Salvatore Crocetta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Salvatore Crocetta
Salvatore Crocetta.jpg

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature IX, X, XI
Gruppo
parlamentare
PCI, Rifondazione Comunista
Circoscrizione Sicilia
Collegio Piazza Armerina
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Partito Comunista Italiano, Rifondazione Comunista
Titolo di studio Licenza media superiore
Professione Impiegato

Salvatore Crocetta detto Totò (Gela, 12 febbraio 1942) è un politico italiano.

Esponente del Partito Comunista Italiano prima, del Partito della Rifondazione Comunista e del Partito dei Comunisti Italiani dopo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Eletto senatore della Repubblica il 26 giugno 1983 nel collegio di Gela per il PCI[1]. Rieletto al Senato nel 1987, nell'agosto 1989 aderisce a Rifondazione comunista[2] Confermato al Senato per una terza legislatura per il PRC nel 1992, è Vicepresidente del gruppo di Rifondazione comunista dal 12 maggio 1992 al 14 aprile 1994[3].

Nel 1998 si candida a sindaco di Gela ma non è eletto. Aderisce al Partito dei Comunisti Italiani e ne diviene segretario regionale. Nel 2004, dopo l'elezione a sindaco di Gela del fratello Rosario, si candida al Parlamento europeo per il PdCI[4], ma non è eletto.

Note[modifica | modifica wikitesto]