Herb Pennock

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Herb Pennock
Herb Pennock 1934.JPG
Pennock nel 1934
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Baseball Baseball pictogram.svg
Ruolo Lanciatore
Ritirato 1934
Hall of fame National Baseball Hall of Fame (1948)
Carriera
Squadre di club
1912-1915 Philadelphia Athletics
1915–1917, 1919–1922 Boston Red Sox
1923-1933 New York Yankees
1934 Boston Red Sox
Statistiche
Batte ambidestro
Lancia sinistro
Strikeout 1 227
Media PGL 3,60
Vittorie 241
Sconfitte 162
Rapporto vittorie 0,598
Palmarès
World Series 6
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 7 giugno 2019

Herbert Jefferis Pennock (Kennett Square, 10 febbraio 1894New York, 30 gennaio 1948) è stato un giocatore di baseball e allenatore di baseball statunitense che ha giocato nel ruolo di seconda base nella Major League Baseball (MLB). È stato introdotto nella National Baseball Hall of Fame nel 1948.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Pennock giocò nella Major League Baseball dal 1912 al 1934 ed è noto in particolare per le sue annate con i New York Yankees, una squadra ricca di stelle, sul finire degli anni venti e l'inizio degli anni trenta.

Connie Mack firmò Pennock per i suoi Philadelphia Athletics nel 1912.[1] Dopo averlo utilizzato sporadicamente ed avere messo in dubbio il suo temperamento competitivo,[2] Mack cedette Pennock ai Boston Red Sox nel 1915, con cui vinse subito le World Series, le sue secondo dopo il titolo nel 1913 con gli A's. Dopo avere fatto ritorno dal servizio militare nel 1919, Pennock divenne uno dei giocatori più affidabili dei Red Sox. Gli Yankees lo acquisirono dopo la stagione 1922 e divenne un membro chiave di una squadra che vinse quattro World Series durante la sua permanenza. Dopo il ritiro, Pennock lavorò come assistente allenatore e come direttore del vivaio dei Red Sox, oltre che come general manager dei Philadelphia Phillies.

Pennock è considerato uno dei migliori lanciatori mancini della storia del baseball. Mack in seguito definì la sua cessione ai Red Sox come il suo più grande errore.[3]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Philadelphia Athletics: 1913
Boston Red Sox: 1915
New York Yankees: 1923, 1927, 1928, 1932

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Red Farrell, Oh Yeah!, in The Pittsburgh Press, 13 marzo 1930, p. 35. URL consultato il 7 giugno 2019.
  2. ^ Norman L. Macht, Connie Mack: The Turbulent and Triumphant Years, 1915–1931, University of Nebraska Press, 2012, p. 29, ISBN 978-0-8032-4035-3.
  3. ^ (EN) Selling Herb Pennock Mack's "Big mistake": A's Pilot Observes Eighty-First Birthday by Recalling "Boner", in Pittsburgh Post-Gazette, Associated Press, 24 dicembre 1943, p. 13. URL consultato il 7 giugno 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN61144648391954109467 · LCCN (ENn2015055597 · WorldCat Identities (ENn2015-055597