Giovanni Pellegrino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giovanni Pellegrino

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature X, XI, XII, XIII
Gruppo
parlamentare
Comunista, Progressisti-Federativo, Sinistra Democratica - L'Ulivo
Circoscrizione Puglia
Collegio Lecce
Incarichi parlamentari
  • Giunta delle elezioni e delle immunita' parlamentari
  • I Commissione permanente (Affari Costituzionali)
  • VI Commissione permanente (Finanze e tesoro)
  • Comitato parlamentare per i procedimenti di accusa
  • Commissione parlamentare per le riforme costituzionali
  • Commissione parlamentare d'inchiesta sul terrorismo in Italia e sulle cause della mancata individuazione dei responsabili delle stragi (Presidente dal 27 settembre 1996 al 29 maggio 2001)
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico PCI, PDS
Titolo di studio laurea in giurisprudenza
Professione avvocato

Giovanni Pellegrino (Lecce, 4 gennaio 1939) è un politico e giurista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sposato, due figli, laureato in Giurisprudenza, avvocato amministrativista, è stato senatore della Repubblica dal 1990 al 2001, presidente della Commissione bicamerale d'inchiesta sulle stragi[1], della Giunta elezioni e immunità parlamentari e membro della Commissione Bicamerale sulla riforma istituzionale[2].

Esponente dei Democratici di Sinistra, fu eletto Presidente della Provincia di Lecce nel turno elettorale del 2004 (elezioni del 12 e 13 giugno), raccogliendo il 51,8% dei voti in rappresentanza di una coalizione di centrosinistra e battendo il candidato della Casa delle Libertà Raffaele Baldassarre.

Era sostenuto, in Consiglio provinciale, da una maggioranza costituita da DS, Margherita. SDI, Lista Pellegrino per il Salento, UDEUR, PRC, Unità Socialista, Verdi, Italia dei Valori, Comunisti Italiani.

Il mandato amministrativo è scaduto nel 2009 e Pellegrino non si è ricandidato.

Libri pubblicati[modifica | modifica wikitesto]

  • La guerra civile, ISBN 88-17-00630-0 (Bur 2005)
  • Segreto di Stato. La verità da Gladio al caso Moro (Einaudi 2000)
  • Luci sulle stragi per la comprensione dell'eversione (Lupetti 1996)
  • Cavallo Pazzo (Lupetti 1995)
  • Il Processo Andreotti. Palermo chiama Roma (Lupetti 1995)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ESCLUSIVA: Intervista al Senatore Giovanni Pellegrino, ex Presidente della Commissione Stragi
  2. ^ Fasanella Giovanni, Pellegrino Giovanni, La guerra civile, Editore : BUR Biblioteca Univ. Rizzoli, 2005. ISBN 978-88-17-00630-9.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Presidente della Provincia di Lecce Successore Provincia di Lecce-Stemma.png
Lorenzo Ria 12 giugno 2004 - 21 giugno 2009 Antonio Maria Gabellone
Controllo di autorità VIAF: (EN9961723 · LCCN: (ENn96025824 · ISNI: (EN0000 0000 8089 0963 · BNF: (FRcb12549563k (data)