Ed Walsh

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ed Walsh
Ed Walsh portrait 1911.jpg
Walsh nel 1911
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Baseball Baseball pictogram.svg
Ruolo Lanciatore, manager
Ritirato 1917
Hall of fame National Baseball Hall of Fame (1946)
Carriera
Squadre di club
1904-1916Chicago White Sox
1917Boston Braves
Carriera da allenatore
1924Chicago White Sox
Statistiche
Batte destro
Lancia destro
Strikeout 1736
Media PGL 1,82
Vittorie 195
Sconfitte 126
Rapporto vittorie 0,607
Palmarès
World Series 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 13 ottobre 2017

Edward Augustine Walsh (Plains Township, 14 maggio 1881Pompano Beach, 26 maggio 1959) è stato un giocatore di baseball e allenatore di baseball statunitense che ha giocato nel ruolo di lanciatore nella Major League Baseball (MLB). Detiene la migliore media PGL della storia della MLB (1.82) ed è stato introdotto nella National Baseball Hall of Fame nel 1946.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Walsh debuttò nella MLB nel 1904 con i Chicago White Sox e lanciò la sua prima stagione completa nel 1906, con un record di 17 vittorie e 13 sconfitte, 1.88 di media PGL e 171strikeouts.[1] In gara 3 delle World Series 1906, vinte dai White Sox contro i Chicago Cubs in sei gare, Walsh mandò strikeout l'allora record delle World Series di 12 battitori.[2][3] Mandò anche strikeout almeno un battitore in ogni inning, un'impresa replicata in seguito solo da Bob Gibson nelle World Series 1968. Da quella stagione fino al 1912, Walsh mantenne una media di 24 vittorie e 220 strikeouts ed ebbe una media PGL inferiore a 2.00 in cinque occasioni. Guidò anche la lega in salvezze cinque volte in quell'arco di tempo. La sua migliore annata fu quella del 1908, quando ebbe un record di 40–15, con 269 strikeouts, 6 salezze e 1.42 di media PGL,[4] guidando l'American League in vittorie e strikeout.[5] Nel 1910 ebbe la migliore media PGL (1.27) per un lanciatore con almeno 20 gare come partente e un record negativo. Quell'anno stabilì anche il primato dell'American League con 464 inning lanciati in una stagione. Il 27 agosto 1911 Walsh lanciò un no-hitter nella vittoria sui Boston Red Sox per 5-0.

Le ultime stagioni della carriera le prestazioni di Walsh iniziarono a calare a causa del sovrautilizzo nei suoi anni precedenti. Dopo essere stato svincolato dai Red Sox, disputò un'ultima stagione con i Boston Braves nel 1917. Nel 1999 fu inserito da The Sporting News‍ all'82º posto nella classifica dei migliori cento giocatori di tutti i tempi.[6]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Chicago White Sox: 1906

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Leader della MLB in vittorie: 1
1908
  • Leader dell'American League in media PGL
1907, 1910
  • Leader della MLB in strikeout
1908, 1911

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Kashatus (2002), p. 84.
  2. ^ (EN) 1906 World Series, Baseball Reference. URL consultato il 31 luglio 2017.
  3. ^ (EN) History of the World Series - 1906, The Sporting News. URL consultato il 31 luglio 2017 (archiviato dall'url originale il 15 giugno 2011).
  4. ^ Kashatus (2002), pp. 84–85.
  5. ^ "Ed Walsh Stats". baseball-reference.com. URL consultato il 13 ottobre 2017.
  6. ^ (EN) Baseball's 100 Greatest Players, baseball-almanac.com. URL consultato il 5 novembre 2015.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Kashatus, William C. (2002). Diamonds in the Coalfields: 21 Remarkable Baseball Players, Managers, and Umpires from Northeast Pennsylvania. Jefferson, North Carolina: McFarland & Company. ISBN 978-0-7864-1176-4.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN14225365 · LCCN (ENn2007075523