Willie Stargell

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Willie Stargell
Willie Stargell 1979.jpg
Stargell nel 1979
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Baseball Baseball pictogram.svg
Ruolo Esterno, prima base
Ritirato 1982
Hall of fame National Baseball Hall of Fame (1988)
Carriera
Squadre di club
1962-1982Pittsburgh Pirates
Statistiche
Batte sinistro
Lancia sinistro
Media battuta ,282
Valide 2 232
Punti battuti a casa 1 540
Fuoricampo 475
Palmarès
World Series 2
MVP della National League 1
All-Star 7
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 13 ottobre 2017

Wilver Dornell Stargell, soprannominato "Pops" (Earlsboro, 6 marzo 1940Wilmington, 9 aprile 2001), è stato un giocatore di baseball statunitense che ha giocato nei ruoli di esterno e prima base per tutta la carriera con i Pittsburgh Pirates della Major League Baseball (MLB). È stato introdotto nella National Baseball Hall of Fame nel 1988 al primo anno di eleggibilità.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Stargell debuttò nella MLB alla fine della stagione 1962 all'età di 22 anni. La sua stagione da rookie nel 1963 fu sotto la media ma ebbe più fortuna nella successiva, quando divenne stabilmente titolare. Batté il suo primo fuoricampo nella gara di inaugurazione dello Shea Stadium il 17 aprile 1964.[1] Quell'anno fu convocato per il primo di sette All-Star Game. Dopo delle stagioni negative nel 1967 e nel 1968 quando apparve spesso sovrappeso in campo, si riprese nel 1969 quando ebbe una media battuta di .307, con 29 fuoricampo e 92 punti battuti a casa (RBI).

La carriera di Stargell raggiunse un nuovo livello nel 1971. All'età di 31 anni vinse il primo di due titoli di miglior fuoricampista, con i suoi 48 che superarono i 47 di Hank Aaron, finendo secondo nel premio di MVP della National League dietro a Joe Torre. In sette delle successive nove stagioni, Stargell finì tra i primi dieci nelle votazioni per il titolo di MVP. Quell'anno vinse anche il suo primo titolo nelle World Series 1971, in cui i Pirates rimontarono due gare di svantaggio ai Baltimore Orioles, vincendo in sette partite.[2][3]

Nel 1979, Stargell vinse il titolo di MVP, condividendolo con Keith Hernandez, all'età di 39 anni. A fine anno conquistò il suo secondo anello vincendo le World Series 1979, di nuovo contro gli Orioles.[4][5] Le sue 25 basi totali in quella serie sono un record che condivide ancora con Reggie Jackson mentre le sue 7 battute da extra base (3 fuoricampo e 4 doppi) sono un primato solitario assoluto nelle World Series.

Stargell si ritirò dopo la stagione 1982, ma dopo il 1979 non giocò più di 74 in stagione. Nel 1999, The Sporting News lo inserì all'81º posto nella classifica dei migliori cento giocatori di tutti i tempi[6]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Pittsburgh Pirates: 1971, 1979

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1979
1979
1964–1966, 1971–1973, 1978
  • Leader della National League in fuoricampo: 2
1971, 1973
  • Leader della National League in punti battuti a casa: 1
1973

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ April 17, 1964 Pittsburgh Pirates at New York Mets Play by Play and Box Score
  2. ^ (EN) 1971 World Series, Baseball Reference. URL consultato il 30 agosto 2017.
  3. ^ (EN) History of the World Series - 1971, The Sporting News. URL consultato il 30 agosto 2017 (archiviato dall'url originale il 15 giugno 2011).
  4. ^ (EN) 1979 World Series, Baseball Reference. URL consultato il 20 settembre 2017.
  5. ^ (EN) History of the World Series - 1979, The Sporting News. URL consultato il 20 settembre 2017 (archiviato dall'url originale il 15 giugno 2011).
  6. ^ (EN) Baseball's 100 Greatest Players, baseball-almanac.com. URL consultato il 17 novembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN52932686 · LCCN (ENn50053715 · GND (DE173499082 · WorldCat Identities (ENn50-053715