X legislatura della Repubblica Italiana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
X Legislatura
Italia Italia
Elezioni Elezioni politiche del 1987
Governi: Goria, De Mita, Andreotti VI, Andreotti VII
DC
234 / 630
(Seggi Camera)
125 / 315
(Seggi Senato)
PCI
177 / 630
(Seggi Camera)
101 / 315
(Seggi Senato)
PSI
94 / 630
(Seggi Camera)
43 / 315
(Seggi Senato)
MSI-DN
35 / 630
(Seggi Camera)
16 / 315
(Seggi Senato)
PRI
21 / 630
(Seggi Camera)
8 / 315
(Seggi Senato)
PSDI
17 / 630
(Seggi Camera)
6 / 315
(Seggi Senato)
PRD
13 / 630
(Seggi Camera)
3 / 315
(Seggi Senato)
FdV
13 / 630
(Seggi Camera)
2 / 315
(Seggi Senato)
Precedenti IX
Successive XI

La X Legislatura della Repubblica Italiana è stata in carica dal 2 luglio 1987 al 22 aprile 1992.

Governi[modifica | modifica wikitesto]

La maggioranza che si costituisce in Parlamento è determinata dal cosiddetto Pentapartito: DC, PSI, PRI, PSDI e PLI.

Camera dei deputati[modifica | modifica wikitesto]

Ufficio di Presidenza[modifica | modifica wikitesto]

  1. Alfredo Biondi (PLI),
  2. Gerardo Bianco (DC) fino al 22 luglio 1990,
  3. Vito Lattanzio (DC) dal 12 aprile 1988,
  4. Adolfo Sarti (DC) fino al 3 marzo 1992,
  5. Michele Zolla (DC) dal 12 maggio 1988,
  6. Aldo Aniasi (PSI);
  • Questori:
  1. Francesco Colucci (PSI),
  2. Elio Quercioli (PCI),
  3. Carlo Sangalli (DC);
  • Segretari:
  1. Aldo Rizzo (SI),
  2. Marco Boato (I Verdi),
  3. Sergio Stanzani Ghedini (Federalista) fino al 12 maggio 1988,
  4. Massimo Teodori (Federalista) fino al 14 giugno 1990,
  5. Emma Bonino (Federalista) dal 12 luglio 1990,
  6. Dino Madaudo (PSDI) fino al 14 maggio 1988,
  7. Martino Scovacricchi (PSDI) dal 18 maggio 1988,
  8. Renzo Patria (DC),
  9. Natale Amodeo (PSI),
  10. Mauro Dutto (PRI),
  11. Michl Ebner (Gruppo Misto),
  12. Patrizia Arnaboldi (DP),
  13. Angela Francese (PCI),
  14. Franco Franchi (MSI),
  15. Gianni Lanzinger (I Verdi),
  16. Giuliano Silvestri (DC).

Capigruppo parlamentari[modifica | modifica wikitesto]

Commissioni parlamentari[modifica | modifica wikitesto]

Senato della Repubblica[modifica | modifica wikitesto]

Ufficio di Presidenza[modifica | modifica wikitesto]

  1. Giorgio De Giuseppe (DC),
  2. Gino Scevarolli (PSI),
  3. Paolo Emilio Taviani (DC),
  4. Luciano Lama (PCI);
  • Questori:
  1. Eugenio Bozzello Verole (PSI),
  2. Maurizio Lotti (PCI),
  3. Carmelo Santalco (DC);
  • Segretari:
  1. Isa Ferraguti (PCI),
  2. Boris Ulianich (SI),
  3. Giovanni Venturi (DC),
  4. Osvaldo Di Lembo (DC),
  5. Maria Rosaria Manieri (PSI),
  6. Giuseppe Fassino (PLI) fino al 26 luglio 1989,
  7. Costantino Dell'Osso (PSDI),
  8. Cesare Pozzo (MSI-DN),
  9. Cesare Amato Dujany (UV) dal 4 maggio 1989,
  10. Gianfranco Mariotti (Federalista) dal 1º agosto 1991,
  11. Angelo Dionisi (PCI-PRC) dal 1º agosto 1991.

Capigruppo parlamentari[modifica | modifica wikitesto]

Commissioni parlamentari[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]