014[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 giugno 2014, Kaepernick firmò con i 49ers un rinnovo contrattuale di sei anni del valore di 126 milioni di dollari, 61 milioni dei quali garantiti[53]. Nella prima gara della stagione, in trasferta coi Dallas Cowboys, Colin disputò una partita precisa passando 201 yard e 2 touchdown per Vernon Davis nella vittoria 28-17[54][55]. La domenica successiva invece collassò subendo tre intercetti (con un touchdown) perdendo coi Bears, rovinando il debutto della franchigia nell'appena costruito Levi's Stadium[56]. Dopo un'altra partita persa coi Cardinals, i 49ers inflissero ai Philadelphia Eagles la prima sconfitta stagionale in cui Colin passò 218 yard e 2 touchdown, con un intercetto[57].

Record NFL[modifica | modifica wikitesto]

  • Yard corse in una partita da un quarterback - 181 (2012)
  • Yard corse in un'annata di playoff da un quarterback - 243 (2013)

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Franchigia[modifica | modifica wikitesto]

San Francisco 49ers: 2012

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Giocatore offensivo della NFC della settimana: 1
settimana 15 della stagione 2012

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Stagione regolare

Anno Squadra G GT Passaggi
Comp Tent  % Yard Media TD Int Rat
2011 Stemma San Francisco 49ers S. Francisco 49ers 3 0 3 5 60,0 35 7,0 0 0 81,2
2012 Stemma San Francisco 49ers S. Francisco 49ers 13 7 136 218 62,4 1.814 8,3 10 3 98,3
2013 Stemma San Francisco 49ers S. Francisco 49ers 16 16 243 416 58,4 3.197 7,7 21 8 91,6
Totale 32 23 382 639 59,8 5.046 7,9 31 11 93,8

Statistiche aggiornate alla stagione 2013

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

La madre biologica di Kaepernick, Heidi Russo, è oriunda italiana[58]. Colin fu in seguito adottato da Rick e Teresa Kaepernick.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Colin Kaepernick more than star QB, ESPN, 4 ottobre 2010. URL consultato il 3 settembre 2012.
  2. ^ (EN) Game Center: San Francisco 34 New York 0, NFL.com, 30 settembre 2012. URL consultato il 1 ottobre 2012.
  3. ^ (EN) Game Center: Buffalo 3 San Francisco 45, NFL.com, 7 ottobre 2012. URL consultato l'8 ottobre 2012.
  4. ^ (EN) Game Center St. Louis 24 San Francisco 24, NFL.com, 11 novembre 2012. URL consultato il 13 novembre 2012.
  5. ^ (EN) Alex Smith (concussion) out for San Francisco 49ers, NFL.com, 19 novembre 2012. URL consultato il 19 novembre 2012.
  6. ^ (EN) Game Center: Chicago 7 San Francisco 32, NFL.com, 19 novembre 2012. URL consultato il 20 novembre 2012.
  7. ^ NFL 2012 Week 11 - Risultati e Commenti, NFL Italia Blog, 20 novembre 2012. URL consultato il 21 novembre 2012.
  8. ^ (EN) Colin Kaepernick, not Alex Smith, reportedly 49ers' QB, NFL.com, 21 novembre 2012. URL consultato il 22 novembre 2012.
  9. ^ (EN) Game Center: San Francisco 31 New Orleans 21, NFL.com, 25 novembre 2012. URL consultato il 27 novembre 2012.
  10. ^ Houston e Atlanta 10 e lode, Giants: lezione ai Packers, Yahoo Sport, 27 novembre 2012. URL consultato il 2 dicembre 2012.
  11. ^ (EN) Game Center: San Francisco 13 St. Louis 16, NFL.com, 2 dicembre 2012. URL consultato il 4 dicembre 2012.
  12. ^ (EN) Game Center: Miami 13 San Francisco 27, NFL.com, 9 dicembre 2012. URL consultato il 10 dicembre 2012.
  13. ^ (EN) Game Center: San Francisco 41 New England 34, NFL.com, 16 dicembre 2012. URL consultato il 17 dicembre 2012.
  14. ^ Kaepernick abbatte i Patriots, Dallas supera Pittsburgh, Seattle nella storia NFL, Eat Sport, 17 dicembre 2012. URL consultato il 17 dicembre 2012.
  15. ^ (EN) Colin Kaepernick Named NFC Offensive Player of the Week, Bleacher Report, 19 dicembre 2012. URL consultato il 25 dicembre 2012.
  16. ^ (EN) Game Center: San Francisco 49ers 13 Seattle 42, NFL.com, 23 dicembre 2012. URL consultato il 24 dicembre 2012.
  17. ^ NFL 2012 Week 16 - Risultati e Commenti, NFL.com, 24 dicembre 2012. URL consultato il 25 dicembre 2012.
  18. ^ (EN) Game Center: Arizona 13 San Francisco 27, NFL.com, 31 dicembre 2012. URL consultato il 31 dicembre 2012.
  19. ^ (EN) Kaepernick delivers, 49ers beat Packers, NFL.com, 12 gennaio 2013. URL consultato il 13 gennaio 2013.
  20. ^ (EN) Colin Kaepernick sets record; San Francisco 49ers win, NFL.com, 13 gennaio 2013. URL consultato il 13 gennaio 2013.
  21. ^ (EN) Colin Kaepernick sets QB rushing mark as Niners oust Packers, ESPN, 12 gennaio 2013. URL consultato il 15 gennaio 2013.
  22. ^ (EN) Gore rallies 49ers over Falcons, into Super Bowl, NFL.com, 20 gennaio 2013. URL consultato il 21 gennaio 2013.
  23. ^ (EN) Ravens defeat 49ers in Super Bowl XLVII, NFL.com, 3 febbraio 2013. URL consultato il 4 febbraio 2013.
  24. ^ Super Bowl XLVII - Vincono i Ravens di Joe Flacco, NFL Italia Blog, 4 febbraio 2013. URL consultato il 4 febbraio 2013.
  25. ^ (EN) Top 100 Players of 2013, NFL.com, 2 maggio 2013. URL consultato il 3 maggio 2013.
  26. ^ (EN) Game Center: Green Bay 28 San Francisco 34, NFL.com, 8 settembre 2013. URL consultato il 9 settembre 2013.
  27. ^ Nfl, Boldin schiaccia Green Bay; a segno Dallas e New Orleans, La Gazzetta dello Sport, 9 settembre 2013. URL consultato il 9 settembre 2013.
  28. ^ (EN) Game Center: San Francisco 3 Seattle 29, NFL.com, 15 settembre 2013. URL consultato il 16 settembre 2013.
  29. ^ Nfl, lezione di Lynch, Seattle stende i 49ers, La Gazzetta dello Sport, 15 settembre 2013. URL consultato il 16 settembre 2013.
  30. ^ (EN) Game Center: Indianapolis 27 San Francisco 7, NFL.com, 22 settembre 2013. URL consultato il 23 settembre 2013.
  31. ^ (EN) Game Center: San Francisco 35 St. Louis 11, NFL.com, 26 settembre 2013. URL consultato il 27 settembre 2013.
  32. ^ Nfl, i 49ers frantumano i Rams. Frank Gore fa la differenza, La Gazzetta dello Sport, 27 settembre 2013. URL consultato il 27 settembre 2013.
  33. ^ (EN) Game Center: Houston 3 San Francisco 34, NFL.com, 6 ottobre 2013. URL consultato il 7 ottobre.
  34. ^ (EN) Game Center: Arizona 20 San Francisco 32, NFL.com, 13 ottobre 2013. URL consultato il 15 ottobre 2013.
  35. ^ (EN) Game Center: San Francisco 31 Tennessee 17, NFL.com, 20 ottobre 2013. URL consultato il 21 ottobre 2013.
  36. ^ (EN) Game Center: San Francisco 42 Jacksonville 10, NFL.com, 27 ottobre 2013. URL consultato il 27 ottobre 2013.
  37. ^ (EN) Game Center: Carolina 10 San Francisco 9, NFL.com, 10 novembre 2013. URL consultato l'11 novembre 2013.
  38. ^ (EN) Game Center: San Francisco 20 New Orleans 23, NFL.com, 17 novembre 2013. URL consultato il 18 novembre 2013.
  39. ^ (EN) Game Center: San Francisco 27 Washington 6, NFL.com, 25 novembre 2013. URL consultato il 26 novembre 2013.
  40. ^ Nfl, i 49ers spazzano i Redskins. Kaepernick vince la sfida con Robert Griffin III, La Gazzetta dello Sport, 26 novembre 2013. URL consultato il 26 novembre 2013.
  41. ^ (EN) Game Center: St. Louis 13 San Francisco 23, NFL.com, 1º dicembre 2013. URL consultato il 2 dicembre 2013.
  42. ^ (EN) Game Center: Seatte 17 San Francisco 19, NFL.com, 8 dicembre 2013. URL consultato il 9 dicembre 2013.
  43. ^ (EN) Game Center: San Francisco 33 Tampa Bay 14, NFL.com, 15 dicembre 2013. URL consultato il 17 dicembre 2013.
  44. ^ (EN) Game Center: Atlanta 24 San Francisco 34, NFL.com, 23 dicembre 2013. URL consultato il 24 dicembre 2013.
  45. ^ (EN) Game Center: San Francisco 29 Arizona 20, NFL.com, 29 dicembre 2013. URL consultato il 31 dicembre 2013.
  46. ^ (EN) Phil Dawson kicks Niners to Divisional Round, NFL.com, 5 gennaio 2014. URL consultato il 6 gennaio 2014.
  47. ^ San Francisco gela Green Bay. San Diego in grande spolvero a Cincinnati, La Gazzetta dello Sport, 6 gennaio 2013. URL consultato il 6 gennaio 2014.
  48. ^ (EN) Niners beat up Panthers, advance to NFC title game, NFL.com, 12 gennaio 2014. URL consultato il 13 gennaio 2014.
  49. ^ (EN) Nfl, colpo 49ers a casa dei Panthers, La Gazzetta dello Sport, 13 gennaio 2014. URL consultato il 13 gennaio 2014.
  50. ^ (EN) Seahawks squeak by 49ers to reach Super Bowl, NFL.com, 19 gennaio 2014. URL consultato il 20 gennaio 2014.
  51. ^ Nfl, Denver e Seattle al Super Bowl di New York, La Gazzetta dello Sport, 20 gennaio 2014. URL consultato il 20 gennaio 2014.
  52. ^ (EN) The Top 100 Players of 2014, NFL.com, 14 maggio 2014. URL consultato il 15 maggio 2014.
  53. ^ (EN) Colin Kaepernick, 49ers reach six-year deal extension, NFL.com, 4 giugno 2014. URL consultato il 6 giugno 2014.
  54. ^ (EN) Game Center: San Francisco 28 Dallas 17, NFL.com, 7 settembre 2014. URL consultato l'8 settembre 2014.
  55. ^ Nfl, Buffalo e Atlanta vincono all'overtime. Ok Jets, 49ers e Broncos, La Gazzetta dello Sport, 8 settembre 2014. URL consultato il 9 settembre 2014.
  56. ^ (EN) Game Center: Chicago 28 San Francisco 20, NFL.com, 14 settembre 2014. URL consultato il 15 settembre 2014.
  57. ^ (EN) Game Center: Philadelphia 21 San Francisco 26, NFL.com, 28 settembre 2014. URL consultato il 29 settembre 2014.
  58. ^ (EN) Colin Kaepernick's biological mother tries to forge relationship with the 49ers star, Daily Mail, 5 dicembre 2012. URL consultato il 24 gennaio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]