Renato Massari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Renato Massari
Renato Massari.jpg

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature IV, V, VI, VII, VIII, IX, X e XI
Gruppo
parlamentare
PSU, PSDI e PSI
Collegio Milano
Sito istituzionale

Parlamentare europeo
Durata mandato 1984 –
1989
Legislature II
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico PSI (fino al 1947)
PSDI (1947-1989)
UDS (1989)
PSI (1989-1994)
Professione pubblicista

Renato Massari (Milano, 24 febbraio 1920Milano, 26 settembre 2012) è stato un politico italiano, pubblicista, esponente del Partito Socialista Democratico Italiano, membro della Camera dei deputati per 8 mandati parlamentari, dalla IV alla XI legislatura e parlamentare europeo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È stato eletto alle elezioni europee del 1984 per le liste del PSDI. È stato membro della Commissione per le relazioni economiche esterne, della Delegazione per le relazioni con Cipro e della Commissione per il controllo di bilancio.

Sottosegretario di Stato per le poste e le telecomunicazioni dal 30 giugno 1972 al 5 luglio 1973 nel governo Andreotti - II, dal 12 luglio 1973 al 13 marzo 1974 nel Governo Rumor - IV e dal 16 marzo 1974 al 22 novembre 1974 nel Governo Rumor - V. Nel 1989 aderì con Pietro Longo e Pierluigi Romita al movimento Unità e Democrazia Socialista (UDS), insieme a cui nello stesso anno rientrò nel Partito Socialista Italiano, in cui già aveva militato prima della scissione di Palazzo Barberini[1]. Con il PSI fu rieletto alla Camera per la sua ultima legislatura.

Il suo nominativo era tra quelli compresi nella lista degli appartenenti alla P2 (tessera n. 889).


Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]