Governo Rumor II

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Governo Rumor II
D5150.jpg
StatoItalia Italia
Presidente del ConsiglioMariano Rumor
(DC)
CoalizioneDC
LegislaturaV Legislatura
Giuramento6 agosto 1969
Dimissioni7 febbraio 1970
Governo successivoRumor III
28 marzo 1970
Left arrow.svg Rumor I Rumor III Right arrow.svg

Il Governo Rumor II è stato il ventiquattresimo governo della Repubblica Italiana, il terzo della V legislatura.

È rimasto in carica dal 6 agosto 1969[1][2] al 28 marzo 1970[3] per un totale di 234 giorni, ovvero 7 mesi e 22 giorni.

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

Camera dei Deputati Seggi
Democrazia Cristiana
Partito Socialista Unificato
Partito Liberale Italiano
Partito Repubblicano Italiano
Südtiroler Volkspartei
Totale Maggioranza
266
91
31
9
3
400
Partito Comunista Italiano
Movimento Sociale Italiano
PSI di Unità Proletaria
PDI di Unità Monarchica
Totale Opposizione
177
24
23
6
230
Totale 630
Senato della Repubblica Seggi
Democrazia Cristiana
Partito Socialista Unificato
Partito Liberale Italiano
Partito Repubblicano Italiano
Südtiroler Volkspartei
Totale Maggioranza
135
46
16
2
2
201
PCI-PSI di Unità Proletaria
Movimento Sociale Italiano
PDI di Unità Monarchica
Totale Opposizione
101
11
2
114
Totale 315

Presidente del Consiglio dei ministri[modifica | modifica wikitesto]

Mariano Rumor

Vicepresidente del Consiglio dei ministri[modifica | modifica wikitesto]

Paolo Emilio Taviani

Sottosegretari alla Presidenza del Consiglio dei ministri[modifica | modifica wikitesto]

Antonio Bisaglia, Mario Baldini, Antonio Bonadies, Renzo Forma, Attilio Iozzelli

Ministeri senza portafoglio[modifica | modifica wikitesto]

Rapporti fra Governo e Parlamento Carlo Russo
Ricerca scientifica Arnaldo Forlani fino all'11/11/1969
Giorgio Bo dall'11/11/1969
Riforma della pubblica amministrazione Eugenio Gatto

Ministeri[modifica | modifica wikitesto]

Affari esteri[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Aldo Moro
Sottosegretari Dionigi Coppo, Mario Pedini

Interno[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Franco Restivo
Sottosegretari Ciriaco De Mita (fino al 17/01/1970), Ernesto Pucci, Angelo Salizzoni, Adolfo Sarti

Grazia e Giustizia[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Silvio Gava
Sottosegretari Renato Dell'Andro, Erminio Pennacchini

Bilancio e Programmazione Economica[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Giuseppe Caron
Sottosegretari Paolo Barbi

Finanze[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Giacinto Bosco
Sottosegretari Luigi Borghi, Filippo Micheli (dal 07/08/1969), Michele Tantalo

Tesoro[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Emilio Colombo
Sottosegretari Fortunato Bianchi, Annibale Fada, Bonaventura Picardi, Giuseppe Sinesio

Difesa[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Luigi Gui
Sottosegretari Francesco Cossiga, Guglielmo Donati, Giovanni Elkan

Pubblica Istruzione[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Mario Ferrari Aggradi
Sottosegretari Vincenzo Bellisario, Carlo Buzzi, Dino Limoni, Elio Rosati

Lavori Pubblici[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Lorenzo Natali
Sottosegretari Pio Alessandrini, Barbaro Lo Giudice, Vincenzo Russo

Agricoltura e Foreste[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Giacomo Sedati
Sottosegretari Dario Antoniozzi, Arnaldo Colleselli, Luciano Radi

Trasporti e Aviazione Civile[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Remo Gaspari
Sottosegretari Onorio Cengarle, Heros Cuzari, Sebastiano Vincelli

Poste e Telecomunicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Athos Valsecchi
Sottosegretari Bernardo D'Arezzo, Francesco Ferrari, Calogero Volpe

Industria, Commercio e Artigianato[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Domenico Magrì
Sottosegretari Loris Biagioni, Vito Lattanzio, Emanuela Savio

Sanità[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Camillo Ripamonti
Sottosegretari Maria Pia Dal Canton, Beniamino Gaetano De Maria

Commercio con l'Estero[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Riccardo Misasi
Sottosegretari Paolo Berlanda, Luigi Caiazza

Marina Mercantile[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Vittorino Colombo
Sottosegretari Vittorio Cervone, Salvatore Mannironi

Partecipazioni Statali[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Franco Maria Malfatti
Sottosegretari Vincenzo Scarlato

Lavoro e Previdenza Sociale[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Carlo Donat-Cattin
Sottosegretari Leandro Rampa, Mario Toros, Mario Vetrone

Turismo e Spettacolo[modifica | modifica wikitesto]

Ministro Giovanni Battista Scaglia
Sottosegretari Franco Evangelisti, Gino Zannini

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fausto De Luca, Rumor concorda oggi con i ministri il discorso che pronuncerà alle Camere, in "La Stampa", 7 agosto 1969, p. 1.
  2. ^ Antonio Spinosa, Il nuovo governo ha giurato stamane, in Corriere d'Informazione, 6 agosto 1969.
  3. ^ Mario Pinzauti, Giuramento in Quirinale dei ventisette ministri, in "Stampa Sera", 28 marzo 1970, p. 1.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]