Jake Beckley

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jake Beckley
MLB-Jake Beckley.jpg
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Baseball Baseball pictogram.svg
Record
Batte sinistro
Tira sinistro
Media battuta (AVG) .309
Punti battuti a casa (RBI) 1.578
Ruolo Prima base
Ritirato 1907
Hall of fame National Baseball Hall of Fame (1971)
Carriera
Squadre di club
1888-1896 600px Nero Giallo e Bianco.png Pittsburgh Alleghenys
1896-1897 Blu e Bianco3.png Pittsburgh Burghers
1888-1896 Pittsburgh Pirates
1896-1897 New York Giants
1897-1903 Cincinnati Reds
1904-1907 St. Louis Cardinals
Statistiche aggiornate al 13 ottobre 2015

Jacob Peter Beckley, soprannominato Eagle Eye (Hannibal, 4 agosto 1867Kansas City, 25 giugno 1918), è stato un giocatore di baseball statunitense di ruolo prima base nella Major League Baseball (MLB). È stato inserito nella National Baseball Hall of Fame nel 1971.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Beckley iniziò la carriera professionistica nel 1888 con i Pittsburgh Alleghenys, dopo di che passò con otto compagni ai Pittsburgh Burghers della neonata Players League (PL). La lega durò una sola stagione, dopo di che trascorse con i Pittsburgh Pirates le successive cinque stagioni e mezza. Nel 1896 fu ceduto per mille dollari ai New York Giants. L'anno seguente firmò come free agent coi Cincinnati Reds. Contro i St. Louis Cardinals il 26 settembre 1897, Beckley batté tre fuoricampo nella stessa partita, un'impresa che rimase unica nel suo genere fino a quando fu eguagliata nel 1922 da Ken Williams. Giocò con Cincinnati per sette stagioni fino a quando non fu acquistato da St. Louis l'11 febbraio 1904.

Beckley si ritirò dopo la stagione 1907 con 2.930 valide in carriera, all'epoca secondo solo a Cap Anson. Rimane il quarto di tutti i tempi nella major league in tripli con 244. Alla stagione 2017, Beckley detiene ancora la miglior media in battuta tra i prima base dei Pirates (.300).

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

  • Pittsburgh Pirates Hall of Fame.[1]
  • Cincinnati Reds Hall of Fame[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pirates Hall of Fame, Pittsburgh.Pirates.MLB.com. URL consultato il 13 ottobre 2015.
  2. ^ Reds Hall of Fame Announces Class of 2014, Cincinnati.Reds.MLB.com. URL consultato il 13 ottobre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]