Maurizio Pagani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maurizio Pagani
Maurizio pagani.jpg

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature IX, X
Gruppo
parlamentare
PSDI
Coalizione Pentapartito
Circoscrizione Piemonte
Collegio Novara
Sito istituzionale

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XI
Gruppo
parlamentare
PSDI
Collegio Torino-Novara
Sito istituzionale

Sindaco di Novara
Durata mandato 1978 –
1981
Predecessore Ezio Leonardi
Successore Armando Riviera

Dati generali
Partito politico PSDI
Titolo di studio Laurea in ingegneria
Professione ingegnere libero professionista

Maurizio Pagani (Milano, 27 gennaio 1936Novara, 7 febbraio 2014) è stato un politico italiano, personaggio di spicco del PSDI.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in ingegneria idraulica al Politecnico di Milano, libero professionista, a cavallo tra gli anni settanta e gli anni ottanta è assessore ai lavori pubblici a Novara, poi sindaco di una giunta di sinistra. Senatore dal 1983, fu senatore socialdemocratico anche nel 1987 e quindi deputato nel 1992.

È stato Ministro delle poste e delle telecomunicazioni dal 1992 al 1994 nei governi Amato I e Ciampi.

L'11 maggio 1994 è insignito d'iniziativa del Presidente della Repubblica del titolo di Cavaliere di Gran Croce al Merito della Repubblica Italiana.

Dopo cinque anni di disimpegno politico e dedicati alla libera professione di ingegnere, il 13 giugno 1999 è eletto come indipendente alla presidenza della provincia di Novara e, dopo due anni, passa a Forza Italia.

È scomparso nel 2014 all'età di 78 anni a seguito di un infarto[1]. Le sue ceneri riposano nel famedio civico di Novara per decisione della Giunta Comunale adottata su proposta unanime del Consiglio Comunale.

Ruoli politici ricoperti in carriera[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]