Giancarlo Stanton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giancarlo Stanton
Giancarlo Stanton in 4-2-18.jpg
Stanton con gli Yankees nel 2018
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 198 cm
Peso 111 kg
Baseball Baseball pictogram.svg
Ruolo Esterno
Squadra New York Yankees
Carriera
Squadre di club
2010-2017Miami Marlins
2018-New York Yankees
Nazionale
2013, 2017 Stati Uniti Stati Uniti
Statistiche
Batte destro
Lancia destro
Media battuta ,268
Valide 960
Punti battuti a casa 672
Fuoricampo 267
Punti 576
Basi totali 1 983
Basi rubate 36
Palmarès
MVP della National League 1
All-Star 4
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 27 ottobre 2017

Giancarlo Cruz Michael Stanton (Panorama City, 8 novembre 1989) è un giocatore di baseball statunitense, di ruolo esterno destro per i New York Yankees della Major League Baseball (MLB).

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Florida/Miami Marlins[modifica | modifica wikitesto]

Stanton venne selezionato nel secondo giro del draft amatoriale 2007 dai Florida Marlins come 76ª scelta assoluta. Debuttò nella MLB nel 2010, il terzo più giovane giocatore a scendere in campo nella storia della franchigia. A fine anno fu inserito nella formazione ideale dei rookie da Baseball America..[1] L'anno successivo, malgrado infortuni alle gambe e un problema agli occhi, terminò con una media battuta di .262, con 34 home run e 87 punti battuti a casa (RBI). Con 56 fuoricampo battuti prima dei 22 anni, solo Ken Griffey Jr. a quell'età ne aveva battuti di più negli ultimi quarant'anni.

Stanton il 12 aprile 2016

Nel 2012, Stanton fu convocato per il suo primo All-Star Game dopo essersi classificato secondo nella National League con 37 fuoricampo. Nel 2013, un infortunio al tendine del ginocchio gli fece perdere due mesi di gioco, terminando con 24 home run. Si rifece l'anno successivo quando guidò la National League in fuoricampo e si classificò secondo nel premio di MVP della lega dietro a Clayton Kershaw. Il 17 novembre 2014, i Marlins e Stanton si accordarono per un contratto di 13 anni per un valore di 325 milioni di dollari, il più ricco della storia della sport.[2][3]

Il 16 aprile 2015, Stanton batté il suo 155º home run in carriera, superando Dan Uggla e diventando il leader di tutti i tempi dei Marlins. Fu convocato per il suo terzo All-Star Game nel 2015 ma un infortunio nel mese di giugno lo costrinse a chiudere la sua stagione. Tornato in campo nel 2016, il 26 aprile batté tre fuoricampo contro la stella dei Los Angeles Dodgers Kershaw. Malgrado il non essere stato convocato per l'All-Star Game, Stanton partecipò all'Home Run Derby, vincendolo con un nuovo record di 61 fuoricampo.[4]

Il 2 luglio 2017, Stanton fu convocato per il quarto All-Star Game della carriera.[5] Il 14 agosto con il 43° fuoricampo stagionale batté il record di franchigia stabilito da Gary Sheffield nel 1996. Il 26 agosto batté il suo 50º home run, uno dei soli sei giocatori della storia a riuscirvi prima del termine del mese di agosto e il primo da Sammy Sosa nel 2001.[6][7] Nella stessa partita superò il suo primato personale di 105 punti battuti a casa stabilito tre anni prima. La sua annata si chiuse guidando la MLB con 59 fuoricampo e un nuovo record di franchigia di 132 punti battuti a casa. Per queste prestazioni fu premiato con il suo secondo Hank Aaron Award come miglior battitore della NL e con il secondo Silver Slugger Award.[8][9] Il 16 novembre, Stanton fu premiato come MVP della National League, il primo giocatore della storia dei Marlins a vincere tale riconoscimento.[10]

New York Yankees[modifica | modifica wikitesto]

L'11 dicembre 2017 i New York Yankees annunciarono di avere acquisito Stanton in cambio di Starlin Castro e i prospetti delle minor league Jorge Guzmán e Jose Devers.[11][12]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Team USA: 2017

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2017
2012, 2014, 2015, 2017
2014, 2017
2014, 2017
  • Leader della National League League in fuoricampo: 2
2014, 2017
  • Leader della National League in punti battuti a casa: 1
2017
2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Matt Eddy, Future Big League Stars Highlight All-Rookie Team, Baseball America, 19 ottobre 2010. URL consultato il 17 aprile 2017.
  2. ^ Tim Brown, Marlins slugger Giancarlo Stanton agrees to richest contract in sports history, in Yahoo, 17 novembre 2014. URL consultato il 17 aprile 2017.
  3. ^ Giancarlo Stanton hits jackpot with 13-year, £208m deal with Miami Marlins but slugger says richest contract ever is 'no lottery ticket', su Daily Mail, 20 novembre 2014. URL consultato il 17 aprile 2017.
  4. ^ Going, going Giancarlo: Derby star is far out!, su MLB.com. URL consultato il 17 aprile 2017.
  5. ^ (EN) Rising All-Stars! Elite players Miami-bound, MLB.com, 2 luglio 2017. URL consultato il 3 luglio 2017.
  6. ^ (EN) Stanton launches 50th home run, MLB.com, 26 agosto 2017. URL consultato il 26 agosto 2017.
  7. ^ (EN) Marlins 'Cruz' to sweep on Stanton's 50th HR, MLB.com, 26 agosto 2017. URL consultato il 26 agosto 2017.
  8. ^ (EN) Jose Altuve and Giancarlo Stanton are your 2017 Hank Aaron Award winners, in CBSSports.com. URL consultato il 27 ottobre 2017.
  9. ^ (EN) Silver swoon: 18 sluggers earn hitter honors, in MLB.com, 9 novembre 2017. URL consultato il 10 novembre 2017.
  10. ^ (EN) MVP: Stanton by a nose, Altuve towers over AL, in MLB.com, 16 novembre 2017. URL consultato il 17 novembre 2017.
  11. ^ (EN) Ryan Gerbosi, Giancarlo Stanton officially becomes a Yankee, in Newsday, 11 dicembre 2017. URL consultato l'11 dicembre 2017.
  12. ^ Baseball, super colpo Yankees: preso Stanton, gazzetta.it, 9 dicembre 2017. URL consultato il 12 dicembre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN287145542610396640318 · LCCN (ENno2016012739