Frankie Frisch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Frankie Frisch
FrankieFrischGoudeycard.jpg
Frisch in una figurina del 1933
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Baseball Baseball pictogram.svg
Ruolo Seconda base / Manager
Ritirato 1937 (giocatore)
1951 (manager)
Hall of fame National Baseball Hall of Fame (1947)
Carriera
Squadre di club
1919-1926New York Giants
1927-1937St. Louis Cardinals
Carriera da allenatore
1933-1938St. Louis Cardinals
1940-1946Pittsburgh Pirates
1949-1951Chicago Cubs
Statistiche
Batte entrambe
Lancia destro
Media battuta ,316
Punti battuti a casa 1 244
Fuoricampo 105
Palmarès
World Series 4
MVP della National League 1
All-Star 3
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 25 novembre 2016

Frank Francis Frisch, soprannominato The Fordham Flash o The Old Flash (New York, 9 settembre 1898Wilmington, 12 marzo 1973), è stato un giocatore di baseball e allenatore di baseball statunitense di ruolo seconda base nella Major League Baseball (MLB). È stato inserito nella National Baseball Hall of Fame nel 1947.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Frisch in carriera giocò con i New York Giants (1919–1926) e i St. Louis Cardinals (1927–1937). Allenò i Cardinals (1933–1938), i Pittsburgh Pirates (1940–1946) e i Chicago Cubs (1949–1951). Coi Giants vinse per due anni consecutivi le World Series.[1][2] Nelle ultime sei stagioni batté sempre con una media sopra .300 ed è alla pari con Pablo Sandoval per il maggior numero di partite con più di una battuta valida nella storia della franchigia con 15. Dopo la stagione 1926 fu scambiato con i Cardinals per la stella Rogers Hornsby. Come seconda base di St. Louis, Frisch disputò quattro volte le World Series (1928, 1930–31, 1934), vincendole in due occasioni. Nel 1931 fu premiato come MVP della National League dopo avere guidato la lega in media battuta con .311. Si ritirò con una media battuta di .316, ancora la più alta di sempre per i cosiddetti switch-hitter, ossia i battitori che battono sia di destro che di sinistro. Terminò anche con il primato di 2880 valide nella stessa categoria, un record superato da Pete Rose nel 1977. Nel 1999, The Sporting News lo inserì all'88º posto nella classifica dei migliori cento giocatori di tutti i tempi.[3]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

New York Giants: 1921, 1922
St. Louis Cardinals: 1931, 1934

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1931
1933-1935
  • Leader della National League in basi rubate: 3
1921, 1927, 1931

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 1921 World Series, Baseball Reference. URL consultato il 25 novembre 2016.
  2. ^ (EN) 1922 World Series, Baseball Reference. URL consultato il 25 novembre 2016.
  3. ^ (EN) Baseball's 100 Greatest Players, baseball-almanac.com. URL consultato il 17 novembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN6221328 · ISNI (EN0000 0000 3241 5842 · LCCN (ENn79144756 · WorldCat Identities (ENn79-144756