Giacomo Sedati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giacomo Sedati
Giacomo Sedati.jpg

Ministro dell'agricoltura e delle foreste
Durata mandato 24 giugno 1968 –
12 dicembre 1968
Predecessore Franco Restivo
Successore Athos Valsecchi

Durata mandato 5 agosto 1969 –
23 marzo 1970
Predecessore Athos Valsecchi
Successore Lorenzo Natali

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature I, II, III, IV, V, VI, VII, VIII, IX
Gruppo
parlamentare
Democratico cristiano
Collegio Campobasso
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Democrazia Cristiana
Titolo di studio Laurea in giurisprudenza
Professione avvocato

Giacomo Sedati (Lanciano, 25 agosto 1921Roma, 7 gennaio 1984) è stato un politico e avvocato italiano, già ministro della Repubblica.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Di antica e nobile famiglia molisana, nasce a Lanciano (CH) il 25 agosto 1921 dall'avvocato Nicola Sedati e da Elisa de' Giorgio e trascorre la sua giovinezza tra Riccia (CB) e Campobasso dove svolge i suoi studi presso il Collegio Mario Pagano. Sottotenente dei carristi durante la Seconda Guerra Mondiale, viene avviato alla politica dallo zio Giuseppe Spataro a partire dal 1943. Nel 1946 viene eletto Sindaco di Riccia. Il primo seggio alla Camera dei Deputati lo ottiene come 1º eletto alle Elezioni politiche italiane del 1948 all'età di 26 anni nel collegio del Molise nelle file della Democrazia Cristiana. Durante la sua carriera politica, Sedati ricopre numerosi incarichi di governo a partire dal 1955 in vari esecutivi come Sottosegretario al Lavoro e Previdenza Sociale, ai Lavori Pubblici e all'Agricoltura e Foreste. Nel 1963 è nominato Alto Commissario per il Vajont. Dal 1964 al 1968 Sedati ricopre la carica di Presidente della Commissione Agricoltura. Due volte Ministro dell'agricoltura e delle foreste nel secondo governo Leone e nel secondo governo Rumor e Presidente del Consiglio dei ministri dell'Agricoltura europei.

Negli anni settanta sarà Presidente della Commissione di Viglianza della RAI e successivamente della Commissione per la riforma dei servizi radiotelevisivi. Verrà poi riconfermato alla Camera dei deputati fino alla IX Legislatura nel 1983. Sposa a Roma nel 1955 la baronessa Adriana Rodriguez dalla quale avrà cinque figli (Maria Elisabetta, Carmen, Angela, Nicola e Francesca).

Muore improvvisamente a Roma il 7 gennaio 1984 all'età di 62 anni.

Incarichi di Governo[modifica | modifica wikitesto]

Giacomo Sedati è stato componente di molti governi fra la II e la V Legislatura nelle vesti di:

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Massimiliano Marzillo, Giacomo Sedati il Ministro della Ricostruzione, Alessandria, Edizioni dell'Orso 2013
  • Clelia d'Inzillo, Il Parlamento Italiano 1861-1988 vol. XX, Milano, Nuova CEI Informatica 1988

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN306386043 · ISNI (EN0000 0004 2785 4962 · SBN IT\ICCU\SBLV\000027 · LCCN (ENno2014014256 · WorldCat Identities (ENno2014-014256