Ennio Grassi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Ennio Grassi (Rimini, 2 gennaio 1947) è uno scrittore e sociologo della letteratura italiano. Sposato nel 1970 con Patrizia Tasini è padre di tre figli, Samuele, Davide e Pietro.

Nel 1964 iscrive alla Facoltà di Magistero, laureandosi in Materie letterarie nel 1969. Successivamente, presso la stessa Facoltà, si laurea in Filosofia (1972) e Sociologia (1979).

Dal 1971 è ordinario di lettere nei licei dal 1972 al 1988 e collaboratore didattico presso l'Istituto di Filologia Moderna dell'Università di Urbino dove tiene l'incarico di sociologia della letteratura nei corsi di specializzazione post-laurea.

Dal 1983 al 1989 è Assessore alla Cultura del Comune di Rimini.

Eletto deputato entra in Parlamento nel 1990 dove resterà per tre Legislature(X, XI, XII) con incarichi istituzionali:

  • vicepresidente della X Commissione (attività produttive, commercio e turismo), 1992/1994;
  • vicepresidente della Commissione parlamentare d'inchiesta sull'attuazione della politica di cooperazione con i paesi in via di sviluppo, 1994-1996

Nell'ambito dell'attività parlamentare è chiamato in veste di Osservatore Internazionale a presenziare alle prime elezioni democratiche in Cambogia e Mozambico(1994)

Dal 1997 al 1999 è Consigliere presso il Ministero della Pubblica Istruzione con l'incarico di coordinare gli interventi di cooperazione nell'ambito formativo nell'area balcanica.

In questa veste e con funzioni diplomatiche straordinarie viene nominato presso la Delegazione Diplomatica speciale in Albania dove assumerà l'incarico di rappresentante del Governo italiano per l'attuazione del programma di collaborazione Italia-Albania nel settore del sistema formativo.

Dal 2000 fino al 2008 è consulente del Ministero degli Affari Esteri italiano in numerosi progetti di institutional bouilding nel settore scolastico ed universitario, in Albania e in Cina.

È consulente di case editrici e direttore di collane.

È membro del Comitato Scientifico dell'Osservatorio Balcani e Caucaso.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Un inedito di Emilio Cecchi, ”Il lettore di provincia” 15, 1973

Lo scrittore e il potere “Il Ragguaglio librario” 9, 1974

Sociologia e psicanalisi dell'opera d'arte “Il Leopardi” 2, 1975

Sociologia della letteratura e della produzione artistica e letteraria,Il Ragguaglio librario” 4, 1976

L'antifascismo dell'intelligenza ”Corrente(1938-40), Humanitas” I, 1977

Sociologie dal fatto letterario,Studium, 1979

Immagini di parole (con R.Copioli),Maggioli, 1982

Alfredo Panzini nella cultura letteraria tra Otto e Novecento, Maggioli, 1986

Romagna futurista:storia e testi futuristi romagnoli, Maggioli, 1986

Giustiniano Villa,poeta dialettale(1842-1919), A.Pizzi, 1993

I poeti della terra d'Albania, Antologia (con R.Sportelli)” In forma di parole”, 2002

Con A.Ylli la plaquette di Dritero Agolli,A mia madre la bella Atixhé, “In forma di parole”, 2006”

La scrittura e la posta in gioco,in: Balcanica, Diabasis,2008

Tirana,genealogia di un ritratto in un esterno, in Tirana 1923-1943 (a cura di Patrizia Capolino), Prospettive, 2011

Nino Pedretti, Monologhi e racconti,(con M.Ricci), Raffaelli, 2012

La stanza della lingua in Nino Pedretti,in:Nino Pedretti,Vòusi,( Atti del Convegno.Urbino,30 novembre 2012), Raffelli, 2013

Augusto Campana tra Panzini e Baldini,(con M.Ricci), ”Nuova Antologia”,Gennaio- Marzo, 2013

Una sera in smoking,de Pisis e il Professore(con A.Bacchini) in: AlfredoPanzini e lo stile delle donne, IBCN Emilia -Romagna, 2013

Piove sul diluvio,“Il parlar franco” ,Numero monografico dedicato a Tonino Guerra 11/12, 2013

Alfredo Panzini,genealogia di un autoritratto in :Panzini scrittore europeo(a cura di M. Lando),Pendragon, 2014

Il liceale Panzini e le prime prove narrative (con M.Lando), ”Nuova Antologia”Aprile-Giugno, 2014

Giovanni Battista Cupers.Intermezzi semidialettali verucchiesi del settecento( con Lisetta Bernardi, Domenico Pazzini, Vincenzo Sanchini),Pazzini, 2015

La cultura letteraria, in Storia della Chiesa riminese,Pazzini-Guaraldi Vol.IV, 2015

Raffaello Baldini prima del dialetto (con Tiziana Mattioli), Raffaelli, 2016

Nota al testo (con Manuela Ricci) in Nino Pedretti, Nella favola siamo tutti Fantastorie, Maggioli Editore, 2018

Ha curato e tradotto con Anca Ardelan l'autobiografia del coreografo rumeno Vasile Salomon, Ballet à la carte. Una vita dedicata alla danza, Napocastar, 2018

Presentazione in Rodolfo Francesconi, Gli insegnamenti del mare, Raffaelli, 2018

Cesare di Ilario o del realismo magico, in Cesare Padovani, Nuvole architettoniche.I miti nelle sculture e nello “zibaldone” grafico di Ilario Fioravanti, Pazzini, 2018

Del dolore e della bellezza in Visar Zhiti, La notte è la mia patria.Raccolta poetica, Pazzini, 2018

Ha collaborato con numerose riviste tra cui:”La critica sociologica”,”Sociologia della letteratura”,”Arte-Mondadori”,”Humanitas”, ”Il Ragguaglio Librario”,”Il lettore

di provincia,” Nuova Antologia”.

Controllo di autoritàVIAF (EN8873373 · ISNI (EN0000 0000 2810 7644 · LCCN (ENn86132488 · BNF (FRcb13488721r (data) · WorldCat Identities (ENn86-132488